Apu Udine fa suo un incontro di pugilato all’ultimo respiro. Tortona battuta

0

1Q. IN DIFESA TORTONA TESSE UNA RAGNATELA

La difesa di Tortona pressa bene, l’Apu attacca con pazienza facendo girare palla e trovando le prime quattro marcature dalle mani del suo capitano Antonutti. Anche la difesa di Udine è solida, soprattutto a rimbalzo e in chiusura sui pick. La risposta alla realizzazione da tre di Severini arriva dal semigancio in isolation di Foulland e dalla successiva schiacciata del centro USA; dopo otto minuti di gioco i friulani sono sul 10-9. Fabi e Schina mettono un po’ di pepe al punteggio, segnando una tripla a testa in transizione sul ritardo difensivo(15-12). I piemontesi a fine periodo puntellano un parziale aperto di 8-0, coronato dal 3p-buzzer-beater di D’Ercole: 15-20.

2Q. L’APU CONTINUA A COMBATTERE E SI RIALZA

Tortona raggiunge il massimo vantaggio del +6: dopo la penetrazione vincente di Italiano, Ambrosini segna da tre a difesa schierata. L’attacco di Udine manca di circolazione, Tortona si adegua bene nelle chiusure e rende imprecisi i tentativi dal long-range dell’Apu, che tira con l’1/11 da tre; in questa statistica Tortona invece ha una maggiore efficienza: 7/15. A cambiare almeno parzialmente questo trend ci pensano Johnson (28-31) e Giuri (33-33) i quali segnano da tre nella seconda metà del quarto. All’intervallo il punteggio è a favore dei padroni di casa (35-33), che vanno avanti con Johnson in lay-up su un cambio di fronte. Nota positiva per Udine: Amato rientra in campo dopo il lungo infortunio alla schiena.

3Q. SCOSSONI DA AMBO LE PARTI, MA SI MANTIENE L’EQUILIBRIO

In apertura di quarto Antonutti e Giuri segnano in transizione da 3: 41-33. Arrivano anche i punti di Mobio e Foulland e il break di 12-0 di Udine a cavallo dell’intervallo è presto fatto (45-33). Ma la partita rimane aperta perché Tortona realizza un contro-parziale di 5-0 con Cannon: coach Boniciolli non si fida di questo rientro e chiama timeout. L’Apu ritorna sul +12 con le conclusioni di Antonutti (top-scorer bianconero con 14 punti). I piemontesi però hanno mille vite e rientrano: all’ottavo minuto agguantato il -2, con i punti di Cannon, che raggiunge i 13 personali, e Tavernelli (50-48). Il quarto si chiude sul 53-52, con D’Ercole che segna in contropiede.

4Q. GIURI NUOVAMENTE DECISIVO NEL FINALE

Nuove fiammate da tre dell’Apu: Italiano e Johnson segnando portano il punteggio sul 59-52 ed è timeout immediato di Tortona. La difesa di squadra di Udine si fa grintosa e sostiene la tripla in transition di Deangeli per il nuovo +10 (62-52). Aumenta il ritmo difensivo anche su sponda piemontese: gli ospiti chiudono l’area, lottano e poi mordono da lontano raggiungendo il -2 con la tripla di Fabi. Il vantaggio di Tortona arriva subito dopo con D’Ercole a due minuti e mezzo dalla sirena (62-64). Giuri nei momenti che conta è sempre on-the-game: palla rubata, contropiede e pareggio importantissimo (64-64). Nobile prende un rimbalzo offensivo e si guadagna due liberi che mette a segno 66-64, è l’affondo decisivo. Saunders sbaglia clamorosamente da sotto misura per il pareggio. Mancano pochi secondi, Tortona fa andare Johnson in lunetta, il quale pone il risultato finale sul 68-64.