Latina: intervista a coach Pino Sacripanti

0

Fra i circa 80 giocatori pescati in giro per l’Italia, ha scelto per il ruolo di ala-pivot anche il nerazzurro Andrea Quarisa; ed a Piacenza, il 28 e 29 Novembre, sarà impegnato in una due giorni di visualizzazione dei prodotti classe ’92 e ‘93 per avere idea di chi farà parte del prossimo europeo.

Un gran bel lavoro per il coach della nazionale Under 20 Stefano Sacripanti, che a pochi giorni da questo importante appuntamento, sa già di avere l’imbarazzo della scelta fra una serie di componenti appartenenti ai vivai di tutta Italia, fra i quali, uno dei più floridi è quello di Latina: “Noi del settore giovanile della nazionale siamo contenti e orgogliosi di constatare  – dichiara il coach – che in un periodo di crisi economica, dove c’è poca voglia di scommettere sui giovani per costruire una squadra di basket, ci siano società proprio come Latina che diano la possibilità a tanti giovani cestisti di coltivare la propria passione all’insegna dell’attaccamento alla maglia e della responsabilità”.

Sacripanti, ci illustra come lui ed il suo staff lavoreranno in occasione di questo raduno: “Valuteremo i migliori ’92-’93 d’Italia, sia sotto l’aspetto tecnico, sia sotto l‘aspetto fisico e atletico con una due giorni di allenamento dalla quale ne usciranno 24 per poi, ancora, estrarne 12 che disputeranno gli Europei”.

Il coach sottolinea anche l’impegno di coloro che lo coadiuveranno in questo lavoro: “Sarà fondamentale la presenza dallo staff tecnico composto dai preparatori atletici Silvio Bernabasso e Francesco Guzzolin, che faranno di tutto per concentrarsi sul miglioramento dell’aspetto fisico. Un sentito grazie, va rivolto a Fabio Corbani -che conosce bene Quarisa per averlo avuto come allievo – che a Piacenza metterà a disposizione le strutture necessarie; ed a Furio Stefè che attualmente è operativo a Perugia ma del quale potremmo avvalerci del prezioso contributo”

Riguardo alla domanda se è meglio scommettere sui giovani anziché impiegare tanti capitali per costruire un roster di successo che potrebbe non rivelarsi tale, Sacripanti risponde così: “Da quanto si evince in merito alla situazione registrata in B2 con tante società traballanti e squadre non iscritte, faremmo bene a togliere le retrocessioni e sfruttare il campionato per capitalizzare al meglio le ricchezze dei vivai, proprio come sta facendo Latina”.

In vista della gara valida per l’11^ giornata di DNA a Ruvo di Puglia, si continuerà a lavorare con il pallone venerdì 25 Novembre dalle 9:30 alle 10:30; mentre dalle 16 alle 18, visualizzazione video prima di altro allenamento in campo, questa volta al Palabianchini.