Bakery Piacenza, rivincita con Mantova nel trofeo Pompea

Cassar chiude con il ventello.

di La Redazione

Stings Mantova 76  – 79 Bakery Piacenza (22-22; 41-45; 60-59)

Mantova: Vencato 11, Morse 26, Poggi 4, Raspino 6, Visconti 2, Ferrara  2, Maspero 2, Warren 7, Cucci 16 . All. Seravalli

Piacenza: Castelli 9, Liberati 6, Green 16, Perego 4, Cassar 20, Guerra , Pederzini 11, Crosariol 9, Pastore 4, Fraser , Buffo . All. Coppeta

 

Ottavo e penultimo scrimmage del pre-campionato biancorosso che vede il primo successo per tre punti nel trofeo Pompea. Nel re-match contro gli Stings Mantova, la Bakery esprime un gran basket per tutti i 40’ e dopo ripetute leadership e vari recuperi mantovani, una bomba di Green regala il successo alla truppa allenata da coach Coppeta. Premiato come mvp a fine partite il giovane Maltese, Kurt Cassar.

 

In completa contro tendenza rispetto alle ultime uscite, la Bakery parte piano dal punto di vista realizzativo. Il quitetto scelto dal coach biancorosso è: Green, Pastore, Pederzini, Castelli, Crosariol. Nei primi 4’ di gioco arrivano la miseria di 11 pts complessivi, ma da lì è pura gara di canestri. Per la Bakery arrivano punti dal solito Castelli (habitué delle partenze a razzo), Green e un ottimo Cassar in campo nei primi minuti per dare riposo ad Andrea Crosariol. Per Mantova rispondono Cucci e Morse e, i primi 10’ vanno in archivio sul 22 pari.

Il secondo periodo segue la tendenza tracciata dal primo. Cassar e Morse continuano a massacrare le retine arrivando rispettivamente a 13 e 17 pts all’intervallo. Il primo vantaggio piacentino arriva al 12’, con due punti in contropiede di Pederzini. Mantova torna sotto e il punto a punto continua imperterrito in tutto il quarto. La monotonia del tabellino è spezzata nel finale dai biancorossi grazie al solito Marques Green (10 pts a metà) che mette due canestri filati e manda la Bakery sul +4 a metà.

La difesa biancorossa esce agguerrita dagli spogliatoi e, da una buona applicazione difensiva arrivano punti a raffica in attacco. Con i canestri di Crosariol e Pederzini, coach Seravalli è costretto al timeout perché vede i suoi pagare 11 punti di disavanzo sul 54-43 del 23’.  Seguono 2’ di niente assoluto, fino alla reazione degli Stings che trovano la parità a quota 59 chiudendo un parziale da 9-0 (con Morse e Cucci sugli scudi). Negli ultimi 10’ l’inizio è simile al periodo precedente con un 9-4 che porta il nome di Kurt Cassar e Liberati. I padroni di casa recuperano e addirittura superano  i biancorossi con Vencato, che da man forte al solito duo sopracitato. Gli ultimi 2’ però, sono territorio recintato di Marques Green, che con due giocate splendide manda in paradiso i piacentini con la sua prima vittoria del pre-campionato.

 

Prossimi appuntamenti biancorossi: Ultima amichevole pre-campionato, domenica 30 settembre, in trasferta a Biella contro i padroni di casa Edinol Pallacanestro Biella, alle ore 18:00.

 

 

Uff.stampa Bakery Piacenza

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy