QUI ABF: ossigeno puro per i Leoni, vittoria nel derby per 85 a 69.

0

Vittoria fondamentale per i biancocelesti fiorentini, che portano a casa questi due preziosissimi punti. Grande carattere stasera per gli uomini di coach Caja, che dopo un primo quarto in sostanziale parità tirano finalmente fuori gli attributi e terminano la partita in crescendo, aumentando quarto dopo quarto il prezioso vantaggio. Lucca irriconoscibile, francamente è difficile credere che l’assenza del loro uomo di punta (Parente) renda così evanescente una squadra che occupa la quinta posizione della tabella. Mattonate al canestro, realizzativamente parlando imbarazzanti, 19% ai tiri da tre con 5 su 26. Nonostante la superiorità ai rimbalzi e le migliori medie su seconda chance hanno subito tantissimo i tiratori di casa, veri protagonisti della partita. Rancic, 27 punti col 100%  da tre (6 su 6) ed 8 su 11 da due, Simoncelli con 16 punti ed 8 assist finali, Rabaglietti con 15 punti e 4 assist i protagonisti di casa. Due tremende partite dovranno confermare quanto di buono visto, Ferrara fuori ed Omegna in casa. La vittoria esterna di Reggio Calabria su Recanati e la sconfitta di Corato tengono vive le speranze gigliate. A la guerre! Ci aspettiamo dieci partite di fuoco dai nostri atleti. I° quarto Caja gioca la carta dei tiratori e la indovina. Rabaglietti e Rancic contemporaneamente in campo, il croato è fenomenale. 4 su 4 da tre.. Fuori Quaglia, il lungo paga la scarsa vena realizzativa ai liberi di domenica? Negli ospiti gara maiuscola di Valenti, 7 rimbalzi e 7 punti per lui. Fuori dalla gara invece il lungo Di Giacomo, in panchina con le stampelle. 21 pari il finale di quarto. II° quarto In questo periodo si rompe l’equilibrio, e sono ancora i tiratori protagonisti in casa ABF. Stavolta sugli scudi Rabaglietti e Simoncelli, 8 i punti del play con tre bombe da tre dentro. L’americano Conger invece il protagonista fra gli ospiti, con tre su quattro dalla lunga distanza. Finale secondo quarto 43 a 38 per ABF. III° quarto ABF con Castelli, Conti, Simoncelli, Rancic e Rabaglietti. Lucca risponde con Conger, Valenti, Banti, Deloach e Panzini. Partenza super dei gigliati che piazzano un parziale di 7 a 0 con Castelli, Conti e la tripla di Simoncelli. Massimo vantaggio ABF, + 12 sul 50 a 38. Firenze debole ai rimbalzi, sull’ennesimo palla persa fallo di Rabaglietti su Conger e Lucca apre il proprio score con i due liberi dell’americano e 8’ da giocare, Ma gli dei del tiro sono ancora dalla parte ABF, tripla di Simoncelli seguito dai due di Rabaglietti a rimbalzo offensivo. + 15 ABF. Deloach mette dentro la tripla tenendo vivi i biancorossi. Mini break di Lucca che si riporta a -10 con 4’ da giocare. Conti però riapre lo score per l’ABF con due ai liberi, 59 a 47. E dopo una battaglia sotto canestro i fiorentini ripartono in contropiede finalizzato da un inspirato Rancic che mette dentro la sua ennesima (sesta) tripla. 62 a 47. A 3’ 20” dal termine Valenti prova a prendersi spazio in area avversaria, gli viene fischiato fallo e le sue proteste lo portano al tecnico. Una su due ai liberi per Rancic. Lucca si tiene ancora in partita con la tripla di Santarossa. 63 a 50. Il tempo scorre, i biancorossi continuano a non realizzare i tanti tentativi, ABF ritorna in lunetta con Castelli, uno su due. Rientra Swanston per Rabaglietti con 1’ e 32” da giocare. Ancora Rancic, che prima guadagna un importante rimbalzo in difesa e nel ribaltamento si prende fallo, dentro i due liberi per il massimo vantaggio ABF. 66 a 50. Quarto fallo di Castelli a 26” dalla fine, solo uno dentro per Deloach. Ed ancora Rancic che chiude il quarto con un suo bel tiro da due, 68 a 51 il finale di terzo quarto. ABF che sembra prendere il largo, 12 i punti di vantaggio parziale nel quarto. IV° quarto ABF in campo con Castelli, Conti, Rancic, Simoncelli e Swanston. Lucca con Deloach, Santarossa, Panzini, Banti e Motta. Ancora zona difensiva per coach Caja, funziona alla grande. Lucca continua a peggiorare le proprie medie al tiro. Lo score si riapre dopo 1’ 30” di gioco con i liberi Motta, uno su due dentro. Ma ABF continua a martellare, Rancic smarca un liberissimo Castelli che metto dentro una bomba da tre. Risponde Motta, che ha la possibilità di tirare due volte da tre, la seconda dentro per il 71 a 55. Ed ancora Lucca, con Panzini che penetra al ferro ed in terzo tempo mette dentro due per il -14. Rientra Conti per Quaglia con 7’ da giocare. Subito propositivo il lungo, bell’assist per l’inchiodata di Castelli. Ed ancora Rancic in penetrazione per il + 18 ABF. 75 a 57. Quarto fallo anche per Conti con 6’ da giocare, Lucca dentro con Banti sull’azione conseguente. Fortunatamente gli ospiti continuano a sbagliare al tiro, Castelli invece caparbiamente mette dentro due punti fondamentali. Ed ancora Lucca che perde ingenuamente palla, ABF ne approfitta con Rabaglietti per il +20. 79 a 59. Continua il momento no col possesso perso per Lucca , causa fallo in attacco di Banti. Coach Mecacci corre ai ripari chiamando il suo primo time out di quarto con 4’ e 48” da giocare. Passano quasi due minuti e Lucca torna al canestro con un contropiede di Deloach. Ma l’ABF non molla, ancora Rabaglietti che con l’aiuto del tabellone mette dentro due in sospensione dall’angolo. 81 a 61. Due ai liberi di Banti con 2 e 20”da giocare. Ma la pressione degli ospiti non funziona, ABF supera agevolmente la metà campo. E’ però ancora Deloach in contropiede che accorcia per Lucca, + 16. Ma ancora ABF, con i due liberi di Rancic. Conger, Simoncelli in penetrazione e Banti sotto canestro calano il sipario sulla partita;  punteggio finale di 85 a 69.   Ossigeno puro per l’ABF, continua il viaggio dei biancocelesti verso la sperata salvezza, sarà dura ma con questo piglio tutto è possibile. A Ferrara serviranno massimo impegno e massima energia, noi ci speriamo ancora! Questi i commenti dei coach a fine gara. MECACCI: Poco da commentare, fotocopia sbiadita della sconfitta di Treviglio. Per la prima volta in stagione sono deluso dalla mia squadra, amareggiato. Così non si può continuare, oggi mi assumo le responsabilità per la sconfitta, ma allo stesso modo pretendo dai miei giocatori che vadano in campo con orgoglio e dignità, prima ancora che con la testa e la classe. Senza Parente ci manca un punto di riferimento, dobbiamo cambiare alla svelta, prendendo delle decisioni importanti. Faccio i miei complimenti a Firenze, che veniva da un momento sfortunato. Grande prestazione dei giocatori biancocelesti al tiro, la squadra ha capito che non dovevano farci correre, bloccando i nostri americani. Poi i miei ci hanno messo del loro, sbagliando tantissimo al tiro. Fra tre giorni giocheremo un partita durissima, non si può perdere così due volte consecutivamente.  CAJA: la squadra aveva la faccia giusta nonostante il momento di difficoltà, la classifica difficile.Abbiamo continuato a lavorare, cercando di andare sull’aspetto emotivo e psicologico.Ho cercato di far capire che l’aspetto tecnico era secondario, avere più energia e convinzione in quello che facevamo era la risposta. Tutti hanno reagito nel miglior modo possibile, oggi era difficile con il fardello delle sconfitte precedenti sulle spalle. Dobbiamo dare un seguito a questa vittoria, già da domenica. Con orgoglio dobbiamo dimostrare di non meritare la classifica che abbiamo. Importante è la partecipazione di tutti, squadra, tecnico e società. Abbiamo bisogno di tutti, soprattutto sotto l’aspetto emotivo, sono convinto che questa è la via che potrà portare questa nave verso lidi sicuri, verso l’agognata salvezza. Basketinside MVP of the game: Damir RANCIC. Il premio andrebbe al carattere della squadra, ma il croato ha disputato una gara maestra! Questo è  quello che ci si aspetta da lui! Se continuerà a viaggiare a questi ritmi ci sarà da divertirsi!   Enegan Firenze – Arcanthea Lucca 85-69 (21-21, 22-17, 25-13, 17-18) Enegan Firenze: Swanston 4 (0/1, 1/4), Simoncelli 16 (4/7, 2/4), Quaglia 1 (0/2), Rabaglietti 15 (7/12, 0/2), Schiano 2 (1/3, 0/1), Severini, Conti 8 (3/4), Rancic 27 (2/5, 6/6), Castelli 12 (4/6, 1/1) N.E.: Cucco Allenatore:Caja Tiri Liberi: 13/19 – Rimbalzi: 29 22+7 (Castelli 5) – Assist: 17 (Simoncelli 8) Arcanthea Lucca: Deloach 17 (4/10, 2/9), Panzini 4 (2/3, 0/6), Sgobba, Valenti 9 (3/5, 0/1), Santarossa 4 (0/1, 1/4), Motta 6 (1/2 da tre), Banti 10 (3/9), Conger 19 (5/7, 1/4) N.E.: Manni, Di Giacomo Allenatore:Mecacci Tiri Liberi: 20/27 – Rimbalzi: 36 21+15 (Valenti 9) – Assist: 10 (Deloach, Panzini 4) – Cinque Falli: Valenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here