Al Pala de Andrè l’OraSì batte Trieste

Dopo una partita carica di emozioni Ravenna riesce a portare a casa un vittoria importantissima: migliore in campo Marks con 18 punti.

di Giuseppe Mele

Dopo una partita carica di emozioni Ravenna riesce a portare a casa un vittoria importantissima: migliore in campo Marks 18 punti e autore di un quarto quarto magistrale, ma una menzione va fatta anche a Chiumenti 12 punti e Smith 15 punti.Nella squadra giuliana ottima prova di Da Ros 14 punti ma anche Cittadini fa segnare una doppia doppia con 12 punti e 11 rimbalzi.

Per Trieste, priva di Parks, il quintetto è formato da Green, Da Ros, Bossi, Cittadini, Baldasso; per Ravenna Tambone, Marks, Sgorbati, Smith, Masciadri.

La partita è molto veloce. Da Ros, da un lato, e Smith dall’altro sono i protagonisti di questo inizio, che porta le squadre a segnare solo con conclusioni da sotto. Cittadini soffre l’atletismo di Smith e Dalmasson lo richiama in panchina, si sblocca anche Marks con un tiro dalla media e nell’azione successiva, con un altro suo buon recupero ,Tambone grazie a una bella penetrazione porta il punteggio sul 14 a 8 per la squadra di casa. Con l’ingresso in campo di Pecile la formazione ospite ha una maggiore fluidità nel gioco, ma è sempre Da Ros il protagonista degli attacchi bianco rossi con una tripla porta i suoi a sole tre lunghezze di svantaggio.Il quarto si chiude con due tiri messi a segno dalla lunetta da Chiumenti, con Ravenna che chiude sul punteggio di 21 a 16.

Chiumenti riapre la frazione con una bella conclusione da sotto, ma è sempre il numero 20 di Trieste a rispondere, due triple consecutive la prima di Green la seconda di Pecile riportano il punteggio in parità, e costringono Martino a chiamare timeout. Usciti dal minuto è ancora Pecile a segnare e a portare per la prima volta avanti l’Alma. Oggi la lunga distanza non paga come nelle ultime uscite casalinghe, Green ancora dalla lunga distanza trova il canestro del +1, a cui risponde una bella schiaccitata di Smith, ma in questo quarto i canestri dalla lunga stanno dando un grossa mano ai giuliani. Ravenna è in balia di se stessa, capace di perdere tre palle consecutive che permettono Trieste di allungare e di chiudere la frazione sul punteggio di 35 a 42.

Capitan Raschi riapre la frazione segnando da 3 punti, l’OraSi è entrata in campo con un piglio diverso, Dalmasson chiama timeout per riordinare le idee dei suoi.L’Alma non molla pero è grazie all’atletismo di Green riesce a rispondere alle folate giallorosse, Chiumenti e Tambone riportano il punteggio in parità sul 46 pari. Quando manca un minuto al termine Trieste è avanti due punti dopo il canestro dalla lunetta di Coronica. Ravenna continua a litigare con il tiro dalla lunga distanza, il periodo finisce sul punteggio di 51 a 53 per la squadra ospite.

Polveri bagnatissime anche nell’ultimo quarto per i giallorossi, Pecile trova un buon canestro dal centro dell’aria piccola, Marks rompe il digiuno dalla lunga distanza con un canestro allo scadere dei 24 secondi, e anche Sabatini trova una tripla che porta le squadre ancora una volta in parità. Marks ora ha preso per mano la squadra e mette a segno altri due punti che portano di nuovo i  Ravennati avanti, l’inerzia del match sembra cambiata, ora è la squadra di casa che ha in mano le redini del gioco. Quando manca poco più di un minuto, un altro canestro di Marks allo scadere porta i giallorossi sul +6. Una schiacciata di Smith mette fine alla partita. Ravenna batte Trieste con il punteggio di 71 a 63.

OraSì Ravenna:  Sgorbati 2, Chiumenti  12, Marks 18, Raschi 3, Masciadri 4, Tambone 10, Crusca ne, Seck ne, Sabatini 5, Smith 15 . All. Martino.

Alma-Agenzia per il Lavoro Trieste:  Bossi11 ,Coronica5, Green 10, Schina, Ferraro ,Pecile 9, Baldasso, Simioni 2, Da Ros 14, Cittadini 12. All.Dalmasson

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy