Mantova, parola alla dirigenza: “Più ottimisti sul futuro. Il cda sarà aperto ai tifosi”

0

Presso l’Info Point Stings in piazzetta Zaniboni a Mantova, si è tenuta una conferenza stampa alla quale sono stati presenti il Presidente Marco Prandi ed il Vice Presidente Adriano Negri. Nel corso della conferenza si è parlato delle iniziative studiate dalla società per coinvolgere il territorio a livello di imprenditoria e tifoseria e arrivare così a garantire l’iscrizione per la prossima stagione.

Prima di tutto, il presidente Marco Prandi ci ha tenuto a chiarire la situazione attuale: “E’ stato un mese di duro lavoro. Possiamo dire che ora le nubi più scure sono svanite, ma c’è ancora tanto da fare per arrivare alla certezza dell’iscrizione. Abbiamo quindi studiato una serie di iniziative che saranno operative per questo mese di giugno. Vorremmo che in questi giorni ci fosse una risposta consistente dal territorio”. Nello specifico, il numero 1 biancorosso ha spiegato i prossimi passi: “Da lunedì continueremo a chiedere un sostegno al nostro progetto alle imprese mantovane, organizzando incontri coi singoli interessati e inviando una lettera alle aziende. Per il fronte tifosi, partiremo, sempre da lunedì, con la campagna abbonamenti e la novità del ‘socio sostenitore’. Naturalmente, non procederemo all’incasso fino al momento dell’iscrizione. E’ una risposta che ci serve per capire se si può fare basket qui a Mantova. A fine giugno il CDA tirerà le somme e farà le sue valutazioni”.  Tornando sul discorso del ‘socio sostenitore’: “Si propone una quota di 100€ che può essere sottoscritta da qualsiasi abbonato. Qualora si arrivasse a 250 quote, i sostenitori potranno nominare un loro rappresentante che parteciperà alle riunioni del consiglio d’amministrazione”.

La novità del ‘socio sostenitore’, secondo il vicepresidente Adriano Negri, ha un obiettivo preciso: “La Dinamica è composta da persone mantovane. Tutti ci devono mettere la loro faccia, siamo disposti ad aprire le porte ai tifosi per far capire le dinamiche di management della società. Negri ha poi detto la sua sulla risposta delle aziende nei confronti degli Stings: “Sappiamo di essere una società giovane, ma è vero anche che vogliamo crescere ed essere qui anche nei prossimi anni. Tengo a sottolineare che siamo una società sana che il 30 giugno chiuderà il bilancio senza debiti e vogliamo tenere questa filosofia anche in futuro”. E’ stata poi spiegata la scelta delle numerose riduzioni per la campagna abbonamenti: “C’è un’idea precisa dietro, di far appassionare sempre di più il pubblico giovane e sempre più famiglie, prevedendo speciali riduzioni. Vogliamo che il PalaBam sia sempre più un luogo piacevole e famigliare. Lo slogan sarà ‘Let’s fly together’. Vorrei che si continui a sognare e a volare tutti insieme, tifosi e società”. E quali saranno le certezze da cui ripartiranno gli Stings?: “Sicuramente da coloro che in questi anni hanno fatto benissimo come gli assistenti Alberto Seravalli e Matteo Cassinerio, oltre al direttore sportivo Gabriele Casalvieri e al nostro responsabile dei progetti giovanili Roberto Cavicchioli, che ha fatto un ottimo lavoro”.

C’è spazio, infine, per i ringraziamenti da parte di Marco Prandi: “Ringrazio le imprese che abbiamo incontrato nei giorni precedenti, i tifosi che ci hanno fatto sentire la loro vicinanza e l’amministrazione comunale che si è interessata alla nostra situazione e la sta seguendo da vicino”.

Questo il video integrale della conferenza stampa (www.ilmostardino.it).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here