Serie A2 Silver. L’imperativo per Latina è battere Treviglio

di Alessandra Ortenzi, @AlessAndrApple

La sola strada per tornare in fiducia è vincere. La sconfitta subita sabato 8 novembre per mano degli atleti di Coach Cavina brucia ancora. L’unica medicina è una vittoria di carattere che salvi il morale dei nerazzurri. Il punto di Coach Garelli.

Un percorso fatto di performance altalenanti che non consentono a Garelli ed ai suoi di ritenersi comunque soddisfatti dei risultati raggiunti. Alla luce della bella vittoria a Scafati in 4° giornata, l’unica partita vincente in 4 settimane, a Latina non resta che meditare: nella gara contro Legnano, tra le mura amiche del Palazzetto di Via dei Mille, abbiamo assistito ad una squadra in perenne rincorsa dell’avversario, in fuga già dal secondo quarto. Ad una settimana di distanza, la partita di Treviso, inaspettatamente e contro ogni previsione, si è rivelata una gara combattuta, grintosa, addirittura condotta fino al 3° quarto di gioco.

Ed allora cosa è successo sabato scorso con Tortona?

Una squadra che ha aspettato di scendere in casa Benacquista per guadagnare i primi due punti fuori casa … Coach Garelli, con molta determinazione e chiarezza, al termine della conferenza stampa della 7° giornata, evidenzia le difficoltà della squadra nerazzurra

“…in realtà dovremo cercare di mettere le partite fin da subito con un’altra impronta difensiva, cercando di creare delle partite che si giochino ad un punteggio più basso, ma non ci stiamo riuscendo… paradossalmente ci siamo riusciti per 30” a Treviso..” aggiunge il tecnico sottolineando che “..in casa si fa molta fatica, in difesa soprattutto, nell’interpretare quello che viene preparato durante la settimana”  Se quello con Legnano poteva paventarsi come un episodio, ed a lungo ci siamo dilungati in precedenza sulle motivazioni e il significato di tale confronto, con Tortona non poteva ripetersi la stessa situazione. Problemi in difesa ed in attacco (si fa fatica a giungere a 70 di punteggio…questa sembra essere la costante del rendimento in campo della squadra) che regalano vittorie agli avversari.

Ed ora è la volta della REMER TREVIGLIO di coach Vertemati che, pur essendo una squadra largamente alla portata della Latina Basket, viene da una importante vittoria contro la Andrea Costa Imola. I due punti, conquistati al termine di una gara condotta con l’ottima difesa dei biancoblu, induce gli emiliani a commettere diversi errori di cui “Lele” Rossi e compagni approfittano. Treviglio è una squadra dotata di una freddezza nel gioco in grado di riuscire ad approfittare di ogni occasione: l’esempio lampante è la gestione dell’espulsione di coach Ticchi che ha consentito ai Trevigliesi l’affondo e la vittoria grazie anche ad un super Tommy Marino in regia.

Alla luce dei fatti, a Coach Garelli ed alla sua squadra, servono diversi ingredienti: una difesa presentabile, che consenta loro di giocare una partita alla portata delle potenzialità della squadra, una concentrazione tale che impedisca di commettere errori in attacco, e la gestione in maniera più “tecnica” di ogni possesso.

 

Appuntamento al PalaBianchini alle 18 di domenica 16 novembre. Speriamo di vedere in campo, con i nerazzurri, altri tre uomini: equillibrio, concentrazione e freddezza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy