Ferrara si prepara al grande derby

0

Continua l’esaltante marcia della Mobyt targata Martelossi che, anche nelle ultime due gare, ha fatto bottino pieno espugnando prima Matera e poi vincendo largamente in casa contro Reggio Calabria davanti alle telecamere di Sky. In Basilicata i biancoazzurri hanno vinto 73-81 in una gara molto equilibrata decisa soltanto nel finale grazie all’apporto di Castelli ed Amici, la scorsa settimana invece Reggio Calabria è stata letteralmente asfaltata dai ragazzi di coach Martelossi che si sono imposti per 94-70 in quella che è stata una grande festa che ha visto tutti i giocatori protagonisti in positivo, in particolare i giovani Bottioni e Pipitone. Ora la classifica inizia a farsi veramente interessante per Ferrara che si trova solitaria al terzo posto mentre in testa a soli due punti di distanza c’è la coppia Treviso-Ravenna. Il meglio però deve ancora venire perché domenica al PalaHiltonPharma andrà in scena il derby d’alta classifica proprio contro Ravenna, si prevede un’atmosfera incandescente con il “rischio” di tutto esaurito nel palazzetto di Piazzale Atleti Azzurri d’Italia. Tante sono le iniziative che il presidente Bulgarelli ha attivato per chiamare a raccolta la città e, al termine della gara, ci sarà una vera e propria festa con giocatori e tifosi per festeggiare l’ormai matematica salvezza e la conseguente partecipazione alla A2 unica del prossimo anno.

L’avversario

Ravenna è una squadra solida che ha cambiato molto poco rispetto allo scorso anno, i romagnoli hanno la miglior differenza canestri del campionato (+127) e vengono da due vittorie consecutive contro Piacenza e Chieti. Il quintetto di coach Antimo Martino poggia su due elementi imprescindibili come il playmaker Eugenio Rivali (10.5 punti, 3.8 rimbalzi e 4.6 assist) e l’atletica ala Michael Singletary (15.8 punti, 9.5 rimbalzi e 2.1 assist), l’altro americano della squadra occupa la posizione di guardia e si tratta di Emmanuel Holloway (13.3 punti, 3.4 rimbalzi e 2.3 assist). A completare il quintetto c’è tutta l’esperienza dell’ala Andrea Raschi (9.2 punti e 3.5 rimbalzi) e del lungo atipico Francesco Amoni (6.2 punti e 3 rimbalzi). Dalla panchina si alzano tre elementi importanti come la guardia scuola VIrtus Roma Matteo Tambone (9 punti e 2.4 rimbalzi) ed i lunghi Giacomo Cicognani (5.8 punti e 4.2 rimbalzi) e Francesco “Charlie” Foiera (7 punti e 4 rimbalzi di media).

I precedenti

All’andata Ravenna vinse 84-74 in una gara equilibrata decisa solo nell’ultimo quarto dalle giocate di Singletary che siglò una doppia doppia da 23 punti e 11 rimbalzi. Lo scorso anno durante la stagione regolare Ferrara vinse entrambe le partite contro i giallorossi rispettivamente 60-74 e 83-74, le due compagini si riaffrontarono poi nel primo turno di playoff e Ferrara ebbe ancora la meglio vincendo la serie per 3 a 2.