Cantù-Chiusi, la sala stampa: le parole di Sodini

0

Così coach Marco Sodini dopo la vittoria dell’Acqua S.Bernardo contro Chiusi:

«Stasera ci tenevamo moltissimo a fare una buona gara dopo aver fatto una partitaccia contro Fabriano e, di quella, siamo i primi a vergognarci. I primi a non averla digerita siamo noi, credetemi. Sinceramente, però, mi aspettavo che potessimo avere ancora delle scorie dopo quel tipo di gara a Osimo e, infatti, la parte iniziale di questa sera ne è stata la prova. Tuttavia, siamo stati bravissimi ad alzare il ritmo della partita dopo che nel primo tempo avevamo subito un 7/9 da tre dai nostri avversari, riuscendo nel secondo tempo a subire solo 7 triple su 22. Così come le nostre palle perse: nel primo tempo erano 9; nei restanti venti minuti, invece, ne abbiamo persa solo una, consentendo a Chiusi di segnare soltanto dieci punti. Ciò significa che siamo stati brillanti? No, non lo siamo stati assolutamente. Siamo stati farraginosi in più di un’occasione, tenendo un po’ troppo fermo il pallone. Inoltre, non siamo stati bravi a produrre vantaggi dove di solito, invece, riusciamo a produrli. A noi oggi mancava un americano, lo ricordo, e per fortuna che abbiamo potuto recuperare Severini, che non solo è riuscito a giocare, ma ha anche disputato un’ottima partita, chiudendo con il miglior plus/minus. Sono disposto a prendermi migliaia di critiche, tuttavia, ogni tanto, mi piacerebbe che questa squadra ricevesse maggiore supporto. Accettiamo ogni critica, e ce le meritiamo anche, però siamo sempre la stessa squadra che ha vinto 22 partite e perse solo 6. Vorrei, quindi, che fosse riconosciuto ai miei giocatori l’impegno che stanno dimostrando, perché stanno dando il massimo. Ci prendiamo di cuore questa vittoria, contro una grande squadra, Chiusi, molto ben allenata e che sta disputando un’ottima stagione. È un successo importante, inoltre, perché ci consente di tenere ancora Pistoia a due punti di distanza e avere ai playoff il fattore campo per due turni su tre potrebbe davvero fare la differenza». Cantù tornerà in campo domenica 24 aprile a Scafati contro la Givova, palla a due alle ore 17:45.