Mantova, Poggi a Radio 5.9: “Orzinuovi da non sottovalutare”

Il play Bossi a Speak & Roll: “Ci manca il ‘killer instinct’, ma andremo a Mantova senza nulla da perdere”

di Alberto Carmone

Intervenuti ai microfoni di Web Radio 5.9 durante Speak & Roll, il playmaker dell’Agribertocchi Orzinuovi Stefano Bossi e l’ala grande della Pompea Mantova Giovanni Poggi hanno presentato il match in programma mercoledì sera alla Grana Padano Arena tra Mantova e Orzinuovi.

Stefano Bossi (Agribertocchi Orzinuovi): “Purtroppo nelle ultime gare siamo andati sempre incontro alla stessa situazione subendo dei break molto pesanti. In un campionato così equilibrato subire dei parziali così può compromettere le partite. Sicuramente Roseto è stato un avversario di livello, ma noi abbiamo molti demeriti. E’ stata la terza sconfitta di fila, dopo aver battuto Verona. Forse dopo quella vittoria abbiamo abbassato l’intensità ed è nostro dovere tornare in campo con Mantova con maggior convinzione. In trasferta ci è mancata finora un po’ di cattiveria agonistica nei momenti topici della partita. Anche a Roseto eravamo sul +12 nel secondo quarto e invece abbiamo subito il recupero degli avversari dando a loro energia nel secondo tempo. Ci manca il “killer instinct”. La nostra posizione di classifica non è sicuramente buona, ma credo che ci manchino davvero 2-4 punti considerando il valore degli avversari che abbiamo affrontato.

Per me personalmente è stato un buon inizio di stagione. Venivo da un brutto infortunio dalla passata stagione e avevo voglia di ricominciare. Ho trovato in Orzinuovi una bella realtà, sono contento di questo mio inizio di stagione. Mi sto trovando bene con coach Salieri che mi dà tante responsabilità in attacco. Ci manca solo trovare una continuità a livello di risultati.

Mantova è una società ambiziosa da diversi anni. E’ una realtà importante di serie A2 con due americani di altissimo livello. La Pompea è una delle quattro squadre più forti del girone Est. Per noi sarà una gara difficilissima contro una squadra in fiducia. Ci presenteremo senza nulla da perdere, ma per provare il colpaccio”.

Giovanni Poggi (Pompea Mantova): “Dopo un inizio soft, abbiamo messo in campo un’intensità diversa dal secondo quarto in poi riuscendo a trovare una bella vittoria con San Severo. Il fatto di aver messo in campo 10 giocatori ci ha permesso di tenere alta l’intensità nel corso di tutta la gara. Io e chi sale dalla panchina dobbiamo farci trovare pronti per dare un cambio di qualità a chi è in campo.

Venivo da un momento non troppo positivo a livello di prestazioni e mi ha fatto piacere giocare in questo modo domenica. Cerco di lavorare molto sul mio tiro e sulla fisicità per tenere meglio i contatti con gli avversari. Dopo un inizio di campionato non semplice, ci siamo compattati e abbiamo messo in campo prestazioni di buon livello. Non dobbiamo abbassare la guardia, le vittorie con Roseto e Forlì ci hanno dato tanta fiducia.

Con Orzinuovi ci aspetta una partita delicata e da non sottovalutare. Sarà per noi una prova di maturità, Orzinuovi sarà pronta a combattere per 40 minuti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy