Qui Chieti preview: Al PalaLeombroni arriva la Enegan Firenze

0

Finita la pausa natalizia ed entrati nel nuovo anno si ritorna sul parquet di gioco per affrontare questa quindicesima giornata di Campionato LegaDue Silver, in cui la Proger Chieti ospiterà nel proprio palazzetto la Enegan Firenze.

Inizio di stagione fantastico per la squadra abruzzese, che è partita strappando una serie di punti e portandosi sulle parti alte della classifica, nonostante l’obiettivo dichiarato è sempre la salvezza. gli ultimi due match del 2013 sono state però due sconfitte per i ragazzi di coach Nino Marzoli, prima contro Mirandola in casa e poi lontano dal proprio pubblico contro Lucca.

Ora questo 2014 si aprirà con il match contro Firenze sul parquet del PalaLeombroni e sicuramente il team biancorosso vorrà regalare una vittoria alla propria città. Chieti attualmente occupa il sesto posto in classifica con 14 punti, a sole due lunghezze dal secondo posto e a 6 dalla capolista Ferrara.

La Enegan Firenze invece si trova in tredicesima posizione nella classifica generale, con 10 punti raccolti in questi 14 match giocati e arriva allo scontro con Chieti dopo aver chiuso il 2013 con una sconfitta tra le mura casalinghe contro Roseto per 62 a 88. La squadra toscana è guidata da coach Attilio Caja, a disposizione del quale c’è un buon roster: alla regia troviamo Alex Simoncelli (play acquistato da Castelletto la scorsa stagione, viaggia a una media di 8 punti e 2 assist a partita) assieme a lui troviamo il giovane Marco Cucco (classe ’94, acquistato dalla Virtus Siena, viaggia a una media di 6 punti e un assist a match); nel ruolo di guardia e ala troviamo Brandon Wood (americano, classe ’89, viaggia a una media di 20 punti a match, 6.5 rimbalzi e 3 assist a match), Stefano Rabaglietti (viaggia a una media di 16 punti e 2 assist a partita) e l’ex della squadra teatina Giovanni Severini a completare il reparto delle guardie, per quanto riguarda il ruolo di ala troviamo invece Kyle Swanston (americano acquistato in estate, viaggia a una media di 13 punti e 5 rimbalzi a partita), Riccardo Castelli (10 punti di media, 6 rimbalzi e un assist a partita), e Luca Schiano (giovane classe ’92, 198cm di altezza, viaggia a una media di 3 punti e un assist ogni 40’giocati); a completare il roster troviamo come centro Francesco Conti (205cm di altezza, acquistato da Torino, viaggia a una media di 5 punti, 4 rimbalzi e un assist a partita).

Negli ultimi giorni c’è stata anche una rescissione del contratto tra Marco Pazzi e la Enegan, giocatore fino a qui molto utile con i suoi 8 punti e 4 rimbalzi di media. La Proger invece ha rescisso il contratto stipulato a stagione in corso con Simone Bonfiglio, il quale è stato utilissimo alla causa, ma con il rientro di Glover si è visto costretto a rinunciare per l’eccessivo numero di play-maker del team.

Voci di corridoio davano lontano dalla piazza teatina anche Mattia Soloperto, smentite però immediatamente dalla società e dal presidente Gianni Di Cosmo. Anzi è arrivato il nuovo acquisto dal Cus Bari, Marco Cardillo, ala di origine beneventana, 196 cm di altezza per 90 kg, Cardillo ha giocato nelle file di Brindisi, Agrigento e Ferentino, e arriva da 2 Campionati in DNA. Nel 2011/12 aveva chiuso l’anno con 11.3 punti, 4.9 rimbalzi e 11.7 di valutazione, mentre la scorsa annata sportiva aveva un impiego medio di 28.8 di media in 31 gare giocate, con 7.5 punti (57.3% da 2), 5 rimbalzi. Attualmente si stava allenando con il gruppo dell’Enel Brindisi di LegaA. Nella squadra guidata da Coach Nino Marzoli, Cardillo vestirà la casacca n°19. Inoltre il team abruzzese potrà contare su tutto il roster al completo con il capitano, Fabrizio Gialloreto, pronto a suonare la carica con le sue triple, con il professore Andrea Raschi, Manuel Diomede, Mat Shaw, Glover, Di Emidio, Comignani e Soloperto e sicuramente un pubblico pronto a incitare i propri ragazzi per un inaugurare alla grande questo inizio del nuovo anno. Insomma abbiamo di fronte due squadre vogliose di riscattarsi e pronte a tutto pur di strappare questi 2 punti. È tutto pronto aspettiamo solo la palla a due.