Inside A2 Market: tutti i rumors del giorno

Inside A2 Market: tutti i rumors del giorno

Il punto sul mercato cadetto in Serie A2, trattative e non solo.

di La Redazione

Un’ A2 a 26 squadre e una serie A a 17, numero dispari tutt’altro che previsto o cercato. Questo l’esito dalla prima dead-line del 15 giugno, termine ultimo per le squadre di serie A e serie A2 per formalizzare le richieste di auto-retrocessione. In ordine, dalla massima serie, non c’è stata volontà di fare un passo indietro né da parte di Pesaro, né da parte di Virtus Roma e Cremona. Quest’ultime due però dovranno necessariamente trovare una nuova proprietà entro il 31 luglio, termine in cui presentare l’iscrizione: in caso contrario, non potranno più ripartire dal campionato cadetto. Pistoia invece ha optato per l’auto-retrocessione in A2, ripareggiando di fatto a 26 il numero delle attuali partecipanti per la stagione sportiva 2020/2021,considerando anche il riposizionamento in serie B da parte di Imola ed Agrigento. A questo punto però i tempi si allungano: almeno fino al 31 luglio, in caso di terremoti nelle società di A ma anche di A2: si pensi a Biella e alla corte della Pallacanestro Avellino di Sanfilippo e De Vizia, che potrebbe aspettare fino al 22 giugno. Ma la scadenza del 31 potrebbe slittare addirittura al 7 agosto, e cioè quando la LNP avrà dalla Com.Te.C la certezza o meno di dover ricorrere ai ripescaggi. Nel frattempo, oltre a Cento, paiono intenzionate ad iscriversi alla corsa anche Bernareggio e Rimini. In questo contesto, il mercato va avanti.

QUI FORLI’ (Fonte Il Resto del Carlino): Alla fine Nicola Natali dovrebbe tornare in bianco-rosso. Tre gli argomenti per battere la concorrenza di Ravenna: una piazza dove si è trovato molto bene; la scelta di un roster più giovane da parte di Ravenna; il rapporto con coach Sandro Dell’Agnello. A proposito di ex, resta viva l’ipotesi di Quirino De Laurentiis come sostituto di Benvenuti da affiancare a Bruttini. Ancora fredda quella che porterebbe a Terrence Roderick, soprattutto perché al momento la priorità è il mercato italiano.

QUI MANTOVA (Fonte La Gazzetta di Mantova): Firmato Bonacini, resta in divenire la questione riguardante Matteo Ferrara. Gli ultimi profili ricercati dagli Stings nel ruolo di ala piccola fanno pensare che il giocatore abbia possibilità più limitate di essere inserito stabilmente nel quintetto titolare in quel ruolo, anche se la sua permanenza a Mantova non pare essere comunque in dubbio. Tra i nomi più caldi entra anche quello di Martino Mastellari, oltre al solito Alessandro Amici.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy