Punto Viola: verso il Sant'Ambrogio con ottimismo

0

Si avvicina metà settembre e la Viola sta lavorando forte in vista dei prossimi appuntamenti. I neroarancio hanno già disputato le prime amichevoli e puntano al trofeo Sant’ambrogio che si svolgerà a Reggio Calabria il 18 ed il 19 di questo intenso mese in cui i reggini stanno mettendo benzina nel motore in vista della prossima stagione che comincerà ufficialmente il 5 ottobre in quel di Treviso. Dai primi test si è potuto intuire che la Viola versione 2014-15 giocherà una pallacanestro dalla grande intensità su due lati del campo sfruttando le doti atletiche di un gruppo che ha dei cavalli da corsa come Tourè, Deloach e Rush. Il reparto esterni costruito dal Gm Condello è di tutto rispetto e, soprattutto, è formato da un terzetto di giocatori che corrono ed hanno un gran fisico, aspetto subito esaltato dallo staff tecnico che vuole sfruttare le doti di un trio che può provocare tanti danni agli avversari. Il loro lavoro può aprire tanti spazi ai lunghi neroarancio che si completano perfettamente dato che sia Rezzano che Ammanato sanno muoversi senza palla quando le difese sono concentrate su altri giocatori dal primo passo esplosivo. I meccanismi vanno senza dubbio ancora migliorati ma le prime uscite hanno fatto capire che è stata costruita una squadra competitiva capace di poter disputare un’ottima stagione anche perché i giovani inseriti in organico stanno facendo un ottimo lavoro sia per come hanno giocato in amichevole sia per come si stanno comportando in allenamento tenendo alto il livello di intensità in ogni seduta. Gianni Benedetto può ritenersi soddisfatto di questo primo ciclo di preparazione anche se ancora si dovrà fare tanto prima di arrivare al massimo della condizione. Si cercheranno di sfruttare le prossime gare dopodichè si parte a razzo perché già ad ottobre sono previste tanti gare di campionato con un turno infrasettimanale. La Viola ha già segnato tutte le tappe e vuole proseguire al meglio questo rodaggio magari facendo un’ottima figura nella vetrina del Sant’ambrogio classico appuntamento di fine estate che segna l’esordio della compagine neroarancio di fronte al proprio pubblico che, domani, vivrà una giornata tutta da seguire.