Treviso on the road again, prossima tappa Treviglio

di Jacopo Bressan

Come recitava Willie Nelson nel lontano 1980 Treviso sarà on the road per la prossima giornata del campionato di A2 Silver, più precisamente a Treviglio, nella tana degli ex Vertemati e Gaspardo. Dopo la vittoria ottenuta contro il fanalino di coda Piacenza, la squadra di coach Pillastrini sfiderà quella che possiamo dire essere la sorpresa di questo campionato. Data come ultima nel ranking dalla maggior parte degli addetti ai lavori, la squadra di coach Vertemati ha sorpreso tutti e al momento si trova al terzo posto in classifica con cinque vittorie e tre sconfitte. Sarà una partita complicata per i trevigiani in quanto la squadra lombarda non ha mai perso in casa, dove dimostra ad ogni uscita grande carattere e determinazione. A complicare la situazione ci sono anche gli infortuni che da inizio stagione stanno colpendo la Dè Longhi: Fantinelli non sarà della partita ma il suo recupero sta procedendo e il suo ritorno potrebbe essere vicino; Negri potrebbe avere qualche minuto a disposizione nonostante non abbia recuperato ancora al 100% dall’infortunio alla caviglia patito nell’ultima gara di campionato; Cefarelli tornerà invece a disposizione dopo aver saltato le ultime due gare per problemi alla schiena. Segnali importanti dalla scorsa partita sono da ricercarsi nei prodotti di casa: Fabi è stato il protagonista della sfida contro Piacenza ma da Vedovato e Busetto nessuno si aspettava un impatto così importante in un campionato molto difficile. Entrambi dalla panchina o in quintetto hanno sempre offerto buonissime prestazioni e il merito va a chi da quando è arrivato a Treviso sta facendo miracoli, Stefano Pillastrini. Il quintetto che schiererà il coach Ferrarese non dovrebbe variare: Pinton in cabina di regia supportato da Williams e Fabi, Powell  e Rinaldi sotto canestro.

Reduci da una vittoria esterna sul campo di Latina per 92-89 la squadra allenata da coach Adriano Vertemati, ex della partita in quanto assistente di Repesa nell’era Benetton e allenatore dell’under 19 che ha conquistò il titolo nazionale di categoria nel 2011, scenderà in campo con grande determinazione ma anche con grande scioltezza: già al di sopra di ogni pronostico, contro la capolista imbattuta. La squadra si presenta molto giovane con due soli “veterani” che compongono l’asse play-pivot titolare: Tommaso Marino e Emanuele Rossi. In posizione di guardia troviamo il giovane ceco classe ’93 Tomas Kyzlink e in quella di ala piccola un altro classe ’93, ovvero Tommaso Carnovali. A cambiare il reparto esterni della formazione lombarda ci sono altri due giovani: Gherardo Sabatini, classe 1994 scuola Virtus Bologna e Mirco Turel che potrebbe anche trovare spazio nei primi cinque facendo uscire dalla panchina Kyzlink o Carnovali. In posizione di ala forte troviamo l’altro ex della partita, ovvero Raphael Gaspardo. Anch’egli classe 1993, cresciuto nelle giovanili della Benetton, è un giocatore molto importante nei meccanismi della squadra di coach Vertemati: bravo a correre il campo, ottimo rimbalzista e discreto difensore sia lontano che vicino alla palla. Dalla panchina esce invece Andrea Marusic, ala forte che all’occorrenza può giocare da ala piccola che nelle ultime stagioni è stato pesantemente limitato dagli infortuni. Il centro titolare è invece Emanuele Rossi, capitano e il più “vecchio” della squadra con i suoi 32 anni. Un giocatore di grande sostanza ed esperienza che dovrà combattere sotto le plance con Tommaso Rinaldi in un duello grande fisicità che promette scintille.

PROBABILI QUINTETTI

Universo Treviso: Pinton, Williams, Fabi, Powell, Rinaldi                                                                                                                                                                        Remer Treviglio: Marino, Kyzlink, Carnovali, Gaspardo, Rossi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy