Basketinside Awards 2019 – A2 Est

I premi stagionali all’A2 Maschile, girone Est.

di La Redazione

Con il campionato andato in archivio nello scorso weekend, arriva il tempo dei premi stagionali, targati basketinside.comMvp della stagione regolare del girone Est è LaMarshall Corbett della XL Extralight Montegranaro, mentre il titolo di coach of the year va ad Antimo Martino coach della Fortitudo Bologna.

Q2019EST

PRIMO QUINTETTO
PG: Jazzmarr Ferguson (Tezenis Verona): 14.9 ppg,  4.4 apg,  15.8 val
G: LaMarshall Corbett (XL Extralight Montegranaro): 20.3 ppg, 3.9 rpg, 20.5 val
G: Adam Smith (Orasì Ravenna): 23.8 ppg, 4.1 rpg, 19.5 val
PF: Maarty Leunen (Lavoropiù Fortitudo Bologna): 11.2 ppg, 7.6 rpg, 19.0 val
C: Brandon Sherrod (Cimorosi Roseto):15.1 ppg, 8.2 rpg, 20.33 val

SECONDO QUINTETTO
PG:
Isaiah Swann (Bondi Ferrara): 22.4 ppg, 4.3 apg, 20.3 val
G: David Logan (De’ Longhi Treviso): 14.1 ppg,  3.8 apg,  16.1 val
G: Kenny Hasbrouck (Lavoropiù Fortitudo Bologna): 16.4 ppg, 2.0 rpg, 12.1 val
PFBJ Raymond (Le Naturelle Imola): 20.5 ppg, 6.5 rpg, 25.5 val
C: Anthony Morse (Pompea Mantova): 13.3 ppg, 10.1 rpg,  17.7 val

COACH DELL’ANNO:  1- Martino  2- D’Arcangeli 3- Pancotto. E’ Antimo Martino il coach of the year scelto dalla redazione di basketinside.com. Per il coach della Lavoropiù Fortitudo Bologna il merito di esser stato il condottiero di una squadra che ha avuto nel gruppo la propria identità principale. Azzeccati i due americani, bravi ad alternare il ruolo di protagonisti a quello di gregari, ha saputo valorizzare al meglio il potenziale degli italiani: dalle certezze Fantinelli, Cinciarini, Rosselli passando per i panchinari di lusso quali Benevelli, Venuto e Pini bravi a risponder presenti quando son stati chiamati in causa. I numeri fanno poi il resto: 50 punti in classifica (eguagliato il record ottenuto dalla Fortitudo Yoga nella stagione 1987/88) frutto di 25 vittorie, la Effe ha avuto anche il miglior attacco chiudendo con 2596 punti totali. Cifre notevoli che hanno permesso a Bologna di riabbracciare la massima serie dopo dieci anni di attesa. Terminano sul nostro podio anche Germano D’Arcangeli e Cesare Pancotto. Il primo partito in sordina con la sua Roseto (2 vinte nelle prime 9), ha saputo sterzare nel momento giusto gli Sharks nonostante l’ambiente ostile attorno ribadendo sul campo a suon di vittorie e bel gioco la funzionalità del binomio Stella Azzura-Roseto portando la Cimorosi a conquistare un posto nei playoff. Il secondo è invece tornato a casa, nella sua Montegranaro dando alla XL Extralight un’identità da grande squadra che ha permesso ai marchigiani di stabilirsi saldamente nei piani alti della classifica con ben 13 successi esterni su 15 gare in trasferta.

MIGLIOR UNDER (nato dal 1-1-1997 in poi): Riccardo Visconti (Pompea Mantova). E’ il giocatore della Pompea Mantova il miglior under scelto dalla redazione di basketinside.com. Reduce da una stagione di ombre in maglia Tezenis a causa di un infortunio alla spalla, Visconti ha scelto il club lombardo per rilanciarsi. Complice anche l’arrivo di Finelli in panchina, la guardia torinese ha saputo mostrare un processo di crescita costante ritrovando fiducia nei propri mezzi di tiratore. Finale di stagione in crescendo, con la doppia cifra arrivata in 5 delle ultime 7 partite risultando così parte importante per il raggiungimento dei playoff.

MVP STAGIONALE:  LaMarshall Corbett (XL Extralight Montegranaro). E’ la guardia nativa di Raleigh l’MVP scelto dalla nostra redazione. Per Corbett una stagione da protagonista fatta di 20.3 punti, 4 rimbalzi e 3 assist di media a partita che lo hanno eletto leader indiscusso della compagine di coach Pancotto. Quarto miglior realizzatore, secondo per valutazione, l’americano ha raggiunto e superato i 30 punti in quattro occasioni, con un record personale di 39 andando in doppia cifra in 29 delle 30 gare disputate.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy