Buona la prima per la Real Sebastiani Rieti, Agrigento battuta

0

La Sebastiani vince all’esordio in A2 battendo fuori casa la Fortitudo Agrigento per 67-75. Un grande approccio degli amarantocelesti che chiudono il primo quarto sul +12. Rieti tocca il +20 per poi subire un po’ il ritorno di Agrigento. Sperduto a 3 minuti dalla fine mette l’ennesima bomba di serata per il -3 ma la Real riallunga grazie alla grande personalità di tutti e le giocate di Jazz Johnson (19 per lui stasera). Appuntamento a domenica prossima quando la RSR esordirà in casa contro Torino.

LA GARA

PRIMO TEMPO

Polakovich e Raucci ne mettono due a testa e aprono il match, 2-2. Quattro punti per Rieti con Nobile e Sarto, 2-6. Grande azione amarantoceleste che libera Raucci dai 6.75, canestro del numero 24, 2-9. Ancora Polakovich a segnare per i padroni di casa, 4-9. Gran canestro in arretramento di Petrovic, due punti per lui e punteggio sul 4-11. A Sperduto risponde Sarto da tre, 7-14. Altra grande azione reatina, Spanghero si libera e non perdona da fuori, 7-17. Sulla sirena il capitano penetra e l’appoggia per il 7-19 finale del primo quarto.

Ancellotti spalle a canestro si libera e apre il secondo quarto con due punti, 7-21. Ambrosin con due punti, Spanghero con altri tre, 9-24. Petrovic si va a prendere altri due punti, 9-26. Bomba dall’angolo di Nobile e Rieti va a +20. Ambrosin liberato dall’arco non sbaglia, 12-29. Polakovich con due punti facili, 14-29. Meluzzi con un gioco da tre completato, 17-29. Morici dall’arco, 20-29. Spanghero risponde con la stessa musica, 20-32. Johnson si sblocca con due liberi segnati, 20-34. Chiarastella e Hogue, due punti a testa, 22-36. 2/2 da parte di Raucci, 22-38. Termina così il primo tempo.

SECONDO TEMPO

Sarto esce dai blocchi e colpisce da fuori, 22-41. Meluzzi controbatte con 6 punti consecutivi, 28-41. Hogue inventa per Nobile che con una piroetta si libera e ne segna due, 28-43. Polakovich appoggia due punti, 30-43. Hogue di forza si libera e torna ad iscriversi a referto, 30-45. Two & one di Nobile, 30-48. Ambrosin allo scadere die 24 si inventa un long two dal nulla, 32-48. Step back di Johnson da tre! 32-51. Due punti di Chiarastella, 34-51. Quattro punti di di Agrigento per il 38-51. 2/2 di Johnson dai 5.8, 38-52. Chiarastella da fuori, 41-52. Due punti di Ambrosin e bomba di Sperduto, 46-52. 2/2 di Spanghero dalla linea della carità, 46-54. Sperduto sulla sirena del terzo quarto inventa da tre e riporta sotto i padroni di casa sul 49-54.

Nobile spara da fuori, 49-57. Sperduto lasciato solo da fuori non sbaglia, 52-57. Johnson aiutato un po’ dalla fortuna ne mette due, 52-59. Gran giocata poco dopo del #22 che appoggia dolcemente altri due punti, 52-61. Due punti di Agrigento e bomba di Sarto, 54-64. Bomba di Johnson dall’angolo, 54-67. Sperduto si libera di Sarto e ne appoggia due, 56-67. Chiarastella solo dall’arco, 59-67. Jazz preciso dalla lunetta, 59-69. Sperduto con altri due punti in contropiede, 61-69. 1/2 di Hogue ai liberi, 61-70. Sperduto ancora da fuori con due triple, 67-70. Johnson con personalità risponde e rimette due possessi di distanza tra le due compagini, 67-73. 1/2 di Johnson ai liberi, 67-74.

MONCADA ENERGY AGRIGENTO vs REAL SEBASTIANI RIETI 67-75 (parziali: 7-19; 15-19; 27-16; 18-21).

MONCADA ENERGY AGRIGENTO: Ambrosin 9, Meluzzi 9, Cohill, Ronca, Caiazza, Chiarastella 10, Morici 3, Sperduto 28, Peterson, Polakovich 8.
Coach: Damiano Pilot

REAL SEBASTIANI RIETI: Sarto 11, Minestrini, Frattoni, Petrovic 4, Hogue 6, Ancellotti 2, Nobile 13, Johnson 19, Raucci 7, Italiano, Spanghero 13.
Coach: Alessandro Rossi.

Area Comunicazione RSR