Mantova, oggi si definisce il nuovo assetto societario

Mantova, oggi si definisce il nuovo assetto societario

Una volta definiti i ruoli dirigenziali si partirà con l’allestimento della squadra: Vencato verso la conferma, forte interesse per Hasbrouck

di Alberto Carmone

Sono giorni decisivi in casa Stings per decidere le linee guida per il futuro. La società di via Melchiorre Gioia, che ha già confermato l’intenzione di iscriversi al prossimo campionato, oggi andrà incontro ad una tappa importante come la definizione dell’organigramma. Nel corso della riunione di oggi verrà infatti definita la nuova struttura societaria della Pallacanestro Mantovana in cui sicuramente sarà presente il vicepresidente Adriano Negri, tra i principali autori della salvezza miracolosa delle scorse settimane. Tra i nomi dei possibili candidati a ricoprire un ruolo nella nuova società c’è l’ex ds mantovano Claudio Pavarotti, presente nella Pallacanestro Mantovana della prima ora quando ancora si giocava nel piccolo paese di Poggio Rusco.

Al di là delle indiscrezioni, ciò che è sicuro è che la struttura dovrà essere completamente rivista per via degli abbandoni del presidente Marco Prandi, della vicepresidente Silvia Bellelli e dei consiglieri Andrea Ghiraldi (patron dello sponsor Dinamica Generale) e Stefano Berni. Proprio l’ormai ex presidente biancorosso ha dichiarato alla Gazzetta di Mantova i motivi del suo abbandono, affermando sostanzialmente di non condividere alcuni piani sul futuro degli Stings.

Una volta effettuato il passaggio della definizione della struttura societaria, si passerà a guardare l’aspetto tecnico. Gabriele Casalvieri e Alberto Seravalli sono praticamente sicuri delle loro conferme come direttore sportivo e capo allenatore, anche se manca ancora l’ufficialità. Tra i giocatori si parla della più che probabile permanenza di Luca Vencato e del forte interesse per Kenny Hasbrouck. Difficile la permanenza di Riccardo Moraschini e Valerio Cucci, mentre per Francesco Candussi (in orbita Venezia) gli Stings stanno facendo un tentativo per confermarlo anche la prossima stagione. Ai saluti Alex Legion, Bobby Jones e Marco Timperi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy