Inside the A2 Est – 25ma giornata, la preview di Basketinside.com

Nel girone Est va in scena la 25ma giornata, fari puntati a Ravenna per il big match tra l’OraSì e la De’ Longhi Treviso che verrà trasmesso dal canale YouTube della LNP

di La Redazione

Nel girone Est di serie A2 Citroën si gioca la 25esima giornata, decima di ritorno; l’unico posticipo sarà tra la Dinamica Generale Mantova e l’Assigeco Piacenza. Le altre partite andranno in scena domenica nel consueto orario delle 18 o delle 18.30. Sul canale della LNP su YuoTube andrà in scena il big match tra l’OraSì Ravenna-De’ Longhi Treviso.

Domenica 19 marzo, ore 18.00
Bologna: Kontatto Fortitudo-Andrea Costa Imola
Casalecchio di Reno: Segafredo Virtus-US Basket Recanati
Ferrara: Bondi-Termoforgia Jesi
Cividale del Friuli: GSA Udine-Alma Trieste
Ravenna: OraSì-De’ Longhi Treviso
Forlì: Unieuro-Tezenis Verona

Domenica 19 marzo, ore 18.30
Chieti: Proger-Visitroseto.it Roseto

Lunedì 20 marzo, ore 20.30
Mantova: Dinamica Generale-Assigeco Piacenza

Classifica
Segafredo Virtus Bologna 34, De’ Longhi Treviso 34, OraSì Ravenna 32, Alma Trieste 32, Kontatto Fortitudo Bologna 28, Visitroseto.it Roseto 28, Tezenis Verona 26, Dinamica Generale Mantova 26, Termoforgia Jesi 22, Assigeco Piacenza 22, G.S.A. Udine 20, Bondi Ferrara 20, Andrea Costa Imola 18, Proger Chieti 18, Unieuro Forlì 12, US Basket Recanati 12

LE PARTITE

KONTATTO BOLOGNA – ANDREA COSTA IMOLA
Dove: PalaDozza, Bologna
Quando: domenica 19 marzo, 18.00
Arbitri: Boscolo, Pecorella, Bonfante
Andata: 67-74
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2017/02/15/kontatto-f-bologna-vs-andrea-costa-imola?lang=it

QUI FORTITUDO BOLOGNA
Davide Raucci (giocatore) – “Non possiamo permetterci ulteriori passi falsi, a maggior ragione in virtù del fatto che giochiamo ancora in casa. Abbiamo continuato a lavorare sulle nostre situazioni sia difensive che d’attacco, più che sullo studio degli avversari. È chiaro che adesso dobbiamo confrontarci anche con il fatto che le nostre avversarie vengono al PalaDozza consapevoli che qualche passo falso in più rispetto allo scorso anno lo abbiamo già concesso ma sta a noi cercare di far subito capire che il capitolo Ferrara sia già stato archiviato. Imola viene da una bella vittoria su Udine e vuole conquistare punti che sarebbero molto importanti, ma lo sono anche per noi se vogliamo guadagnare più terreno possibile in vista dei playoff. Non ci risparmieremo”.
Note – Squadra al completo, recuperati da piccoli acciacchi accusati in settimana Mancinelli e Legion. Marchetti molto probabilmente assente domenica.
Media – Diretta televisiva su TRC (canale 15 digitale terrestre), radiofonica su radio Nettuno e streaming su LNP TV Pass

QUI IMOLA
Giampiero Ticchi (coach) – “Il PalaDozza è sempre un campo incredibile, ci saranno sicuramente un sacco di persone, sarà da un lato molto affascinante giocare lì, dall’altro sarà molto molto difficile perchè è sempre un palazzo molto caldo. Abbiamo una squadra molto forte da incontrare che avrà forti motivazioni per fare bene vista la sconfitta casalinga della scorsa domenica contro Ferrara. Noi dobbiamo riuscire a contenere la loro foga agonistica e riuscire a giocare contro la loro intensità e fisicità, detto ciò se riusciamo a giocare con il nostro ritmo dobbiamo arrivare a fine partita punto a punto per poi provare a fare il colpaccio”.
Norman Hassan (giocatore) – “Arriviamo da una bella vittoria e ciò ci porta ad essere in fiducia, nonostante andiamo a giocare in un campo molto tosto come quello del PalaDozza contro un’ottima squadra come la Fortitudo. Siamo fiduciosi, vogliamo fare una bella partita al di là di ciò che segnerà il tabellone alla fine. C’è un innesto nuovo che porta energia già ad allenamento e penso lo farà anche domenica per aiutarci a portare a casa i due punti”.
Note – Assenti Prato e Borra causa infortunio.
Media – La partita sarà trasmessa in streaming sulla piattaforma LNP TV per gli abbonati al servizio. L’emittente televisiva DI.TV (canali 90 e 17 del digitale terrestre in Emilia-Romagna, nella provincia di Pesaro e Urbino, e in parte del Veneto) trasmetterà la differita dell’incontro lunedì alle 22 ed in replica il giorno seguente.

SEGAFREDO BOLOGNA – US BASKET RECANATI
Dove: Unipol Arena, Casalecchio di Reno (Bo)
Quando: domenica 19 marzo, 18.00
Arbitri: Beneduce, Salustri, Lestingi
Andata: 87-83
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2017/02/15/segafredo-v-bologna-vs-basket-recanati?lang=it

QUI VIRTUS BOLOGNA
La Segafredo Bologna torna all’Unipol Arena a due settimana di distanza dalla Coppa Italia conquistata proprio su questo campo, con l’obiettivo di tornare alla vittoria e rimanere in testa alla classifica del girone Est. L’avversario di domenica sarà l’US Basket Recanati, il fanalino di coda del campionato. Sulla carta, la Virtus ha dunque un impegno abbordabile per provare voltare pagina dopo la dolorosa sconfitta in doppio overtime a Verona che, assieme a quelle di Mantova, Ravenna e Trieste, ha evidenziato la difficoltà delle Vunere nel portare a casa scontri diretti sul campo di una diretta concorrente per la promozione. Questo problema potrebbe ripresentarsi più avanti nella stagione. Nel breve, invece, il problema principale potrebbe essere sottovalutare l’impegno con i marchigiani: la formazione guidata dall’esperto Sacco ha già messo in grande difficoltà le Vunere nella gara di andata e domenica potranno contare su tutta la forza della disperazione di chi deve salvarsi. Inoltre, coach Ramagli potrebbe essere costretto a fare a meno di Rosselli, a causa di alcuni fastidi al ginocchio palesati in settimana. Per questi motivi, il testa-coda dell’Unipol Arena potrebbe essere meno scontato del previsto playoff.
Note – Palla a due alle 18. In forse la presenza di Guido Rosselli, che da mercoledì ha sospeso gli allenamenti per un risentimento al ginocchio sinistro. Torna a referto Alessandro Pajola, che ha recuperato dall’infortunio alla caviglia. Ex della partita Kenny Lawson, che nella passata stagione ebbe a Recanati la sua prima esperienza nel basket italiano, contribuendo alla salvezza della squadra con 30 partite giocate ed una media di 34.4 minuti in campo, con 20.4 punti e 10.6 rimbalzi a gara. Prima della partita, ennesima tappa del Torneo Coop Alleanza 3.0 dedicato al minibasket: in campo le formazioni di Playbasket Vergato, Virtus Medicina e Peperoncino Basket, oltre naturalmente a quella di Virtus Unipol Banca.
Media -La gara (palla a due alle 18) sarà trasmessa in diretta da TRC, emittente uffciiale di Virtus Pallacanestro, sul canale 185 del digitale terrestre, e da LNP TV Pass. Diretta su Radio Bologna Uno, emittente radiofonica della Virtus, sugli 89.8 Mhz.

QUI RECANATI
La pesante sconfitta casalinga con Forlì ha condannato nuovamente Recanati all’ultimo posto in classifica (i punti sono gli stessi dei Romagnoli, avanti però in virtù degli scontri diretti) e il discorso salvezza si è complicato, ma nulla è perduto. Il trend è da invertire: reduci da 3 sconfitte consecutive gli uomini di coach Sacco dovranno sfruttare il roster ormai quasi al completo (fondamentali i rientri di Loschi e Pierini) per il finale di stagione, mirando a ritornare la squadra che fino ad un mese fa era in grado di mettere in difficoltà chiunque. E’ chiaro, l’Unipol Arena è uno dei campi più difficili da espugnare dell’intera A2 e la Virtus Bologna una delle avversarie più ostiche. Ma anche se la vittoria sembra una chimera, sarà vietato non provarci e bisognerà lanciare segnali positivi: l’ambiente, in parte destabilizzato anche dalle dimissioni dell’assistente allenatore Pozzetti, ne avrebbe grande bisogno. A 6 giornate dalla fine del campionato, comunque tutto resta ancora da decidere.
Note– Basket Recanati al gran completo. Il match Virtus Segafredo Bologna–Basket Recanati è un autentico testa-coda del campionato: Davide (Recanati) contro Golia (Bologna), nobile decaduta, che vanta nel suo palmares 15 scudetti, 8 Coppe Italia, 1 Supercoppa Italiana, 2 Coppe dei Campioni, 1 Coppa Saporta ed 1 EuroChallenge. Ex di turno del match è Kenny Lawson Jr., lo scorso anno in forza al Basket Recanati dove ha giocato 30 partite in regular-season con una media di 34.4 minuti in campo,realizzando 611 punti (media 20.4) con 10.6 rimbalzi a gara,numeri confermati poi nei 4 incontri di playout. Derby in famiglia per i fratelli Spizzichini con il play-guardia Gabriele (’92) sulla sponda bolognese ed il centro Stefano (’90) su quella leopardiana. All’andata successo della formazione emiliana 83-87.
Media– La gara Virtus Segafredo Bologna–Basket Recanati sarà trasmessa in diretta agli abbonati al servizio LNP TV Pass. Aggiornamenti in tempo reale sui canali social Facebook e Twitter del Basket Recanati. La partita sarà trasmessa in differita su TVRS Marche Canale 11 lunedì 20 marzo alle ore 20.15 sul canale 11 e in replica martedì 21 alle ore 12.45 sul Canale 111. Differita anche su È TV Marche lunedì 20 marzo alle ore 23.15.

BONDI FERRARA – TERMOFORGIA JESI
Dove: Pala Hilton Pharma, Ferrara
Quando: domenica 19 marzo, 18.00
Arbitri: Borgo, Triffiletti, Meneghini
Andata: 67-82
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2017/02/15/bondi-ferrara-vs-termoforgia-jesi?lang=it

QUI FERRARA
Smaltita la sbornia della vittoria ottenuta sul campo della Fortitudo Bologna, la Bondi torna al Pala Hilton Pharma in un vero e proprio scontro salvezza. Contro Jesi infatti si giocheranno tante delle sorti riguardante il campionato dei biancoazzurri. La tensione dovrà essere massima perchè se è vero che la Bondi ha centrato diverse vittorie insperate, non ultima quella di sabato scorso, è altrettanto palese come tantissimi punti siano stati perduti proprio negli scontri con le ‘piccole’ del campionato. Coach Furlani avrà tutti gli effettivi a disposizione compreso Riccardo Cortese, fermo da un paio di giorni a causa si un fastidioso edema al polpaccio. Le sorti della partita passeranno prevalentemente sugli esterni, dove i biancoazzurri dovranno limitare l’estro di Bowers e Davis. Interessante anche il duello sotto canestro tra due dei migliori centri italiani del girone est ovvero Francesco Pellegrino e Marco Maganza.
Note– A livello di roster, tutti disponibili per coach Furlani, che recupera Cortese dal risentimento muscolare al polpaccio destro. Bellissima iniziativa al Pala Hilton Pharma nel corso del match contro l’Aurora Basket Jesi, dove sarà presente un banchetto eno-gastronomico in tema pasquale a favore della raccolta fondi per A.D.O Onlus, associazione no profit che si occupa della cura ed assistenza a malati oncologici. Invitiamo tutti i partecipanti ed il pubblico a far sentire la propria solidarietà e sostenere quest’iniziativa meritoria.
Media– La partita sarà trasmessa su LNP TV Pass. Aggiornamenti in tempo reale per i parziali di ogni quarto sugli account ufficiali Facebook e Twitter della società. Appuntamento del lunedì successivo alle ore 18.30 con la telecronaca della partita su Tele Ferrara Live (canale 188) e alle ore 20 “Basket In” su Telestense (Ch. 16 e 113). Martedì ore 23.00 telecronaca della partita su Tele Ferrara Live (Ch. 188).

QUI JESI
Prossimo impegno fuori dalle mura di casa: dopo la sconfitta contro Ravenna, la terza di seguito dopo lo stop del calendario di una settimana che si sperava giovasse al rendimento arancioblù, Jesi va ad affrontare Ferrara, dotata di 20 punti (solo una vittoria in meno dell’Aurora). Quella dell’andata è stata la partita che per la Termoforgia ha segnato la prima vittoria dopo sei giornate negative. D’altro canto però Jesi ha dimostrato nell’ultimo match di essere a livello fisico in debito d’ossigeno con una prestazione generalmente sottotono che tuttavia si è risolta in una sconfitta di tre sole lunghezze e rimediata dopo un overtime, tutto sommato facendosi rispettare e costringendo tutto sommato una squadra con 30 rispettabili punti ad affrontare un tempo supplementare. Il match in vista sia invece occasione di riscatto per chiudere il campionato con una posizione in classifica degna della squadra, per quanto i playoff non siano realisticamente un obiettivo a cui è possibile aspirare.
Note– Tutti i giocatori sono a disposizione di coach Cagnazzo.
Media– L’incontro, in diretta su LNP TV Pass, sarà disponibile da martedì sul canale YouTube Vallesina TV e sarà visibile, martedì ore 20.30, sul canale 675 del digitale terrestre YouTVRS.

GSA UDINE – ALMA TRIESTE
Dove: Palasport Via Perusini, Cividale del Friuli (Ud)
Quando: domenica 19 marzo, 18.00
Arbitri: Tirozzi, Pazzaglia, Pierantozzi
Andata: 71-78
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2017/02/15/gsa-udine-vs-alma-trieste?lang=it

QUI UDINE
Sale l’attesa per il secondo atto del derby regionale Udine-Trieste. I tagliandi sono quasi tutti esauriti e se è vero che a Cividale del Friuli, casa dei bianconeri, non potrà esserci la stessa cornice di pubblico vista all’AlmaArena lo scorso dicembre, non c’è da dubitare che si assisterà comunque a un bellissimo spettacolo. Anni di tradizione e ricordi accompagnano il cammino verso domenica quando, alle 18, l’Apu ospiterà i cugini di coach Dalmasson. Arrivati a questo punto della stagione è evidente che il pronostico è completamente sbilanciato in favore dei biancorossi, ma la squadra di casa ha spesso dimostrato reazioni d’orgoglio che hanno determinato l’esisto dell’incontro (vedi contro Treviso, Fortitudo e Roseto). Al di là delle supposizioni, i fatti concreti vedono Udine priva della stella americana Allan Ray, rimpiazzato ormai da una settimana dall’estone Veideman che nell’ultima gara, nonostante la sconfitta, si è subito inserito nei meccanismi di gioco. Trieste, invece, ha in forse Parks, che ha ripreso ad allenarsi, pur non essendo ancora al top. Da dicembre, quindi, ne è passata di acqua sotto i ponti: Trieste ha macinato punti fino ad a guadagnarsi il terzo posto (tuttora dei giuliani) e l’accesso alla Coppa Italia; i friulani, dal canto loro, hanno centrato dei successi importanti, per poi, però, ricadere nuovamente in un tunnel di sconfitte consecutive arrivato ormai a quota quattro. L’Apu, dunque, domenica non solo scenderà in campo per vincere una delle gare più importanti e sentite della stagione, ma anche per interrompere un periodo che sta trascinando i “Lardo boys” sempre di più verso la zona play-out. Da ricordare poi, che la Gsa da gennaio a questa parte si è rinforzata con l’arrivo di Fall e Mastrangelo, entrambi ex di turno: sarà interessante vedere la reazione dell’ambiente al loro ingresso in campo. Comunque, al di là dei vari campanilismi, il derby saprà regalare forti emozioni: il sipario si alza alle 18 con la palla a due tra Apu Gsa Udine e Alma Pallacanestro Trieste.
Note– Capitolo infermeria: sicuri assenti Allan Ray e Joel Zacchetti che si aggiungono al lungodegente Riccardo Truccolo, mentre Andrea Traini proverà nell’allenamento pomeridiano di venerdì. Domenica, i cancelli apriranno alle 16 e agli ingressi del palasport ducale saranno a disposizione i “trucca tifosi”. Oltre alla coreografia (top secret) del Settore D, c’è quella offerta dal match-sponsor Banca popolare di Cividale che coinvolgerà quasi tutto l’impianto con le bandierine bianconere più vuvuzelas a profusione. Il corpo bandistico Città di Cividale scandirà il coro “Ale Udin”, mentre l’inno di Mameli verrà intonato dalla cantante Angelica Lubian. I time-out del derby verranno allietati dalle Dragon Ladies di Lubiana. L’intervallo di metà partita verrà accompagnato dal contest Old Wild West e dal gruppo di ballo Black Swans.
Media– L’emittente Udinese Tv (canale 110 del digitale terrestre in Fvg e 195 in Veneto) farà dei collegamenti in diretta all’interno della trasmissione Studio Stadio vista la concomitanza con Udinese-Palermo di serie A di calcio. La differita con il commento di Massimo Fontanini e Gian Bosio verrà trasmessa sulla medesima emittente domenica stessa alle 21 e nel corso della settimana a seguire (palinsesto su www.udinese.it). Diretta streaming su LNP TV Pass. Aggiornamenti in tempo reale alla fine di ogni quarto sia sul profilo Facebook (www.facebook.com/apugsaudine) che su quello Twitter (www.twitter.com/apudine) dell’Apu Gsa.

QUI TRIESTE
Finalmente…..Derby; una partita che per ovvi motivi non può essere considerata come tutte le altre in programma da calendario! L’Alma Trieste si presenta alla partitissima, che questa volta si disputerà nel capoluogo friulano, non al massimo della condizione fisica e con un referto giallo, ottenuto una settimana fa in quel di Piacenza, che pesa sulla classifica dei giuliani. Ora gli alabardati devono dividere il terzo posto con Ravenna che, però, è avvantaggiata dagli scontri diretti e quindi se dovesse terminare oggi il campionato, Trieste si dovrebbe accontentare della quarta piazza. Situazione perciò non facile per i triestini ed il match di domenica può essere considerato come il primo spartiacque stagionale; una vittoria consentirebbe ai Dalmasson’s boys di rimanere attaccati al treno delle migliori 4 e presentarsi al meglio per la sfida di domenica prossima contro la capolista Virtus Bologna, parallelamente una sconfitta li risucchierebbe nella lotta di centro classifica con gli spauracchi di Verona e Fortitudo Bologna che incombono dalle retrovie. Buone notizie giungono dall’infermeria per il coach veneto che finalmente, dopo un periodo di acciacchi vari occorsi ai suoi giocatori, ha potuto lavorare in settimana a ranghi completi, con Da Ros, Cittadini, Baldasso e Parks però ancora sotto le cure dei fisioterapisti. Partita che, come all’andata, verrà decisa dai piccoli dettagli, chi ovviamente ne commetterà di meno riuscirà a portarsi a casa la tanto ambita vittoria. Palla a due che verrà alzata alle ore 18 di domenica 19 nell’impianto di Cividale del Friuli.
Note– Per la prima volta dopo oltre due mesi, coach Dalmasson ha potuto dirigere giovedì una seduta d’allenamento con l’intero roster a disposizione. Ciò nonostante, darà sicuramente forfait capitan Coronica, la cui fascia passerà ad Andrea Pecile. Verranno invece sciolte solo all’ultimo istante le riserve sull’utilizzo di Jordan Parks, tornato a lavorare in gruppo da giovedì dopo due settimane di stop. Monitorata la situazione di Bossi, Baldasso, Cittadini e Da Ros, non al meglio a causa di acciacchi fisici che hanno costretto lo staff ad impostare un programma di recupero personalizzato per ciascuno di loro.
Media– La partita sarà trasmessa in diretta streaming da LNP TV Pass. Grazie al lavoro del Consorzio Trieste Basket, il derby andrà in onda in diretta sull’emittente triestina Telequattro, con telecronaca di Matteo Zanini e Sebastian Romano. Sarà inoltre raccontata in diretta dall’emittente radiofonica locale Radioattività (fm 97.5/97.9, streaming www.radioattivita.com), con i consueti aggiornamenti live sui social di Alma Pallacanestro Trieste, Facebook (https://www.facebook.com/pallacanestrotrieste2004/) e Twitter (https://twitter.com/PallTrieste2004).

ORASÌ RAVENNA – DE’ LONGHI TREVISO
Dove: Pala De Andrè, Ravenna
Quando: domenica 19 marzo, 18.00
Arbitri: D’Amato, Moretti, Longobucco
Andata: 59-70
In diretta YouTube su LNP Channel: https://www.youtube.com/watch?v=-k8gvhhnr7s
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2017/02/15/orasi-ravenna-vs-de-longhi-treviso-2?lang=it

QUI RAVENNA
Nella 25° giornata del girone Est la sfida di cartello andrà senza dubbio in scena a Ravenna, dove l’OraSì affronterà la capolista De Longhi Treviso. Due squadre in un’ottimo periodo di forma: i giallorossi sono infatti reduci dalla vittoria ottenuta dopo un tempo supplementare a Jesi, mentre i biancoblu di coach Pillastrini arrivano al Pala de Andrè dopo la schiacciate vittoria riportata contro Chieti. La maturità raggiunta dalla squadra di Martino, e la capacità di gestire le partite per tutti i 40 minuti, sono due dei maggiori segni distintivi della squadra che, a iniziale detta di tutti, doveva lottare per salvarsi, e che invece, sin dall’inizio della stagione, non ha mai abbandonato i primi posti in classifica. L’OraSì deve vendicare anche la partita di andata, dove è stata sconfitta da Treviso con il punteggio di 70 a 59, in una delle peggiori partite disputate dai ragazzi capitanati da Raschi. Vincere la gara di domenica vorrebbe dire approdare alla post-season, e considerato che Ravenna tra le mura amiche ha perso solo 2 delle 12 partite giocate, ci sono buone possibilità di vedere avverare il sogno play-off che lo scorso anno è sfuggito all’ultima partita.
Note– Giacomo Sgorbati sta recuperando dall’infortunio al piede, il suo eventuale utilizzo verrà valutato prima della partita.
Media– La gara verrà trasmessa in chiaro sul canale Youtube ufficiale LNP Channel, al link https://www.youtube.com/watch?v=-k8gvhhnr7s, e su LNP TV Pass.

QUI TREVISO
Domenica la De’ Longhi è attesa a Ravenna nel campo dell’OraSì per una sfida dal sapore di play off. Ravenna infatti è a soli due punti di distacco e si trova nel gruppo delle terze con Trieste. La settimana di Treviso è trascorsa tranquilla, se il recupero di Saccaggi procede per il meglio ma il suo rientro è ancora prematuro per domenica, è altresì vero che l’inserimento di Perl avanza senza intoppi. Il magiaro ha fatto un’ottima impressione domenica scorsa al Palaverde mettendo in luce tanti buoni aspetti che l’aver litigato col ferro è passato in secondo piano. Anche la.schiena di capitan Fantinelli sembra rientrata dall’emergenza di qualche settimana fa e Moretti è decisamente tornato il trascinatore di inizio stagione. L’errore da non commettere è quello di considerare l’OraSì come la stessa squadra dell’andata, Masciadri e compagni sono infatti una formazione insidiosa, soprattutto tra le mura amiche del PalaDeAndré. Attenzione ai due americani, Marks sul quale probabilmente si vedrà la staffetta Negri-Perl, e Smith. Ma Ravenna ha anche un gran gruppo di italiani a cominciare dall’esperto Masciadri per passare da Sabatini e Tambone. La chiave per Treviso sarà quindi evitare i cali di tensione per questa prova di play off.
Note– 25^ giornata di A2 Girone Est per la De’ Longhi Treviso Basket, nuovamente in vetta alla classifica dopo la vittoria di domenica scorsa al Palaverde con Chieti che ha permesso a TVB di riagganciare al primo posto (con 34 punti) la Virtus Bologna. Domenica alle 18.00 la squadra di coach Pillastrini è attesa da una delle trasferte più impegnative della stagione, al PalaDeAndrè di Ravenna contro la OraSì Ravenna. Sarà un assaggio dei play off ormai vicini, visto il valore e la posizione di classifica delle due squadre. TVB ancora senza Saccaggi, in via di recupero, ma non ancora pronto per tornare in campo. Ravenna dopo quattro vittorie in fila è terza con 32 punti (assieme a Trieste) ad appena due punti dall’accoppiata Treviso-Virtus Bologna, e nell’ultimo turno i romagnoli hanno sbancato Jesi dopo un tempo supplementare. All’andata al Palaverde vinse la De’ Longhi TVB per 70-59 con 14 di Moretti, 13 di Perry e 16 di Marks per l’OraSì. Previsto un nutrito gruppo di tifosi trevigiani in trasferta anche a Ravenna.
Media– Per la venticinquesima giornata di Serie A2 Citroën la partita selezionata per la diretta in chiaro sul canale YouTube LNP Channel è proprio a sfida al vertice tra OraSì Ravenna e De’ Longhi Treviso. La partita sarà visualizzabile al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=-k8gvhhnr7s. Diretta radiofonica su BluRadioVeneto (88.7 e 94.6 mhz) anche in streaming audio su www.bluradioveneto.it. Differita-tv lunedì alle 21 su Eden Tv (canale 86 dtt).

