Qui Chieti: Proger a caccia dei due punti contro il Basket Nord Barese

0

Ventesima giornata di campionato di Adecco Silver che vedrà la Proger ospitare sul proprio parquet il Basket Nord Barese.

Chieti attualmente occupa l’undicesimo posto nella classifica generale con 18 punti, la squadra guidata da coach Nino Marzoli è partita fortissima a inizio campionato, portandosi sulle zone alte della classifica e affiancandosi alle big come Ferrara, Agrigento e Matera, ma tra fine 2013 e inizio 2014, la squadra biancorossa ha avuto un calo mostruoso, trovando grande difficoltà a strappare punti, non solo lontano dal proprio pubblico ma anche sul parquet del PalaLeombroni.

Dopo tutto l’obiettivo dichiarato sin da inizio stagione dalla squadra teatina è la salvezza e per ora si trova proprio in quella zona, a lottare per rimanere in una serie cosi prestigiosa come la DNA, ora ha solo bisogno del grande calore del pubblico biancorosso, che è sempre stato vicinissimo alla squadra, e di una bella iniezione di fiducia per tornare a vincere ed essere spensierata come inizio stagione.

Il match infrasettimanale contro gli orange nati due anni fa da una fusione tra realtà cestistiche di Corato e Ruvo di Puglia, sarà una prova fondamentale, prima di tutto perché una vittoria porta sempre grande entusiasmo ai giocatori, allo staff e a tutta la cornice di pubblico e anche perché questo ha tutta l’aria di uno scontro salvezza, dove i due punti sono fondamentali per ciascuno dei due team. Infatti la squadra ospite arriva al PalaLeombroni con 16 punti in classifica, una posizione sotto a Chieti.

La Proger giunge al match dopo la sconfitta contro l’Acmar Ravenna, lontano dalle mura di casa ma con una sostanziale parte di tifosi che hanno seguito i ragazzi biancorossi in trasferta. Sconfitta seguita dalla contestazione dei tifosi che vogliono vedere una reazione da parte dei ragazzi di Coach Nino Marzoli, già da questo match. La Torrevento Basket Nord Barese invece, giunge al match dopo la sconfitta subita contro la Mobyt Ferrara, lontano dalle mura di casa per 92 a 88.

La squadra pugliese guidata da coach Giulio Cadeo può contare su molti buoni elementi, a partire dalla regia troviamo: Marco Contento (il play classe ’91, viaggia a una media di 14 punti e due assist a match), Daniele Merletto (giovane play, classe ’93, viaggia a una media di 8 punti e 3 assist a match) e infine la guardia americana Darren Moore (classe ’89, viaggia a una media di 10 punti, 2 assist e 3 rimbalzi a partita). Nei ruoli di ala e centro troviamo giocatori come: Niccolo’ Petrucci (10 punti di media a partita), Ryan Amoroso (16 punti, 11 rimbalzi e un assist a match), Ivan Elliott (ala grande/centro di origini americane acquistato dalla Germania, 203cm di altezza, viaggia a una media di 12 punti, 7 rimbalzi e 2 assist a partita), Andrea Ancellotti ( lungo di 212cm, classe ’88, viaggia a una media di 8 punti e 6 rimbalzi a match) ed infine Marco De Angelis (giovane classe ’94, 198cm di altezza, utile per far riprendere fiato ai suoi compagni, viaggia a una media di 2 punti a match). Un team costituito da ottimi elementi alternati a buoni e con un’età media abbastanza giovane.

La Proger potrà contare sulla spinta del proprio pubblico che riscalderà il PalaLeombroni con le sue urla di incitamento e i ragazzi guidati da Coach Nino Marzoli e capitanati da Fabrizio Gialloreto saranno chiamati a vincere e a riportare un po’ di entusiasmo tra la gente teatina per smentire anche coloro che parlano di crisi, perché la squadra biancorossa ha tutti i numeri in regola per rimanere in questa prestigiosa serie, sicuramente non è al livello delle corazzate che guidano la classifica, ma non le manca niente per restare e lottare in Adecco Silver. Appuntamento a domani ore 20:30, al PalaLeombroni è atteso il solito grande e numeroso pubblico (2000 presenze di media fino ad ora) che accompagnerà la propria squadra ad ogni canestro fatto. È tutto pronto, aspettiamo solo la palla a due.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here