Qui Recanati: settimana intensa per la Fortezza

0

Per ora solo la differenza canestri “salva” La Fortezza dall’occupare una posizione di classifica peggiore dopo due sconfitte di fila. Bari (che vince a Torino) e Chieti (che passa a Perugia ) muovono la classifica con i punti. Le altre se la giocano alla ben poco edificante “avulsa” per differenza canestri.

Tra queste La Fortezza reduce da una trasferta a Trento che ha fatto storcere il naso alla tifoseria che sui blog non ha risparmiato critiche alla squadra.

A Trento si è vista una La Fortezza Recanati  a due volti, fuori dal contesto agonistico, scialba e confusa nei primi due periodi, capace di giocare solo ampie parti dei due periodi finali, dopo che la gara era praticamente compromessa.

Una leggenda “narra” di un Coen talmente infuriato che ha minacciato di far allenare la squadra anche di notte. Non è invece una leggenda l’appellativo di “sergente di ferro” per il coach anconetano.

Settimana dunque intensa sul piano della pressione quella che si sta vivendo in casa Basket Recanati con alle viste la terza di campionato che prevede la visita di Pavia dell’ex Pederzini. Un brutto cliente.

Gara assolutamente da vincere visto che giovedì c’è poi il primo scontro diretto per la Division a Ruvo di Puglia ed è assolutamente impensabile arrivarci ancora al palo.

In queste ore la società sta cercando di allestire un’amichevole ma ancora l’avversario è da confermare. Un’amichevole per la ricerca ancora una volta della forma ed  identità migliore.

Intanto, timidamente, i giocatori de La Fortezza iniziano a fare capolino nelle classifiche di specialità. Evangelisti è in risalita nella Top 20 dei realizzatori e si insedia al quarto posto con una media di 19.50 e nel frattempo prende anche posto all’ultimo gradino della Top 20 di valutazione con 19. Fuori dalle classifiche per palle recuperate e rimbalzi il roster la Fortezza, troviamo Chiarello nono nelle stoppate, Gilardi 19° agli assist. Pierini ed Evangelisti noni per tasso di utilizzo (35.50).