UNIEURO FORLÌ – TEZENIS VERONA
Dove: PalaFiera, Forlì
Quando: domenica 19 marzo, 18.00
Arbitri: Galasso, Gagliardi, Ferretti
Andata: 59-84
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2017/02/15/unieuro-forli-vs-tezenis-verona?lang=it

QUI FORLÌ
Unieuro, non ti fermare: i due successi consecutivi ottenuti su Piacenza e, soprattutto, Recanati hanno riportato i biancorossi in zona playout e riacceso l’entusiasmo del pubblico, che temeva di doversi rassegnare già in marzo a una triste retrocessione dopo l’impressionante striscia di 13 sconfitte consecutive. Il blitz piazzato ad Ancona, con la squadra seguita dalla mirabolante cifra di oltre 700 tifosi, non permette però di certo ai ragazzi di coach Valli di tirare i remi in barca: non soltanto perché l’attuale penultima posizione obbligherebbe a giocare il primo turno di play out senza il vantaggio del fattore campo, ma anche per la caratura dell’avversario in arrivo domenica al Pala Fiera. A scendere in Romagna, infatti, sarà la Scaligera Verona, probabilmente la squadra pi in forma dell’intero girone e capace di battere la Virtus Bologna nello scorso turno al termine di due palpitanti tempi supplementari. Si profila dunque una partita difficile per Forlì, che ora gode comunque di una maggiore consapevolezza dei propri mezzi e soprattutto di una passione finalmente riaccesa in tutta la sua potenza -anche numerica- nei propri tifosi. Per battere i giallo blu di coach Dalmonte, l’Unieuro dovrà essere capace di gestire con attenzione la fase difensiva, enormemente migliorata sotto la guida di Valli, e sarà anche chiamata ad evitare quei black out che ancora troppo la condizionano nel terzo e quarto periodo delle proprie partite: se nelle due scorse sfide gli avversari di turno non hanno saputo beneficiarne appieno, concedendo quindi il successo ai forlivesi, un osso duro come Verona potrebbe non rivelarsi altrettanto generoso.
Note– Pessime notizie quelle in arrivo dall’infermeria biancorossa, con Davide Reati che, salvo un clamoroso recupero ‘lampo’, ha anzitempo concluso la propria stagione. Per ‘sistemare’ la lesione al polso, infatti, il giocatore dovrà giocoforza andare sotto ai ferri, operazione che verrà effettuata già nei prossimi giorni: il decorso post-operatorio è stimato intorno ai 45-60 giorni. Nulla di preoccupante, infine, per Amoroso: la bruttissima caduta sul fianco sinistro di domenica scorsa, fortunatamente, non ha dato a Ryan alcun problema degno di sorta.
Media– La partita sarà trasmessa in diretta streaming su LNP TV Pass, mentre in differita su Teleromagna (canale 14 del digitale terrestre) il lunedì successivo alla gara alle ore 15:00 e da TeleromagnaSport (canale 192) il martedì alle ore 22:30. Aggiornamenti live sul punteggio sulle pagine Facebook, Twitter ed Instagram della Pallacanestro Forlì 2.015 e sull’app mobile (disponibile per dispositivi iOS ed Android).

QUI VERONA
Dopo il magico pomeriggio contro la Virtus Bologna, un successo fantastico davanti a un pubblico numeroso e in visibilio, la Tezenis vuol riprendere la marcia per consolidare il piazzamento Playoff. Attualmente la squadra di Dalmonte (10-6 il record sulla panchina gialloblu) occupa il settimo posto, avendo superato Mantova (a pari punti a quota 26) in virtù dello scontro diretto a favore. All’orizzonte si intravedono Roseto e Fortitudo a 28, ma l’obiettivo veronese è consolidare un rendimento che ormai fa parte dell’elite della A-2. Nelle ultime 5 gare, c’è stato solo il capitombolo di Recanati, a fronte di 4 vittorie convincenti e a tratti spettacolari. La partita contro la Segafredo dell’ex Ramagli è stata la più bella della stagione: due supplementari, adrenalina a mille, tutti i giocatori protagonisti. Marco Portannese (22 punti, 7 rimbalzi, 9 assist) ha confermato uno stato di forma micidiale dopo l’inizio stagione tribolato; David Brkic (21 punti, 4/6 da tre) ha ribadito la sua classe; Michael Frazier (25 con 12/14 ai liberi) è a quota di 27 punti media nelle ultime due partite. Se questi sono i big three, gli “altri” non sono da meno. Da Amato (coraggioso ed efficace) a Totè (11.5 punti nelle ultime due gare), da Diliegro (12 punti e 5 rimbalzi contro la Virtus) a Robinson (6 assist domentica), tutti hanno portato il proprio mattone. Il trittico ora dice Forlì, Ravenna e Chieti: occasione propizia per volare, ma ostacoli pieni d’insidie pronti a far cadere la squadra più forma del torneo. Verona è pronta all’esame.
Note– Roster al completo.
Media– Diretta su LNP TV Pass e Telenuovo dalle 17.50.

PROGER CHIETI – VISITROSETO.IT ROSETO
Dove: PalaTricalle “Sandro Leombroni”, Chieti
Quando: domenica 19 marzo, 18.30
Arbitri: Ursi, Giovannetti, Costa
Andata: 80-82
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2017/02/15/proger-chieti-vs-visitroseto-it-roseto?lang=it

QUI CHIETI
Maurizio Bartocci (allenatore) – “Il derby è sempre una partita dal sapore speciale. C’è attesa e trepidazione da parte di tutti. Noi dobbiamo pensare e interpretare la gara in funzione della nostra salvezza. Sappiamo che d’ora in avanti, i due punti avranno un peso specifico gravosissimo e vogliamo lottare fino alla fine. Roseto ha tantissimo talento ed altrettanta esperienza per cui dovremo affrontare il match di domenica con il massimo rispetto dei nostri avversari e con una ferrea determinazione. Vogliamo riprenderci dopo la brutta battuta d’arresto contro Treviso e mi auguro che la squadra faccia tesoro degli errori commessi per non ripeterli in futuro. Penso che sarà una partita intensa, divertente e spettacolare ma per noi conterà solo e soltanto vincere, non possiamo concederci passi falsi”.
Luigi Sergio (giocatore) – “Siamo arrivati al rush finale e mai come in questo momento dobbiamo rimanere uniti e dare il massimo nelle sei partite rimanenti. In queste circostanze, bisogna mettere in campo il 100% e poi sperare che i risultati dagli altri campi ci siano propizi. Domenica affronteremo Roseto, nel derby d’Abruzzo. I biancoazzurri stanno giocando un ottimo campionato, essendo stati capaci di compattare un gruppo di giocatori di qualità, che hanno disputato anche diversi campionati di serie A, con americani di ottimo livello. Conosciamo bene l’importanza che riveste quest’incontro per i nostri tifosi e scenderemo in campo con la massima determinazione e tantissima voglia di fare bene per dimenticare la brutta debacle di Treviso”.
Note– Tutti a disposizione di coach Bartocci.
Media– La gara sarà trasmessa in diretta su Rete 8 (canale 10 del digitale terrestre) e sarà visibile anche in diretta streaming su LNP TV Pass. Aggiornamenti play by play sul profilo Facebook della Pallacanestro Chieti (https://www.facebook.com/pallacanestrochieti/).

QUI ROSETO
La settimana che anticipa il derby, al di là delle possibili frasi di circostanza, non è uguale alle altre. Infatti a Roseto c’è grande attesa per il match del PalaLeombroni sia da parte della squadra che da parte dei tifosi, che avranno a propria disposizione circa 500 biglietti (quasi totalmente andati a ruba in prevendita nel giro di 24 ore). Nelle scorse ore la società biancazzurra ha depositato alla Fip il permesso di soggiorno di Todor Radonjic, che dopo aver saltato l’ultima gara potrà perciò tornare a disposizione di Di Paolantonio. L’italo-montenegrino costituirà quindi un’ulteriore freccia nell’arco del coach degli Sharks. La vittoria contro Mantova, oltre ad avvicinare sempre più la Visitroseto.it alla conquista dei play-off, ha rappresentato un’ulteriore iniezione di fiducia, che ha permesso un avvicinamento ideale al derby di domenica. Ex della gara Marco Piazza, che dopo essersi fatto già apprezzare nelle prime tre uscite in biancazzurro, nell’ultimo impegno ha realizzato i suoi primi canestri con la nuova maglia.
Note– Tutti gli effettivi a disposizione per coach Di Paolantonio, compreso Todor Radonjic.
Media– La gara sarà trasmessa in diretta televisiva su Rete 8 (canale 10) e su LNP TV Pass, con aggiornamenti live sui nostri canali social.

