Legnano ospita Matera, è scontro salvezza

0

Per la ventiduesima giornata del campionato di A2 Silver (settima del girone di ritorno) l’EuroPromotion Legnano riceve domenica al PalaEuroImmobiliare la Bawer Matera.

Il match sarà di fondamentale importanza per entrambi i team,coinvolti ora più che mai nella lotta per la salvezza.

Sia Legnano che Matera sono reduci da tre sconfitte consecutive. I Knights dopo la prestigiosa vittoria alla diciottesima giornata contro Ravenna,vittoria che li aveva portati in zone della classifica fino a quel momento inesplorate,sembrano essersi smarriti. Se la sconfitta di Treviso si poteva considerare preventivabile,molto pesante invece è stata quella contro Latina,che è coincisa con partita casalinga probabilmente più brutta della stagione e proprio contro una diretta concorrente per la salvezza. E contro un’altra diretta concorrente,Omegna,è arrivata la terza sconfitta consecutiva,aggravata dall’aver perso anche il vantaggio della differenza canestri. E ora la situazione in classifica non è più molto rassicurante.

Le tre sconfitte consecutive di Matera hanno qualche analogia con quelle di Legnano. Due sono arrivate in trasferta (a Ravenna e Imola) e una sola in casa,nell’ultimo turno contro Ferrara. Ma di queste tre sconfitte solo quella con Imola è arrivata contro un’avversaria diretta per la salvezza,e questo rende in qualche modo più leggera la situazione della squadra ospite,che vincendo resterebbe comunque al penultimo posto,ma otterrebbe punti fondamentali e un’iniezione di fiducia.

Una delle due squadre allungherà inevitabilmente il proprio numero di sconfitte consecutive a quattro. E’ già capitato in stagione a Matera,ma mai a Legnano. All’andata il match terminò 82-74 in favore di Matera,che quindi partirà anche con un cospicuo vantaggio per quanto riguarda la differenza canestri

Rispetto al match dell’andata sono cambiate tante cose. Matera nel mercato invernale ha aggiunto al proprio roster due giocatori di grandissimo livello come Mattia Caroldi e Franco Migliori. Entrambi si sono inseriti alla perfezione nella squadra della Basilicata. Caroldi gioca 15.40 minuti di media e segna 4.5 punti,mentre Migliori,ala piccola classe 1982,argentino nazionalizzato italiano,gioca 31 minuti di media a partita segnando 16.7 punti,e risultando così il miglior marcatore della squadra dopo il fenomenale Josh Greene,che di punti ne segna 19.4,uniti a 3.7 rimbalzi e 3.3 assist. Coach Di Lorenzo,sempre privo dell’altro statunitense Jordan Richard (ancora alle prese con l’infoirtunio alla mano destra) potrà schierare lo stesso quintetto visto nella partita casalinga contro Ferrara,un quintetto piuttosto piccolo causa l’assenza di Richard,con Greene playmaker,Baldasso e Fallucca guardie,Migliori ala piccola e Bonessio ala grande chiamato agli straordinari sotto i tabelloni

Pronti a subentrare dalla panchina ci sono il già citato Caroldi e Marco Cucco. Nel match contro Ferrara Di Lorenzo ha alternato solo sette giocatori,con Greene che ha disputato tutti e 40 i minuti di gioco,Bonessio che si è riposato solo per 24 secondi e Fallucca che è stato sul parquet 38.41 minuti

Mattia Ferrari ha invece tutti i propri giocatori a disposizione,a parte ovviamente i lungodegenti Penserini e Milani. Dando per scontati Di Bella in regia,Merchant guardia,Frassineti ala piccola (a Omegna 20 punti con 4/7 da due e 4/7 da tre) e Krubally centro,resta da scoprire se nel ruolo di ala grande partirà dall’inizio capitan Maiocco,come successo negli ultimi match,o se tornerà titolare Arrigoni,ormai pienamente recuperato dall’infortunio.

Legnano potrà contare sul solito grandioso Krubally (a Omegna 24 punti,8/10 da due,10 rimbalzi) e sulla spinta del proprio pubblico,chiamato in questo momento non facilissimo a dare un supporto ancora più intenso del solito.