Forlì, la conferma di Dell’Agnello: “Continua un progetto iniziato lo scorso anno”

Forlì, la conferma di Dell’Agnello: “Continua un progetto iniziato lo scorso anno”

Le parole di coach Dell’Agnello.

di La Redazione

Un contratto per le prossime due stagioni, nell’ottica di un progetto triennale cominciato la scorsa estate. Sandro Dell’Agnello rimarrà sulla panchina biancorossa anche il prossimo anno, e questa mattina è stato presentato il prolungamento del rapporto di collaborazione durante una diretta Facebook che ha visto la presenza del Presidente Giancarlo Nicosanti, del GM Renato Pasquali e, ovviamente, del coach.

“Continua un percorso che è iniziato lo scorso anno e purtroppo non ha avuto il prosieguo che speravamo a causa della pandemia, e di tutto ciò che è successo in questi mesi.” – dice il Presidente Nicosanti – “Sandro ha firmato un contratto che lo legherà alla Società per altri due anni, perché riteniamo che un progetto importante abbia bisogno di tempi importanti”
Continuità è la parola chiave: “È quello che vogliamo fare come Società: siamo ambiziosi e vogliamo programmare il futuro e guardare ai prossimi anni con fiducia, in una piazza come Forlì che merita il meglio. Le soddisfazioni che non siamo riusciti pienamente a goderci quest’anno, speriamo di riviverle con i nostri tifosi nei prossimi anni.”
Il Presidente ha poi fatto il punto sotto l’aspetto economico: “Il concludersi anticipato della stagione ha portato a perdite importanti, considerando che sono mancati gli incassi delle rimanenti partite della regular season, della fase ad orologio e dei playoff. Ma nonostante questo, come Soci ci stiamo impegnando per fare in modo che si riparta da dove avevamo lasciato, e stiamo facendo uno sforzo economico perchè vogliamo essere una Società sana. Credo che la reputazione che stiamo avendo sul mercato in questi anni, sia quella di una Società che, pur commettendo degli errori, ha sempre fatto le cose con massima serietà”.

Il GM Renato Pasquali: “Sono felice che Sandro sia ancora dei nostri. Siamo rimasti costantemente in contatto in queste settimane, abbiamo vissuto e condiviso tutto durante i momenti di chiusura: ci sono da fare cose importanti a Forlì, e mi fa piacere che sia lui il nostro condottiero.
Se è vero che non è stato facilissimo siglare l’accordo dal punto di vista “formale” a causa del distanziamento, è anche vero che c’erano già le basi per proseguire insieme: abbiamo dialogato in maniera serena, perché da entrambe le parti c’era voglia di arrivare a questo, e così è stato. Un anno fa abbiamo cominciato questo percorso, e in questi mesi abbiamo imparato a conoscerci: ora sarà ancora più facile condividere ogni aspetto per programmare il futuro”.

Parola poi a coach Dell’Agnello: “Per prima cosa voglio ringraziare il Presidente, tutti i soci del CDA e il GM per la fiducia rinnovata e quindi la mia conferma. Da quando tutto si è fermato non c’è mai stato un dubbio sull’idea di proseguire insieme, e siamo sempre andati di pari passo anche in questi mesi, continuando a programmare. Questa ufficializzazione mi onora, mi fa piacere e sono molto felice di continuare quello che si è malauguratamente interrotto. Vogliamo ripartire da dove ci siamo fermati e il nostro desiderio è quello di formare una squadra che ci porti a confermarci nelle prime posizioni. Proveremo a stare più in alto possibile, ma la cosa più importante sarà arrivare a marzo/aprile ed essere veramente pronti, come era successo quest’anno.”
Un legame, quello che si è creato un anno fa, che si è consolidato in questi mesi: “Per chi fa il mio lavoro, la parte emotiva è importante: il rapporto che si è creato con Giancarlo e Renato è un plus importante, così come la serietà che dimostra la Società. Inoltre, lavorare in una città come Forli, in un ambiente così passionale nel quale mi sento molto stimato, mi motiva moltissimo. Con questi presupposti, non ci manca niente per divertirci e sognare insieme: il mio auspicio è che ci possiamo rivedere tutti il prima possibile all’Unieuro Arena”

Uno sguardo poi sulla prossima stagione, lo fa ancora il Presidente Nicosanti: “Vogliamo sicuramente costruire una squadra forte, ma per prima cosa abbiamo bisogno di trovare uomini, prima ancora che giocatori di pallacanestro, perchè la serietà della Società deve rispecchiarsi anche nel comportamento degli alteti. Non abbiamo bisogno di fenomeni, ma di tanti giocatori che rendano la squadra fenomenale.”

L’ “in bocca al lupo” al coach, arriva direttamente dalle parole del Presidente: “Voglio ringraziarlo per ciò che abbiamo fatto fino ad ora, con anche la speranza che il lavoro che farà nei prossimi due anni sia ricco di soddisfazioni come è stato in questa stagione”.


Area Comunicazione Pallacanestro Forlì 2.015

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy