Qui Viola: ancora una fumata grigia sulla questione PalaCalafiore

di Giuseppe Dattola

Ancora una fumata grigia sulla questione Palacalafiore: la commissione si è presa un altro giorno di tempo e darà il responso domani in tarda mattina. L’ultimo ostacolo sono le luci di emergenza che devono essere sottoposte a nuova verifica, quindi soltanto alla vigilia la Viola saprà se potrà ospitare il Legnano nella gloriosa struttura anche se ormai da qualche giorno i ragazzi di coach Benedetto si stanno allenando a Pentimele.

Una vicenda che non finisce mai dunque con la società che aspetta di conoscere il verdetto finale anche se ieri sera è trapelato un giusto nervosismo per una situazione che va avanti ormai da oltre due anni. Sabato di attesa dunque ma si pensa anche al basket giocato: la formazione neroarancio se la vedrà contro una neopromossa che ha iniziato la stagione nel migliore dei modi con quattro vittorie che gli consentono di arrivare a Reggio Calabria con gli stessi punti di una Viola che sta attraversando il primo momento difficile della stagione dopo le tre sconfitte nelle ultime quattro gare, tutte maturate dopo finali convulsi e decise nei possessi finali. Avversario da prendere con le molle dunque ma che la formazione dello stretto può e deve superare per dare un segnale ad un ambiente che vuole tornare a festeggiare un successo e ridare slancio ad una classifica che si è fermata dopo i successi di ottobre.

La Viola è nel gruppone di formazioni che ha otto punti dietro l’imbattuta Treviso, il Ravenna secondo a dodici punti e le due terze che, in questo momento, sono Recanati e Treviglio appaiate a quota dieci. Classifica cortissima dunque che può essere scalata con un paio di successi consecutivi; i ragazzi del presidente Muscolino attendono domani Legnano e poi andranno a Roseto, due gare alla portata ma che devono essere affrontate con la massima attenzione e, soprattutto, sin dall’inizio onde evitare parziali importanti come è successo a Imola sei giorni fa in un primo quarto chiuso sul meno diciassette. Infine, oggi intorno all’ora di pranzo, i giocatori neroarancio si sono travestiti da cuochi ed hanno servito i clienti del Mc Donalds di Reggio Calabria in un’iniziativa benefica che conferma la grande importanza che sta dando alla sfera sociale la compagine di patron Muscolino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy