Bakery Piacenza-Cantù, Sodini: “Non siamo ancora una squadra forte, ma vogliamo diventarlo”

0

Cantù batte in trasferta la Pallacanestro Piacentina con 26 lunghezze di scarto; 59-85 il finale dal “PalaBakery”. Di seguito il commento post partita di coach Marco Sodini, capo allenatore della S.Bernardo-Cinelandia Park:

«La cosa che dobbiamo prendere da questa partita è soprattutto l’atteggiamento finalmente fisico e prepotente dal punto di vista difensivo. Questo è un momento della stagione in cui i risultati, i gape le performance sono certamente altalenanti perché risentono dei volumi e dei carichi di lavoro.

Dunque, possono verificarsi due prestazioni molto differenti in tempi molto brevi a 3-4 giorni di distanza. La cosa che ci interessa, però, è che dobbiamo cercare pian piano di trovare consistenza e concretezza di squadra, anche perché noi abbiamo obiettivi alti e gli obiettivi alti si raggiungono con fatica e sudore».

«Oggi – ha proseguito Sodini – abbiamo tenuto Piacenza per tre quarti a 15 o meno punti segnati. In particolare, nel quarto periodo abbiamo fatto come le squadre forti, concedendo agli avversari solo 4 punti nei primi 8 minuti. Con questo non sto dicendo che siamo una squadra forte, perlomeno ancora non lo siamo, ma vogliamo diventarlo».

«Dobbiamo ripartire da questo perché in un campionato come la Serie A2, che è estremamente equilibrato, i dettagli e la fisicità che possiamo mettere in campo, insieme a una maggiore conoscenza reciproca e a una lucidità maggiore anche rispetto a quella di oggi, possono determinare una stagione. Tutti questi aspetti devono essere comunque complementari rispetto a quella che
sarà la nostra difesa, che deve diventare un nostro marchio di fabbrica» ha concluso l’head coach dei biancoblù.

La compagine canturina tornerà in campo domenica 19 settembre, palla a due al “PalaBancoDesio” alle ore 18:30 contro l’Assigeco UCC Piacenza, match valevole per l’ultima giornata del Girone Giallo di Supercoppa A2 Old Wild West.

Uff.Stampa Pall.Cantù

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here