Torneo Castel San Pietro: Fortitudo vince facilmente con Trapani

Domani finalissima con Ravenna. I siciliani giocheranno con Bergamo.

di La Redazione

Fortitudo Bologna vs 2B Control Trapani 67-50

 

Parziali: (23-10; 40-19; 54-36; 67-50)

 

Fortitudo Bologna: Mancinelli 8, Fantinelli 4, Venuto 3, Hasbrouck 9, Benevelli, Sgorbati 3, Pini 18, Leunen 13, Rosselli 8, Prunotto, Franco, Simon 1.

Allenatore: Antimo Martino.

Assistenti: Stefano Comuzzo, Roberto Lopez e Matteo Tasini.

 

Pallacanestro Trapani: Renzi 9, Dosen, Artioli, Miaschi 11, Czumbel 5, Clarke 4, Mollura ne, Marulli 3, Nwohuocha 5, Ayers 9, Pullazi 4.

Allenatore: Daniele Parente.

Assistente: Fabrizio Canella.

 

Arbitri: Centonza, Dionisi e Marota.

 

Spettatori: 500 circa.

 

Castel San Pietro. Trapani perde la semifinale contro la Fortitudo Bologna nel torneo di Castel San Pietro. I granata pagano un avvio difficile, cosa che li costringe a rincorrere per tutta la gara. Domani la 2B Control Trapani giocherà contro Bergamo (ore 18) per la finale valida per il terzo e quarto posto. A seguire la finalissima con il derby tra Ravenna e Fortitudo Bologna.

 

1°Quarto: Il primo canestro della gara è di Rosselli da sotto, segue un tiro dalla media distanza di Leunen. Il libero di Renzi sblocca Trapani, ma Leunen mette a segno un gioco da tre punti. Fantinelli realizza in contropiede e poi Rosselli in penetrazione costringono coach Parente a chiamare time-out (4’ 11-1). Si riprende a giocare con la precisione in lunetta di Pullazi, Pini e Hasbrouck, poi Benevelli dal post basso inchioda altri due punti per la Fortitudo (7’ 16-3). Trapani è ancora precisa ai liberi con Renzi, ma prima Leunen schiaccia e poi Pini realizza da sotto respingendo l’offensiva granata. Nel finale Ayers realizza una bomba e Renzi altri due liberi, a cui però risponde Venuto con una tripla. Termina 23-10.

 

2°Quarto: La frazione di gioco inizia con due canestri di Nwohuocha. Bologna, però, con Mancinelli riesce a concludere il contropiede del +11 e poi va ancora a segno con Rosselli. Dopo la tripla di Leunen coach Parente chiama un minuto di sospensione per i granata (14’ 30-14). Alla ripresa, Clarke da sotto e poi Czumbel dalla linea di carità cercano di accorciare le distanze, con coach Martino che decide di parlare con i suoi (16’ 30-17). Si riprende a giocare con un canestro da sotto dell’ex capitano della Nazionale Stefano Mancinelli e con i lay-up di Rosselli ed Hasbrouck. Nel finale Pullazi interrompe l’emorragia granata, ma Pini da sotto chiude il quarto con due canestri. Punteggio: 40-19.

   

3°Quarto: Dopo l’intervallo lungo Pini fa il primo canestro, ma Trapani si sblocca con la tripla di Clarke e i tiri liberi di Miaschi. Pini punisce nuovamente la difesa granata, Pullazi è bravo a correggere il tiro di Miaschi e poi Ayers scaglia una bomba (14’ 44-29). Hasbrouck rispedisce gli attacchi della Pallacanestro Trapani che però non molla con un gioco da tre punti di Ayers. Nel finale Marulli realizza dalla media distanza ma la Fortitudo è precisa dalla lunetta. Termina 54-36.

 

4°Quarto: Si riprende a giocare con il canestro di Marco Venuto dalla media distanza e con la precisione di Sgorbati. Trapani cerca di sbloccarsi con la penetrazione di Miaschi, ma un bel canestro di Pini chiude di fatto la gara. I minuti finali servono alle squadre per mettere sulle gambe un po’ di benzina per tutti. La semifinale del torneo di Castel San Pietro termina 67-50.

 

Uff.stampa Pallacanestro Trapani

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy