Qui Recanati: Evangelisti e la nuova “La Fortezza”

0

 

“Non potevano deludere la città, i tifosi, la LNP e la società, fatto esperienza degli errori del passato e capito come va interpretata la terza espressione del basket nazionale, ha allestito una squadra all’altezza, che parte con ambizioni. L’aver  scelto Piero Coen per questo nostro nuovo progetto è stato solo il primo tassello. Poi sono arrivati Evangelisti da Trapani (A/dil), Chiarello da San Severo (Lega2), Gilardi (Matera A/dil), Centani (Senigallia, A/dil), De Fabritis (Stella Azzurra Roma B)”.

Giocatori di categoria e peso sotto le plance che vanno ad aggiungersi ai riconfermati Fossati, Pierini, Ercoli e del giovane prodotto del vivaio locale Gurini.

“Ma è da Evangelisti –ha ancora affermato il presidente Pierini- che ci aspettiamo quella differenza che ci deve permettere una stagione tranquilla. E siccome l’anno scorso ho sofferto tanto a bordo campo, in questa DNA mi voglio divertire e far divertire il pubblico che deve tornare al palas con nuove motivazioni visto il traguardo che è stato conseguito”.

Alla domanda sul biennale per Evangelisti e Coen il presidente Pierini con il sorriso tra le labbra ha detto che “il prossimo anno è il trentennale della società, e se ci scappasse un regalo a sopresa?”, come a dire una La Fortezza che cerca la salvezza ma che in corsa dirà la sua se si dovessero aprire certe prospettive.

Il nuovo e complesso format del campionato prevede un largo utilizzo di giovani under e la conferenza stampa, a sorpresa, ha riservato la rivelazione della chiusura del roster in questa direzione con gli arrivi di Alessandro Cecchetti da Fossombrone (B), Matteo Pierangeli (Eurobasket Roma B), Alessio Magrini (P. S. Elpidio C), e gli innesti dei due promettenti recanatesi Mario Flamini e Matteo Larizza.

Dunque una La Fortezza che interpreta subito quanto indicato dalla FIP circa gli indirizzi di una valorizzazione dei giovani. Per la società un mix di talenti pescati fuori e nel vivaio societario.

E su questo aspetto La Fortezza e l’altra società cittadina di C/2, la Pepa Trasporti, daranno vita ad una intensa stagione di scambi tesa proprio a far fare le ossa in questo campionato ai giovani che comunque Piero Coen aggregherà al roster della DNA.

Al momento La Fortezza è la prima società della DNA ad avere chiuso il proprio mercato e rispetto alla stagione passata è già una bella inversione di rotta.

Adunata al PalaCingolani il 10 agosto per la presentazione di tutta la squadra ai tifosi e poi ricevimento in comune. Dall’11 invece si suda agli ordini del preparatore atletico Machella.

La prima amichevole de La Fortezza dovrebbe essere con Jesi (Lega2) a Recanati.