Viola pronta a dimenticare Treviso, ecco Omegna per il debutto casalingo

0

Cominciano le vigilie casalinghe di campionato per la Viola che domenica è attesa dall’esordio stagionale davanti al proprio pubblico contro il forte Omegna. La gara si giocherà al Pianeta Viola dato che non è stata concessa l’agibilità per il Palacalafiore con grande rammarico da parte di tutte le parte coinvolti con la società che deve aprire i battenti delle gare interne in un impianto di circa 500 posti. Ma si deve giocare però ed ecco dunque che partiranno le battaglie con i tifosi che sono in fermento perché i reggini hanno chiuso un’estate importante in cui hanno fatto capire di poter recitare il ruolo di mina vagante del torneo dopo il lavoro fatto sia dalla dirigenza che dal gruppo allenato da Gianni Benedetto. Sara’ un giorno importante anche perché segna il ritorno nella propria città sulla panchina della Viola di un uomo che si è formato come tecnico all’interno della società di Via Pio XI sotto la sapiente guida di Charlie Recalcati; dopodichè ha portato le sue capacità in giro per l’Italia raggiungendo grandi traguardi ed ora ha deciso di accettare l’interessante proposta del patron Muscolino che ha pensato immediatamente a lui grazie anche alla mediazione del rpesidente Branca e del direttore Condello; quest’ultimo gli ha costruito un organico con tanti soggetti interessanti che possono fare delle ottime cose in questa categoria. La Viola vuole partire nel migliore e sii affida al duo di americani Deloach e Rush, atleti con punti nelle mani e caratteristiche per spezzare in due qualsiasi difesa. Tutto è pronto dunque per l’esordio casalingo della Viola versione 2014-15; ancora poche ore e sarà di nuovo basket di alto livello per Reggio Calabria e per una squadra che dice di volersi salvare il più presto possibile ma che vuole stupire anche perché sta ritrovando l’affetto dei tifosi grazie a questo progetto di risalita portato avanti da una proprietà giovane e concreta che , alle parole, preferisce i fatti e lo ha dimostrato sin dal primo giorno del suo insediamento. Obiettivo: riscattare la sconfitta di Treviso ed incamerare i primi due punti di questa stagione contro un avversario di livello che vuole disputare un torneo importante, stesso pensiero di una Viola che vorrà dare il meglio per regalare ai propri supporter la prima gioia di questo 2014-15.