Capo d’Orlando brucia Treviglio in volata, Gay decisivo all’ultimo secondo

Un grande match quello giocato questa sera al PalaFantozzi, con l’Orlandina che si vede privata di Johnson nel secondo quarto, sostituito però da un ottimo Moretti (26 e 16 rim) riesce a stare aggrappata al match, e piazza un 12-3 in apertura di quarto quarto ma si vede sorpassare nei secondi finali prima che Gay salga in cattedra mettendo un 5-0 personale chiudendo il match sul 98-97.

di Salvatore Scarlata
xavier johnson

L’Orlandina scende in campo con Laganà, Floyd, Taflaj, Johnson e Fall e Treviglio risponde con Frazier jr, Pepe, Nikolic, Sarto e D’Almeida.

Sin da subito regna l’equilibrio tra le due squadre, con Treviglio che resta avanti per gran parte del primo quarto, e con un’Orlandina che, trascinata dal solito Floyd, resta aggrappata, e sorpassa all’ultimo secondo con l’alley oop sull’asse Floyd-Moretti, chiudendo i primi 10’ sul 29-28.

Treviglio nel secondo parziale prova a scappare, approfittando dell’espulsione di Johnson per somma di antisportivo e tecnico, ma l’Orlandina, con Moretti e Gay che fanno la voce grossa nei minuti finali, prova a restare aggrappata al match, chiudendo i primi 20’ sul 49-55.

Il terzo quarto si apre con Treviglio che piazza un parziale di 11-5 trascinata dalle triple di Sarto e Pepe, provando di nuovo a scappare sul punteggio di 54-66. L’Orlandina prova a restare in vita, e trascinata da un grandissimo Moretti, che sopperisce ottimamente all’assenza di Johnson, piazza un contro parziale di 17-9, tornando sotto nel punteggio, e chiudendo il terzo quarto sul 71-75.

I ragazzi di coach Sodini partono subito forte nel quarto quarto, e con Moretti e Floyd sugli scudi piazzano un parziale di 12-3, costringendo coach Cagnardi al time-out sul 83-78. Treviglio resta però sempre in partita, e riesce a sorpassare con Frazier sul 88-89 con 2’ da giocare. Moretti e Floyd tengono ancora l’Orlandina a galla riuscendo a tornare avanti nel punteggio sul 93-92, prima che Frazier Jr. riporti avanti Treviglio sul 93-97 con 46’’ da giocare. Nei secondi finali è Gay a salire in cattedra, e prima dalla lunetta accorcia le distanze sul 96-97, poi ruba palla sulla rimessa ospite e in contropiede segna il canestro della vittoria, mettendo la firma sul 98-97 finale.

Orlandina Basket Capo d´Orlando – BCC Treviglio 98-97

ORLANDINA BASKET: Ravì, Taflaj 10, Gay 14, Floyd 29, Laganà, Johnson 8, Del Debbio 3, Triassi, Lo Iacono, Fall 8, Dore, Moretti 26, Coach: Marco Sodini

BLU BASKET TREVIGLIO: D’Almeida 10, Sarto 18, Nikolic 13, Reati 13, Amboni, Corini, Bogliardi 3, Manenti, Frazier jr. 19, Pepe 21, Taddeo. Coach: Devis Cagnardi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy