A Trieste una mostra fotografica che fa ben sperare

0

A Trieste c’è grande attesa. Inutile nascondere che la città giuliana, visti gli ottimi risultati fino a qui raggiunti dai ragazzi di Eugenio Dalmasson, sta sperando fortemente di riportare il basket ai massimi livelli nazionali e, perché no, in futuro anche a quelli europei.

Anche per questa ragione risulta molto azzeccata e più che mai attuale la mostra di fotografie di Francesco Bruni, dal titolo “Vent’anni di fotografia del basket a Trieste“, che ripercorre oltre vent’anni di basket triestino. Si tratta di foto d’autore, che rappresentato l’agonismo in campo, i gesti atletici esaltanti, gli stati d’animo di chi ha il compito di guidare la squadra, ma anche le emozioni e lo spessore umano di chi il basket lo segue dagli spalti.

Gli affezionati della palla a spicchi possono ripercorrere la storia recente delle compagini triestine e dei suoi protagonisti, come ad esempio gli stranieri molto amati tra cui Steve Burtt, Irving Thomas, Conrad McRae, Javonte Green più recentemente, oppure i protagonisti di casa – da  Alberto Tonut fino a Daniele Cavaliero.

La mostra fotografica, allestita negli spazi espositivi dell’ASP ITIS in via Pascoli, 31, a Trieste, rimarrà aperta fino al 14 gennaio (orari di apertura al pubblico: 9,00 – 13,00 e 16,00 – 18,00).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here