Assigeco di nuovo vittoriosa, Roseto KO in trasferta

Torna alla vittoria l’Assigeco dopo la sconfitta rimediata contro Bergamo

di Simone Efosi

1° QUARTO:

Parte subito forte Roseto con una bomba di Lupusor, da un recupero di Di Bonaventura su Arledge. La risposta arriva pochi istanti più tardi con Reati dalla lunga distanza. La squadre cominciano a scambiarsi favori vicendevolmente, da una parte Roseto con Lupusor e Di Bonaventura e dall’altra la Assigeco con Guyton e Arledge. A metà della prima frazione, è la squadra di casa ad essere in vantaggio per 14-10 grazie al canestro di Sanguinetti, che viene abilmente imbeccato dall’azione da rimbalzo difensivo di Reati per sparare la bomba del +7, costringendo Roseto al primo time out della gara. GLi Sharks provano ad essere aggressivi, con Di Bonaventura che riesce a lucrare un fallo, producendo però solo un 1\2 dalla lunetta. Riparte all’attacco l’Assigeco che infila sapientemente un parziale convincente di 4-0 toccando la doppia cifra di distacco. Cerca di rispondere Carlino con una tripla importante, ma Reati replica immediatamente su assist di Formenti, è 24-14 per la formazione casalinga al termine della prima frazione.

2° QUARTO:

Roseto segna i primi 2 con Francesco Infante su assist di Carlino, poco più tardi gli Sharks replicano con Lupusor, accorciando le distanze. Passano 2 minuti e la Assigeco non è ancora riuscita a produrre punti, mentre Roseto appare più aggressiva, decide quindi di chiamare time out per riordinare le idee appena prima che Oxilia si rechi in lunetta per un fallo subìto. Il suo 1\2 viene dimenticato quando segna un bel canestro dall’area dopo l’errore di Lupusor dalla parte opposta. Roseto entra in un momento negativo al tiro e l’Assigeco approfitta per aumentare il vantaggio con una tripla di Oxilia. Solo la bomba di Contento rompe l’incantesimo che aleggiava sul canestro in cui tiravano gli Sharks e i successivi 2 punti di Ogide condito dal libero supplementare a bersaglio, causa fallo da parte di Guyton. Roseto rosicchia un altro punto dalla linea della carità mentre l’Assigeco non riesce a capitalizzare le occasioni avute. Contento riapre definitivamente i giochi con una tripla pesantissima che scrive il 30-28, con l’Assigeco che chiama time out in emergenza per fermare l’emorragia. Di ritorno sul terreno di gioco, Ogide deposita a canestro il sorpasso degli abruzzesi che però hanno gioia di breve durata vista la tripla di Formenti, imbeccato da Infante. Successivamente Marulli segna i 2 del pareggio a 33 a poco più di 2 minuti dall’intervallo, tutto da rifare. E’ Arledge ad essere protagonista sul finire del primo tempo, segnando 5 liberi consecutivi (di cui 3 per fallo subìto su tiro dalla grande distanza); le squadre vanno negli spogliatoi sul 39-35 Assigeco.

3° QUARTO:

Arledge riprende da dove aveva concluso 15 minuti prima, anche se solo con un 1\2 dalla lunetta, mentre Roseto perde 2 palloni consecutivi che permettono all’Assigeco di issarsi sul +7. Ogide interrompe il momento negativo degli Sharks con un bel canestro dall’area, seguito da una bomba che scrive il 42-40 per la formazione casalinga. Guyton prova a far tornare la partita sui binari giusti per i suoi, ma Roseto è ancora in agguato con Contento che piazza la bomba del -1. Ci pensano Amoroso e Arledge a sistemare le cose, il primo con un canestro da 2 punti e il secondo con la schiacciata del 48-43 che induce al time out la squadra ospite. Nonostante gli Sharks non riescano a mettere a segno punti per 3 lunghissimi minuti, l’Assigeco non sfrutta l’occasione per mettere il risultato al sicuro, sbagliando alcuni tiri. Roseto riesce a tornare in partita grazie a Contento e Carlino e nonostante Guyton segni il canestro del nuovo +3 Assigeco, la conclusione di Francesco Infante quasi sulla sirena scrive il 52-51 per la formazione di casa.

4° QUARTO:

Parte forte l’Assigeco con un 6-0 di parziale che costringe Roseto al time out. Di ritorno in campo, Contento e Carlino segnano 2 triple che annullano il momento in positivo dei rosso blu, che comunque cercano di tenere le mani sulla partita grazie al canestro di Formenti, ma la replica di Casagrande dalla grande distanza riaccorcia ancora le distanze sul 60-59. Gli Sharks sembrano avere un altro blackout e l’Assigeco si porta sul 67-61 ma Marulli riesce ancora una volta a riportare la squadra in partita: Sul 67-64 Guyton va in lunetta e mette a segno i 2 liberi, ma il numero 22 rosetano manda a segno la seconda delle sue 2 triple consecutive, scrivendo il 69-67 a 15 secondi dalla sirena. Time out Assigeco e fallo sistematico di Roseto. L’ 1\2 di Reati dalla linea della carità da speranze agli abruzzesi, ma Guyton recupera palla ai danni di Carlino e segna il canestro della staffa. Finisce 72-67 per l’Assigeco che torna al successo dopo l’amara sconfitta in terra bergamasca.

ASSIGECO CASALPUSTERLENGO: Sanguinetti 5, Guyton 13, Infante 6, Formenti 11, Arledge 12, Oxilia 10, Amoroso 4, Reati 11

ROSETO SHARKS: Ogide 19, Carlino 12, Casagrande 4, Lupusor 7, Contento 10, Di Bonaventura 3, Infante 4, Marulli 8

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy