Pistoia sul velluto, Torino senza big ancora in rodaggio

0

Prove di A2 per Pistoia e Torino, toscani e piemontesi si sono affrontati oggi in un’amichevole che ha già il sapore di un anticipo di campionato : entrambe infatti militeranno nello stesso girone di A2 nella prossima stagione.

Sprazzi di bel basket nei primi minuti anche se siamo ancora a fine agosto tra due squadre ambiziose che, (soprattutto Torino) molto hanno cambiato e che puntano in alto. Il primo quarto è intenso e caratterizzato anche da difese arcigne e buone realizzazioni.

I torinesi schierano una formazione ancora sperimentale, viste le assenze importanti, spicca in particolare Devon Scott infortunato ma presente  e gli addii eccellenti (Diop e Bushati su tutti), per coach Casalone un’opportunità per testare i giovani e volti nuovi e trovare l’amalgama giusta.

I primi squilli gialloblù li regala Alibegovic, i toscani non demordono e restano incollati grazie alle iniziative di Saccagni e Johnson. In queste primissime battute le due squadre si equivalgono sul campo : Torino sorpassa ancora con la tripla di Zugno (11 – 10), Pistoia risponde con Weathle e Rijsma in buono spolvero.

L’estone si rende protagonista di un paio di buone giocate che consentono ai pistoiesi di riprendere le redini del match è anche sua la tripla che chiude la prima frazione, mentre tra i gialloblù Pagani sotto i tabelloni è una certezza come le buone iniziative di Alibegovic nel finale di quarto.Pistoia chiude avanti al primo mini intervallo di una sola lunghezza.

I biancorossi sono più reattivi al rientro sul parquet : i soliti Rijsma e Weathle gia in formato season, mandano in crisi in più occasioni la difesa gialloblù, da sotto e dal perimetro.Pistoia prova il primo allungo, i torinesi rispondono con una tripla di Alibegovic

I toscani si rendono protagonisti della prima fuga (35 -26 a metà quarto) con il gioco da tre punti sempre dell’ala inglese ed un canestro di Saccaggi. Torino annaspa e resta a digiuno per qualche minuto.

Rompe gli indugi gialloblu Toscano dalla lunga distanza, ma Pistoia corre sempre con Johnson e Weathle e prova a chiudere il  secondo quarto con una doppia cifra di vantaggio. Nel finale lima lo svantaggio gialloblù ancora Pagani con un paio di buoni movimenti da sottocanestro.

Nel  terzo quarto Torino risale grazie a Pagani ed Landi si riporta nei primi minuti anche a 6 punti di distanza, ma è un fuoco di paglia, Pistoia riprende il forcing con buona energia e scappa di nuovo con le giocate di Johnson Saccaggi ben orchestrato da Della Rosa e Weathle in contropiede.

Il giocatore inglese si esibisce anche in una pregevole schiacciata a metà quarto che infiamma il palazzetto spezzino.Nel finale i piemontesi tentano invano di risalire con un paio di incursioni di Toscano ed un viaggio in lunetta fortunato di Alibegovic ma Rijsma dall’arco e Weathle da sotto all’ultimo respiro ristabiliscono le distanze in chiusura di terzo periodo (74-54)

L’ultimo periodo è contrassegnato da una maggiore stanchezza che si fa sentire da entrambe le parti, il risultato è ormai in cassaforte per i toscani si gioca su ritmi da allenamento. Molti sono gli errori su entrambi i fronti, Alibegovic firma un primo minibreak per Torino (5 consecutivi), poi il divario cresce per mano di Johnson e Del Chiaro fino a sfiorare i 30 a metà quarto. Un paio di buoni spunti di Marrone da una parte e due ottime giocate di Caglio sull’altro fronte (bello l’assist no look per Divac) animano gli ultimi minuti in cui su entrambi i fronti trovano spazio numerosi giovanissimi. L’ultimo acuto di Rijsma dalla lunga chiude le ostilità sul 92 – 65. Le sensazioni sono queste, c’è molto da lavorare per Casalone con il cantiere ancora aperto ma molte assenze, già buone indicazioni per coach Brienza soprattutto dagli stranieri di Pistoia.

Giorgio Tesi Group Pistoia-Reale Mutua Basket Torino 92-65 (25-24, 21-14; 28-16, 18-11)
Pistoia: Caglio 2, Della Rosa 5, Divac 2, Olasewere, Saccaggi 2, Del Chiaro 6, Allinei 11, Johnson 24, Wheatle 20, Riismaa 20, Lazzeri. All. Brienza
Torino: Alibegovic 18, Pagani 14, Oboe, Landi 8, Pirani 2, Toscano 10, Zugno 9, Raviola, Marrone 4, Arrighini, Fea, Avino. All. Casalone, ass. Iacozza, Saresin

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here