Chieti, al PalaLeombroni arriva la Liomatic Perugia

0

CHIETI – La BLS Chieti, dopo una scia, ancora aperta, di 4 sconfitte consecutive, vuole tornare alla vittoria per tornare a risalire la classifica, come ha fatto per gran parte dei mesi di Gennaio e Febbraio, e vuole farlo proprio dinanzi al proprio pubblico del PalaLeombroni, che nonostante il periodo è sempre vicinissimo alla squadra e alla società. Per questa XXVIII giornata di DNA, nel Palazzo teatino arriva la Liomatic Perugia, la quale si trova ad occupare il fondo ella classifica con 14 punti.

Il team di Coach Domenico Sorgentone si trova invece in undicesima posizione a soli 4 punti dal quinto posto, nonostante la scia negativa, influenzata anche da più di qualche scelta arbitrale un po’ troppo superficiale ai danni della squadra biancorossa e dall’assenza o presenza non al 100% el lungo Simone Gatti.

Nel match di andata, giocato sul parquet perugino, si è vista la BLS Chieti perdere per 70 a 65, dopo una prestazione fantastica dei senatori Davide Poltroneri (28 punti realizzati) e Simone Bonamente (16 punti); per la squadra teatina invece è stata una buona prestazione dal punto di vista realizzativo del quintetto di base (4 dei 5 giocatori iniziali in doppia cifra), sono mancati però i punti dalla panchina.

La squadra i Coach Fabrizi è guidata dal recente arrivo di Simone Mei (11,9 punti con 5,3 falli subiti e il 47% da 3), i canestri dello stesso Poltroneri (20.5 punti di media a match, 4 rimbalzi e 1 assist a partita); il lungo Paolo Chiarello, già a San Severo e Recanati (205 cm di altezza, 9 punti, 5 rimbalzi e un assist a partita); il giovane Costantino Cutolo (ala piccola che viaggia con una media di 9 punti, 2 falli subiti e un assist a match); Simone Bonamente (8 punti e 6 rimbalzi a match); Francesco Santantonio (4 punti, 3 rimbalzi e un assist a partita) e poi a seguire ci sono Ramenghi, Meschini, Rath, Bei e Ciofetta. La Liomatic Perugia tira con il 45% dai due punti ed il 33% dalla lunga distanza per un totale del 41% dal campo.

Per la squadra di Coach Domenico Sorgentone invece si spera di recuperare l’ex BpMed Napoli Simone Gatti, intanto però il Presidente Di Cosmo ha regalato un altro gioiellino alla squadra biancorossa come Marko Micevic, il quale ha passato tutta la prima parte i stagione con la Benacquista Latina, ed ha già esordito alla grande in due match con la maglia teatina (prima contro la viola Reggio Calabria, ben 10 punti e poi nell’ultima partita contro la Bawer Matera, 12 punti messi a referto), insomma un acquisto di un certo spessore che non può che portare entusiasmo e punti alla squadra abruzzese. Inoltre Coach Sorgentone potrebbe ben sfruttare anche il lungo Lele Rossi (miglior realizzatore della propria squadra con 14 punti di media, 11 rimbalzi, 5 falli subiti e un assist a macth); Andrea Raschi (14 punti di media, 4 rimbalzi, 5 falli subiti e 2.7 assist a match); Fabrizio Gialloreto (11 punti e un assist a match); Stefano Rajola(il capitano viaggia con una media di 8 punti a partita e 3 assist); Diomede (il giovane miglior realizzatore nell’ultimo match con 21 punti messi a referto, viaggia con una media di 9 punti e un assist a match); poi a seguire i giovani in continua crescita Bolletta, Severini e Spera. La BLS tira con il 52% dai due punti ed il 35% dalla lunga distanza per un totale del 46% dal campo.

Insomma ci aspetterà un gran match sul parquet del Paleleombroni, tra due team che vogliono e cercheranno a tutti i costi la vittoria, aspettiamo solo la palla a due.