Bergamo espugna il PalaBanca, Assigeco KO

Bergamo fatica ma con un quarto periodo da 30 punti, porta a casa la prima vittoria in A2

di Simone Efosi

1° QUARTO:

Inizia la gara con un po’ di incertezza su entrambi i lati; è Sanguinetti con una bella tripla a inaugurare il tabellone, seguito da Arledge dopo qualche possesso. Sergio risponde al fuoco dalla grande distanza, dopo qualche attacco piuttosto rivedibile per la formazione ospite. Passano pochi istanti, che Ferri scrive il pareggio con una tripla dall’angolo, la gara pare in equilibrio. Da sottolineare comunque già le 3 palle perse dell’Assigeco, nel tentativo di eseguire dubbi ribaltamenti offensivi. A metà della prima frazione è comunque quest’ultima ad essere in vantaggio. Bergamo tenta delle buone soluzioni offensive, senza riuscire a capitalizzare e mentre il cronometro scorre verso gli ultimi 2 minuti, Reati segna la tripla del 17-10. Fattori sblocca i suoi con 2 punti che riavvicinano la formazione ospite, ma una banale palla persa, lancia Guyton in contropiede per il 19-12. Il time out bergamasco diventa obbligato quando Alredge segna il +9; la Assigeco prova ad aggiungerne altri 2 sulla sirena con Sanguinetti che però sbaglia la conclusione.

2° QUARTO:

Bergamo cerca da subito di essere aggressiva, attaccando il ferro e segnando i primi 2 punti, nel tentativo di recuperare terreno, ma l’Assigeco è ancora pericolosa. Mascherpa segna in contropiede il -6 per i suoi, ma l’entusiasmo viene subito spento dalla replica avversaria e da un errore clamoroso sotto canestro di Fattori, che si fa perdonare qualche istante dopo piazzando la tripla  che riavvicina i suoi. L’Assigeco non perde la calma e costruisce soluzioni che impegnano la difesa avversaria, scrivendo il massimo vantaggio sul 34-24 a poco più di metà del secondo quarto. Di ritorno sul parquet, Bergamo prova ancora ad essere aggressiva ma sotto canestro Alredge e Infante non lasciano spiragli e il tiro da lontano non premia gli ospiti. Formenti mette la tripla del 37-26 Assigeco mentre Bergamo continua a tirare male anche dalla media distanza, nonostante un parziale riavvicinamento sul 37-30 e con la possibilità di gestire l’ultimo possesso prima dell’intervallo. La conclusione di Fattori da 3 punti si spegne sul ferro e le squadre vanno in spogliatoio sul +7 Assigeco.

3° QUARTO:

Bergamo prova a riavvicinarsi sparando da lontano, ma le sue conclusioni non danno risultati, ma anche la squadra di casa sembra avere le polveri bagnate. Solano sblocca il punteggio segnando un canestro e realizzando il libero aggiuntivo per il fallo subìto; è ancora quest’ultimo a segnare altri 2 punti per il -2 Bergamo. Reati trova un gioco da 3 punti complessivi, che riallontanano l’ Assigeco. La schiacciata di Alredge con ancora 6 minuti sul cronometro, accende l’entusiamo dei tifosi casalinghi, prima che la tripla di Ferri faccia sedere tutti. I 2 liberi a segno di Bozzetto a 5 minuti dalla sirena, significano il 42-40 Assigeco, ma Oxilia dall’angolo spara la tripla del nuovo +5. Bergamo non demorde e si riavvicina ulteriormente arrivando a toccare il -1, mentre la squadra di casa sembra faticare più del previsto nella metà campo offensiva. A 1 minuto dal termine della terza frazione la gara è punto a punto. Mascherpa spara dalla grande distanza insaccando la tripla del 47-48 per il primo vantaggio bergamasco, ma la felicità degli ospiti è di breve durata con Oxilia che segna un canestro ritenuto di soli 2 punti.

4° QUARTO:

49-48 Assigeco, Bergamo comincia subito forte con Solano che arriva fino al ferro per il sorpasso dei suoi di 1 lunghezza. Guyton replica ma Mascherpa si scatena, segnando 2 bombe consecutive che inducono l’ Assigeco al time out sul 51-56. Il ritorno in campo premia la formazione casalinga, che con la tripla di Formenti rimette in discussione il vantaggio avversario. Ancora una tripla, apparentemente a 24 secondi spirati, da una scossa alla partita, successiva replica di Guyton da 2 e ulteriore canestro da 3 di Fantoni per il 57-62 Bergamo. Sergio piazza un’altra bomba e gli ospiti tentano la fuga, l’inerzia sembra decisamente dalla parte degli uomini in trasferta. Ferri segna in penetrazione, guadagnando anche il libero aggiuntivo che non riesce a convertire, mentre l’Assigeco continua a faticare e Fantoni mette la tripla del +12 bergamasco. Reati prova a scuotere i suoi con 2 belle triple, quando mancano 3 minuti al termine. Fantoni non ne vuole sapere di alzare le mani dal manubrio e con una tripla centrale scrive il 63-72 per i suoi. Sull’asse Guyton – Alredge, l’Assigeco prova il colpo di reni finale, mettendo 2 punti importanti, mentre Bergamo alla disperata da tutto quello che ha per raggiungere la prima vittoria in A2. Manca poco più di 1 minuto, Solano scaglia sul ferro 2 tiri liberi fondamentali e l’ Assigeco si riavvicina con Alredge da sotto, sul 68-72 e Bergamo chiama time out per decidere il piano d’attacco. Fantoni segna da sotto a 50 secondi dal termine e l’Assigeco non trova la replica con Oxilia, il successivo fallo di Reati per fermare il tempo a 21 secondi dalla fine, mandano Cazzolato in lunetta che segna freddamente i 2 liberi. Sanguinetti tenta la tripla in transizione ma è ormai troppo tardi, Bergamo espugna il PalaBanca vincendo 68-78.

 

ASSIGECO CASALPUSTERLENGO: Guyton 18, Oxilia 8, Alredge 15, Reati 14, Sanguinetti 5, Diouf, Fontecchio, Infante 2, Seye, Oriti, Montanari, Formenti 6

BERGAMO: Solano 14, Bozzetto 6, Ferri 11, Cazzolato 4, Sergio 11, Mascherpa 13, Ricci , Bedini , Magni, Fattori 19, Piccoli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy