Castelletto-Perugia: la SBS scava il solco nel secondo quarto e controlla fino alla fine

0

CASTELLETTO SOPRA TICINO (NO) – Per la ventiseiesima giornata di DNA al “PalAmico” arriva la Liomatic Perugia del miglior realizzatore del campionato, Poltroneri. Gli uomini di coach Garelli arrivano dalla sconfitta subita a Firenze per 79-68 che l’ha lasciata al pari di Agrigento e Omegna (vincente ieri) a quota 26 punti mentre Perugia arriva dalla bella vittoria casalinga con Treviglio per 79-76, nonostante questo però gli uomini di Fabrizi restano all’ultimo posto con 12 punti. La SBS scende in campo con Bolzonella, Simoncelli, Ranuzzi, Ihedioha e Prelazzi (prima tra le mura amiche) mentre la Liomatic risponde con Chiatti, Poltroneri, Mei, Chiarello e Bonamente.

Palla a due Castelletto ma il primo canestro è ospite con Mei ben assistito da Poltroneri, Ihedioha segna dall’arco ma Poltroneri risponde subito con un bel gioco da tre punti. La partita è equilibrata in avvio con i canestri di Ihedioha, Mei e Bonamente, dopo 3’ il punteggio è 9-10 dopo un 2/2 dalla lunetta di Prelazzi che poi in penetrazione e in appoggio regala il +3 ai suoi. Palla recuperata da Ihedioha e canestro che inducono coach Fabrizi al primo time-out dell’incontro con i ticinesi che tentano il primo allungo. Errori da entrambe le parti con Castelletto che non riesce a concretizzare ben tre rimbalzi offensivi, Poltroneri e un libero di Bonamente riavvicinano gli ospiti, la SBS non trova ancora il fondo della retina e Bonamente in schiacciata riporta la parità. Ultimo minuto, Simoncelli e Poltroneri vanno a segno chiudendo il periodo in perfetta parità, 17-17.

Anche nel secondo quarto il primo canestro è degli ospiti con Chiarello che si esibisce in un bel gancio, lo segue Chiatti per il +4 ma Ceron risponde subito. Ancora Ceron dall’arco a rimettere le cose in equilibrio in una partita che vive di folate improvvise, Castelletto rimette due possessi di vantaggio ma Chiarello segna con fallo di Ihedioha. Siamo giunti al 15’, Castelletto conduce 29-23 grazie ad un buon Ceron, Perugia non segna più e dopo l’appoggio di Prelazzi e la tripla di Simoncelli è +11, immediato time-out di coach Fabrizi. La Liomatic è in completo black-out, Castelletto ne approfitta e vola grazie a Prelazzi dall’arco e un libero di Ceron,  Bonamente segna finalmente per gli ospiti ma Bolzonella dall’arco non perdona. Fallo antisportivo a Simoncelli che frutta tre punti ai bianco-rossi, subito ripristinati dalla bomba di Sanguinetti, Castelletto rintuzza il vantaggio e alla sirena il punteggio è 47-30 con 13 punti di Ceron da una parte e 8 di Bonamente dall’altra.

Terzo quarto, Bolzonella e Poltroneri vanno a segno dalla lunetta prima e su azione poi, ancora il numero 13 ospite a segno per il -14 al 23’ con Perugia che tenta di rientrare in partita anche con un gioco da tre punti di Bonamente. Mei commette il suo quarto fallo e deve tornare in panchina, Castelletto non segna più ma per sua fortuna la Liomatic non ne approfitta, Santantonio commette fallo in difesa e protestando si prende anche il tecnico ma la SBS porta a casa solo due punti. Poltroneri segna per il -9, Ranuzzi tira un cross dai 6.75 e con un ½ dalla lunetta è 53-45 al 27’. Si va avanti solo dalla lunetta in una partita ora molto spezzettata, Ceron segna dall’arco quando si entra negli ultimi 2’, Chiarello schiaccia a rimbalzo offensivo e Ihedioha risponde da sotto, a 10’ dal termine Castelletto conduce 61-51.

Ultimo quarto, Poltroneri segna ma risponde Ihedioha da tre dopo una bella iniziativa di Ceron, quarto fallo anche per Bonamente. Ceron e Damiani replicano ad una penetrazione di Poltroneri riportando il vantaggio a tredici lunghezze, time-out Fabrizi. Perugia tenta di rientrare in partita ma i suoi tiri non trovano il fondo della retina, dall’altra parte un ispirato Ceron segna e fornisce un altro assist a Ihedioha, al 35’ è 72-58 con time-out Fabrizi. Poltroneri e Bolzonella segnano da due, Simoncelli perde palla e Mei va per il -11 ma mancano meno di 3’, Poltroneri dai 6.75 prova a lanciare l’ultimo assalto ma sembra ormai troppo tardi per i bianco-rossi, Castelletto amministra e vince 79-72.  

Con questa vittoria Castelletto raggiunge il terzo posto in solitaria a quota 28 staccando il gruppone composto da Omegna, Agrigento, Treviglio e Lucca mentre Perugia resta all’ultimo posto sempre a quattro lunghezze da Recanati, San Severo e Latina.

I MIGLIORI

L’MVP Basketinside è Marco Ceron, il classe ’92 ha chiuso con 21 punti, 6 falli subiti e 2 assist per una valutazione di 21, grande impatto per lui dalla panchina con canestri importanti nei momenti importanti, solo in alcune situazioni forse ha ecceduto nell’azione personale ma è stato sicuramente determinante per scavare il solco decisivo. Insieme a lui solita ottima prestazione di Ihedioha che ha chiuso con 17 punti e 8 rimbalzi ai quali ha aggiunto 5 palle recuperate per una valutazione di 21, da segnalare l’ottimo ritorno al “Palamico” di Prelazzi, 11 punti e 9 rimbalzi. Per Perugia il migliore è Poltroneri che dimostra di non essere casualmente il miglior realizzatore del torneo, 31 punti ai quali aggiunge 7 rimbalzi, 5 falli subiti e 4 assist per una valutazione di 31. Da segnalare in doppia cifra anche il trio Mei-Chiarello-Bonamente rispettivamente con 13,12 e 1° punti, per il secondo ci sono anche 7 rimbalzi.

Prossimo impegno per Castelletto mercoledì 06/03 alle ore 20.30 contro San Severo dopo il turno di riposo mentre Perugia ospiterà Mirandola sabato 02/03 alle ore 21.00

 

SBS Castelletto Ticino-Liomatic Perugia 79-72 (17-17,30-13,14-21,18-21)

CASTELLETTO TICINO: Minoli N.E, Bolzonella 11, Marusic N.E., Simoncelli 7, Damiani 5, Sanguinetti 3, Ihedioha 17, Ranuzzi 4, Prelazzi 11, Ceron 21  All. Garelli

PERUGIA: Chiatti 4, Santantonio, Meschini, Cutolo 2, Ramenghi N.E, Poltroneri 31, Bei, Mei 13, Chiarello 12, Bonamente 10 All. Fabrizi

 

SBS: 16/37 da due, 9/23 da tre, 20/28 tiri liberi, 45 rimbalzi, 12 recuperi, 18 perse, 91 valutazione 

LIOMATIC: 22/38 da due, 4/24 da tre, 16/23 tiri liberi, 33 rimbalzi, 18 recuperi, 11 perse, 76 valutazione