Affrico Firenze vincente in trasferta: BNB battuta

0

Grande prova di carattere dell’Affrico Firenze che vince in trasferta contro il Basket Nord Barese. Coach Caja approccia la partita dovendo fare i conti con la pesante assenza del pivot Pazzi, in panca per onor di firma ma impossibilitato a scendere in campo per un problema muscolare patito in settimana, e con un Brandon Wood alle prese con alcuni acciacchi, e sceglie pertanto Simoncelli, Rabaglietti, Swanston, Castelli e Conti quale quintetto iniziale. Anche coach Cadeo dal canto suo lamenta una condizione fisica precaria in alcuni dei suoi uomini, che però risultano tutti abili e arruolati; lo starting five dei padroni di casa è composto da Merletto, Contento, Moore, Elliott e Amoroso.

L’inizio è tutto di marca toscana, con la squadra di coach Caja capace di maturare in breve tempo un vantaggio consistente (5-14 al 5’), la BNB reagisce con moderata convinzione e, grazie ad un buon inizio di Merletto ed Elliott, ricuce fino al 13-21 della prima sirena. Rabaglietti introduce quello che sarà il leit motiv dell’intero incontro, ovvero una prestazione balistica impressionante dall’arco.

Padroni di casa che iniziano bene il secondo quarto, erodendo, come una goccia la pietra, il vantaggio di Firenze senza mai riuscire ad impattare il punteggio. In questa fase di gioco, caratterizzata dalla zona ordinata da coach Caja, la BNB trova il fondo della retina dall’arco grazie a Petrucci e Elliott, ricucendo fino al -4 (22-26 al 13’). Firenze reagisce con un parziale di 5-0 che obbliga Cadeo al timeout. L’ingresso in campo del play di riserva degli ospiti, Marco Cucco, coincide con il miglior momento della formazione casalinga che forza un paio di palle perse del giovane playmaker di Caja. Il parziale, al riposo lungo, è 35-37.

Secondo tempo che inizia con l’inerzia ancora dalla parte degli arancioni di coach Cadeo, che completano la rimonta dopo un minuto e mezzo dall’inizio del terzo quarto sul 39-39. Da lì, quando era pronosticabile un sorpasso della squadra di casa approfittando anche della situazione difficile del pacchetto lunghi fiorentino (Franz Conti costretto a tornare in panca per il quarto fallo a metà del terzo quarto), è invece un grande break degli ospiti che porta il risultato sul 39-49. Sarà il parziale decisivo che persisterà pressoché invariato fino a fine gara, con i padroni di casa incapaci di mostrare quella intensità ed energia necessarie per difendere il proprio parquet. Al 40’ è 73-86.

Rabaglietti è implacabile dall’arco: anche senza il conforto delle statistiche (da segnalare infatti nuove difficoltà nel sistema di rilevazione delle stesse sulla piattaforma del sito della Lega), rimane nella mente l’idea di una prestazione mostruosa (saranno 30 pt. alla fine) messa a referto dal biondo cecchino fiorentino. Questa, sicuramente, insieme ad una prestazione difensiva estremamente rivedibile da parte dei padroni di casa, è la chiave di un successo che per l’Affrico Firenze vale doppio, tanto in considerazione della situazione di classifica quanto per le oggettive difficoltà con cui coach Caja si è trovato ad affrontare l’incontro, tra infortuni, problemi di falli e una coppia di americani decisamente poco incisiva nell’economia di gioco.

Quanto ai padroni di casa, Cadeo dovrà lavorare sull’intensità e sugli automatismi difensivi: l’impressione è che finora la BNB abbia ottenuto i suoi brillanti risultati grazie a prestazioni offensive di alto livello. Nella prestazione odierna probabilmente ha inciso pesantemente la condizione atletica approssimativa di alcuni giocatori, che ha impedito tanto la precisione e la brillantezza nella metà campo offensiva, quanto la capacità e la prontezza negli automatismi difensivi che troppo spesso, tra dormite e mancati aiuti o tagliafuori, ha reso inefficace la difesa di pitturato e tabelloni.

Torrevento Basket Nord Barese – Enegan Affrico Firenze 73-86

BNB: Merletto 9, Contento 12, Moore 14, Elliott 15, Amoroso 13; Ancellotti 4, Petrucci 6, De Angelis, Vitanostra n.e., Lobasso n.e. All.: Giulio Cadeo

Firenze: Simoncelli 16, Rabaglietti 30, Swanston 4, Castelli 13, Conti 4; Wood 10, Cucco 5, Schiano 4, Severini n.e., Pazzi n.e. All.: Attilio Caja

Fotogallery a cura di Salvatore Romanelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here