Cento lotta ma è costretta ai playout, Verona la vince in rimonta

Tezenis Verona-Baltur Cento 74-70

di Jacopo Burati

Tezenis Verona-Baltur Cento 74-70

Terzo posto e Casale Monferrato ai Playoff per Verona. Penultimo posto e Legnano ai Playout per la Baltur Cento. Questi i verdetti al termine di 40′ intensi, in cui gli ospiti sfiorano l’impresa in casa scaligera.

Cento inizia alla grande sui due lati del campo con un 7-0 firmato Taflaj-Gasparin-Taylor. Il flash di Candussi non cambia l’inerzia e gli ospiti volano sull’11-3 con Benfatto. Vujacic prova a scuotere i suoi, ma la Baltur va dritta per la propria strada e sfrutta le incertezze difensive avversarie: Taylor e White sprintano per il +13 (21-8). Ferguson è l’unica luce nel buio veronese, : la squadra di Dalmonte cade nel baratro di 12 punti di svantaggio (25-13) dopo i primi 10′.

Amato prova a guidare la riscossa dei suoi con una tripla immediata a inizio secondo periodo. Ferguson lo spalleggia e dopo 2′ Verona è già a -6 (23-29). Cento perde lucidità e brillantezza offensiva, la Tezenis punge in area con Candussi e Poletti: è parità (31-31) al 5′. La Baltur non trema e compila un contro 7-0 corroborato da Taflaj e Taylor. Ulteriore risposta di Verona: 9-0 firmato Vujacic-Amato che ribalta tutto. Prima dell’entrata a fil di sirena di Moreno che regala a Cento un punto di vantaggio (42-41) dopo 20′.

Attacchi appannati a inizio terzo quarto: Cento si affida al talento di Taylor, Verona a quello di Vujacic, ma non basta a evitare un pazrale di 6-4 in 6′ a favore di Cento che resta avanti di 3 (48-45). La Tezenis attiva Candussi e raggiunge la parità (49-49), sempre in un contesto di basse percentuali e difese aggressive. Taflaj risponde presente con il canestro da fuori, Gasparin lo imita in entrata: la Baltur subisce una penetrazione di Amato ma chiude il terzo quarto avanti di 2 (55-53).

Taylor infilza un paio di volte la difesa della Tezenis per il +6 (59-53). Ma la squadra di casa risponde prontamente con un 7-0 firmato Ikangi e Ferguson per il sorpasso (60-59). Il parziale si amplia quando Ferguson prende fuoco: ulteriore 8-2 per il +7 scaligero (68-61) a 3′ dalla sirena. Cento lotta fino in fondo, trova un raro canestro di White e una magia di Taylor, ma non riesce a risalire la china.

Tabellini:

Verona: Amato 15, Severini 1, Vujacic 16, Poletti 3, Candussi 11, Ferguson 18, Ikangi 4, Udom 4, Quarisa 2.

Cento: Gasparin 12, Taylor 24, Taflaj 14, White 7, Benfatto 5, Moreno 2, Chiumenti 6.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy