Npc Rieti: tutto pronto per il rientro di Geist

0

Si parte. Domenica prende il via la seconda fase del campionato di serie A2. Saranno 4 i mini- gironi in cui verranno divise le formazioni dei due ex ormai girone verde e rosso; Rieti prenderà parte al girone “nero” quello in cui dovrà provare a conquistarsi una salvezza difficile, ma possibile.

Domenica il primo capitolo delle otto sfide che vedranno Rieti sfidare nell’ordine: Chieti, San Severo, Ravenna e Mantova. Chieti è una formazione che ha cambiato molto nel corso di questa stagione.  “Sarà una frase fatta ma queste sono otto finali – apre così la consueta conferenza pre partita Gabriele Ceccarelli –  Iniziamo domenica in un campo difficilissimo, affrontando una squadra che ha cambiato molto, e si è rinforzata con l’arrivo di Roderick, un giocatore strepitoso, vero califfo per la categoria. Noi abbiamo recuperato Geist e ci presentiamo al completo, vogliosi di fare una partita concreta e attenta”

Innanzitutto ha rivoluzionato il suo assetto, spostando uno straniero tra gli esterni, e puntando forte sulla coppia Jackson – Roderick, che garantisce punti, assist, personalità e tanta qualità. Il gruppo italiani ha punti ed esperienza. Mastellari dalla panchina è un fattore, Serpilli e Bartoli due certezze, mentre Ancelotti sotto ai tabelloni offre quella dose di chili e centimetri necessaria, oltre ad un’ottima soluzione nel roll in coppia con Roderick. Insomma una squadra tosta soprattutto in casa, in grado di mettere in difficoltà molte squadre e che in stagione si è presa scalpi importanti come ad esempio quello della Fortitudo Bologna.

Ceccarelli però potrà contare su Jordan Geist che ieri è tornato a fare un allenamento di contatto dopo 3 settimane di stop. Ovviamente non è al 100% ma a Chieti ci sarà, spetterà poi al tecnico valutarne l’impiego. Recuperato anche Alessandro Naoni, che ha smaltito l’infortunio patito in supercoppa a Pistoia:”Dopo sei mesi sono finalmente tornato a disposizione, pronto per dare il mio contributo alla squadra in queste ultime decisive partite. Saranno otto gare fondamentali per noi, vogliamo la salvezza e sappiamo che tutto dipenderà dalla nostra capacità e voglia. Chieti un campo difficilissimo, non la migliore partenza per noi, ma vogliamo affrontarla nel migliore dei modi”. Palla a due ore 18, prevista anche una folta rappresentanza di tifosi reatini al seguito. 

Ufficio Stampa e Relazioni Esterne
NPC RIETI