Qui Torino Preview: Lunedì sera arriva Chieti

0

La PMS Torino, dopo la vittoria di domenica scorsa contro la corazzata di Trieste, è in cerca di conferme. La gara di lunedì sera potrebbe essere ancora una volta, l’occasione per cercare di tenere il passo di Omegna, che ha totalizzato fino ad ora un bilancio di 6 vittorie e 0 sconfitte in questo primo scorcio di stagione regolare, dando l’impressione di potersi giocare la promozione in Legadue.

L’indisponiliità del PalaRuffini domenica pomeriggio ha forzato lo spostamento del match durante la settimana; la palla a due verrà alzata non alle abituali ore 18 ma alle 20.30, dai signori Boninsegna Matteo e Scudiero Davide.

Chieti arriva nel capoluogo piemontese con un bilancio di 2 vittorie e tre sconfitte, quest’ultime maturate contro Santarcangelo, Siena e nell’ultimo turno contro Recanati. La squadra abruzzese, però, è riuscita a mettere in difficoltà squadre come Perugia e Ferentino, dimostrando come questo campionato sia molto equilibrato, con pochissime squadre “cuscinetto” rispetto alle annate passate.

Coach Sorgentone ha tra le mani un ottimo roster, guidato dalla classe e dall’esperienza del playmaker Stefano Rajola, classe ’72, autore di numerose stagioni tra i professionisti principalmente con Reggio Calabria, Napoli e Teramo ben supportato dalla verve offensiva di Feliciangeli che viaggia sopra i 16 punti ad incontro e dal teatino Gialloreto anche lui in doppia cifra nelle prime 5 gare della stagione.

Ma l’elemento che sicuramente impensierirà lo staff torinese è il lungo Emanuele Rossi ex Omegna che abbina in modo egregio la tecnica alla potenza fisica, primeggiando nella classifica dei rimbalzi con ben 12 carambole conquistate a partita; per Masper e soci il compito non sarà facile. 

Sarà della partita anche Andrea Raschi nonostante un infortunio alla mandibola che con molta probabilità lo costringerà ad utilizzare una maschera di protezione, il suo contributo potrebbe rivelarsi fondamentale per gli ospiti che sono a caccia di punti per smuovere la classifica della propria division. A completare il roster abruzzese ci sono poi i giovani Diomede e Martelli, a cui vengono concessi minuti importanti, Antonio Porfido ala nativa di Caserta ed il ’92 Tommaso Ingrosso che avranno il compito di far rifiatare i senior del gruppo.

Per quanto riguarda Torino tutti abili e arruolati, i tifosi si aspettano una grande prestazione da parte della squadra gialloblù guidata da coach Faina, ed in particolare da Federico Tassinari, che vorrà sicuramente riscattarsi da alcune prove opache al tiro.

nella foto: Federico Tassinari (’77)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here