Qui Omegna Prewiew: si avvicina a grandi passi la prima della Fulgor in campionato

0

In panchina c’è una vecchia volpe come il varesino Giulio Cadeo, che in passato è stato più volte alla panchina della Fulgor. I punti di forza dei bianco blu sono sicuramente Tommasiello ed Antrops, il primo ex Virtus Siena, il secondo ex Ozzano e Rieti ma prima bandiera di Trapani. Insieme a loro un giocatore che Di Lorenzo conosce benissimo come Villani, suo “allievo” prima a Potenza e poi a Forlì.

 

La Paffoni sarà costretta quasi sicuramente a fare a meno di Andrea Saccaggi, che deve ancora smaltire i problemi al dito pollice della mano sinistra: solamente nell’immediatezza della gara si deciderà se la guardia prodotto del settore giovanile della Benetton potrà andare quanto meno a referto. Pienamente recuperato invece Stefano Masciadri, che aveva saltato per un affaticamento muscolare le ultime due amichevoli contro Brescia e Massagno. “ Siamo consapevoli- spiega il direttore sportivo dei lupi Michele Burlotto- che il calendario ha messo sul nostro cammino subito un osso duro da superare. Ruvo è una signora squadra, ben allenata, che sa proporre una pallacanestro intensa ed aggressiva, specialmente davanti al suo pubblico. Hanno il pregio di mettere dei tarli nella mente dei giocatori avversari, con una serie di cambi sistematici e di trabocchetti che spesso ti spingono a forzare le situazioni”.

La Paffoni però può contare su un play di assoluto valore ed affidamento come Bertolazzi. “ Matteo- spiega il coach dei rossoverdi Di Lorenzo- è fondamentale perché ha carisma, leadership oltre a grande talento. Ha un’intelligenza cestistica fuori dal comune ed è per questo che negli ultimi anni ha sempre giocato titolare in Legadue, innescando gli americani. Su di lui contiamo molto, ma sarebbe riduttivo pretendere tutto da Bertolazzi. Sappiamo che abbiamo allestito una squadra in grado di essere competitiva contro tutto e tutti ed in qualsiasi palazzetto, in casa ed in trasferta. Nella fase di preparazione- aggiunge il  tecnico della Fulgor- abbiamo lavorato molto bene, trovando la giusta chimica tra vecchi e giovani, creando entusiasmo nel pubblico. Ritengo Omegna una piazza fantastica per fare pallacanestro: sono orgoglioso della scelta che ho fatto. Ora però, dopo tante chiacchiere, la parola passa al campo e noi speriamo, anzi siamo sicuri, di essere pronti. Non  molleremo mai di un centimetro, i miei ragazzi daranno sempre il massimo-la promessa di Dilo.

La partita della Paffoni sarà trasmessa in diretta ed in esclusiva sulle frequenze di Rvl La Radio con la voce di Piero Pratesi.