DINAMICA GENERALE MANTOVA – ASSIGECO PIACENZA
Dove: PalaBAM, Mantova
Quando: lunedì 20 marzo, 20.30
Arbitri: Brindisi, Di Toro, Ascione
Andata: 78-73 d. 1 t.s.
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2017/02/15/dinamica-generale-mantova-vs-assigeco-piacenza?lang=it

QUI MANTOVA
Per gli Stings contro Roseto è stata l’ennesima tappa di un 2017 finora tanto, troppo, altalenante. In casa degli Sharks non è arrivato il riscatto dalla precoce eliminazione in Coppa Italia. Anzi, Mantova ha disputato una gara sempre sotto nel punteggio nonostante abbia provato più volte a riaprirla senza però mai accorciare sotto al -4. L’unica notizia positiva della trasferta abruzzese è stata la differenza punti che al momento è ancora dalla parte dei biancorossi negli scontri diretti con gli Sharks (+17 all’andata, -7 al ritorno). Le sole vittorie con Chieti e Imola tra febbraio e marzo hanno fatto precipitare Mantova all’ottavo posto, l’ultimo disponibile per accedere al post-season, con Jesi e soprattutto Piacenza che dietro spingono tanto per rientrare in zona playoff. In quest’ottica il Monday night con l’Assigeco assume i contorni di una partita da non mancare assolutamente perché una vittoria permetterebbe ai virgiliani di mettere una seria ipoteca sulla qualificazione agli spareggi promozione e li metterebbe nelle condizioni di poter competere ancora con Roseto, Fortitudo Bologna e Verona per un possibile quinto posto finale. Ragionando nel breve periodo, invece, una vittoria sarebbe fondamentale per ridare serenità al gruppo e all’ambiente. Daniels è stato impiegato appena 11 minuti nel match contro Roseto, Corbett ha sparato a salve (unica partita in cui non ha chiuso in doppia cifra in campionato), Amici che è partito dalla panchina e Timperi che non vede il campo ormai da più di un mese. Una fetta nutrita dei supporters biancorossi vede in coach Martelossi la radice di molti dei problemi della squadra ed è possibile che, se nelle prossime partite non dovessero arrivare risultati confortanti, la società decida di apportare cambiamenti. Sebbene infatti il roster della Dinamica sia stato allestito in un’ottica triennale, centrare i playoff è stato posto dalla dirigenza come obiettivo minimo della stagione.
Note– Nessun infortunio.
Media– La partita sarà trasmessa in diretta streaming da LNP TV Pass e radio dalla webradio 5.9.

QUI PIACENZA
Dopo essersi rialzata dal momento negativo che durava ormai da settimane, la Assigeco riesce a conseguire una vittoria importante tra le mura amiche e tira un sospiro di sollievo. Il momento di gioia ha però i minuti contati, visto che a causa di gravi problemi famigliari, Bobby Jones è costretto a tornare negli States, uscendo anzitempo dal contratto che lo legava alla squadra piacentina. Piacenza giocherà il posticipo della prossima giornata di campionato in trasferta contro Mantova, squadra che ha 2 vittorie in più e che è recentemente “scivolata” contro Roseto, rimediando una sconfitta. Con la dipartita di Jones, ora gli occhi sono puntati tutti sulla leadership di Infante, capitano di grande impatto emotivo per i suoi e Kenny Hasbrouck, che deve cercare di ritrovare i punti che ha senza dubbio nelle mani e che ultimamente sembrano uscire con qualche difficoltà. L’assetto degli uomini di Andreazza senza Jones era già stato provato, quando l’ex NBA era stato fermo ai box per infortunio. Piacenza è una squadra che spesso si trova a giocare delle partite “a ondate”, comprensibile per una neo partecipante in cui ancora i giocatori si conoscono poco, ma che hanno dimostrato di poter stare in campo assieme e in maniera affiatata. L’atletismo in casa Assigeco non manca di certo, i tiratori ci sono e la voglia di lottare sul parquet idem; probabilmente la squadra è ancora un pochino acerba dal punto di vista difensivo e qualche volta pare agire troppo d’impulso in attacco, pur riuscendo ad ottenere fino a questo momento 11 vittorie con un ottimo momento autunnale che l’aveva vista issarsi fino a intravedere le capoliste. Appuntamento quindi a Mantova per lunedì sera per la palla a due.
Note– Assenza pesante per Piacenza che dovrà rinunciare a Bobby Jones.
Media– Diretta streaming su LNP TV Pass. L’incontro sarà raccontato in diretta sul profilo Facebook di UCC Assigeco Piacenza (www.facebook.com/uccassigecopiacenza/) e da lì al sito www.uccassigecopiacenza.it.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy