UFFICIALE: Legnano, il vuoto di Tavernelli compensato alla grande con Fabio Di Bella

0

A pochi giorni dalla ripresa degli allenamenti, si chiude con un colpo da “jackpot”, il mercato dei biancorossi che si sono assicurati Fabio Di Bella come play titolare per la stagione 2014/15.
Nato a Pavia il 13 dicembre 1978, è un play di 186 cm che, fino al 2000, ha militato a Siziano, giocando nella squadra di suo padre, e portando la società dalla serie D alla C1. Nel 2001 passa in B1 a Pavia, guadagnando la promozione in LegaDue. Il suo esordio in serie A avviene la stagione successiva, il 22 settembre 2002 con la maglia della Lauretana Biella contro il Napoli. A Biella si ferma per tre anni, aumentando sempre di più la sua importanza e presenza in campo, oltre che i numeri
delle statistiche; nel 2005 viene acquistato dalla Virtus Bologna dove passerà tre stagioni, prima di approdare all’Armani Jeans Milano per il finale della stagione 2008.
La stagione successiva, quella 2008-09 gioca per la Juve Caserta guadagnandosi sul campo i galloni di capitano e, dopo tre anni con la Juve, si trasferisce a Montegranaro e poi a Brescia, in cui ha chiuso la scorsa stagione con 8.8 punti di media, 2.6 rimbalzi e 3.7 assist. Di Bella è stato anche parte della Nazionale Italiana, a cavallo del 2006/07, per 48 partite totali in cui ha messo a segno 317 punti (6,6 di media). Con la maglia azzurra ha disputato un ottimo mondiale in Giappone nel 2006 che lo ha visto tra i protagonisti, e l’europeo nel 2007.
Un grande colpo di mercato messo a segno dal GM Basilico, che riempie in maniera grandiosa il vuoto lasciato da Tavernelli.
Basilico: “La perdita di Riccardo mi ha molto colpito, ma appena avuta la conferma della notizia, ci siamo subito messi al lavoro per rimediare e, devo dire, che questo innesto, accresce il valore di una squadra che già pensavamo solida. Avere in squadra un ex nazionale, protagonista per molti anni della Serie A ci fa affrontare questa nuova avventura con uno spirito ancor più convinto.”
Raggiante anche Tajana: “Volevamo cercare di partire il 18 con il roster al completo per permettere a Ferrari di fare allenamento, da subito con tutti. Inizialmente pensavamo fosse difficile, ma quando si è presentata l’occasione di mettere sotto contratto Di Bella, non ci siamo fatti sfuggire l’occasione e per questo devo fare grandissimi complimenti a Basilico. L’innesto è di primo livello e il curriculum parla per lui. E’ sicuramente un professionista che conosce la pallacanestro di tutti i livelli, essendo partito dalla C1 per scalare tutte le categorie fino alla nazionale maggiore. Con lui in campo siamo convinti che il roster sia di buon livello e la salvezza, che è il nostro obiettivo principale, sia un po’ meno difficile.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here