Cesana e Devoe guidano Piacenza alla vittoria su Treviglio

0

Vittoria meritata per l’Assigeco Piacenza che sul parquet di casa conquista il derby contro Treviglio con il punteggio di 84-69. Un successo sul quale i ragazzi allenati da coach Salieri mettono una seria ipoteca sin dal primo quarto in cui con un parziale di 12-0 conquistano un +17 che sono abili a mantenere per tutto il resto del match, trascinata dal duo Cesana-Devoe (22 punti a testa); dall’altra parte Treviglio mette in campo la copia sbiadita di sé stessa, imprecisa al tiro e spesso incapace di trovare l’idea vincente in attacco così come la contromisura efficace in difesa, brava a rientrare a 3 possessi di distacco ma senza mai dare l’idea di poter realmente impattare il punteggio.

I quintetti in campo

Coach Salieri schiera per la palla a due Sabatini in regia, Devoe e Cesana sugli esterni, Pascolo e Guariglia sotto canestro; dall’altra parte coach Carrea manda in campo il quintetto formato da Rodriguez in regia, Potts e Miaschi sugli esterni, Sacchetti e Langston sotto canestro.

Primo quarto

Inizio equilibrato con Miaschi che rompe il ghiaccio in contropiede, pronta risposta di Piacenza con Sabatini e i liberi di Devoe prima che il gioco da tre punti di Langston riporti avanti gli ospiti; sale in cattedra Devoe con due triple consecutive che lanciano gli emiliani nel punteggio, coach Carrea chiama time out ma non ferma i piacentini che aggiungono la penetrazione di Cesana. Reazione trevigliese con i canestri di Miaschi e Lupusor ma l’Assigeco è calda come una stufa: l’ex Cesana punisce per due volte in fila dalla lunga distanza, a seguire Devoe e Sabatini fanno 2/2 dalla lunetta e Pascolo va a segno in tap in sfruttando le amnesie di una formazione biancoblu totalmente in bambola, un 12-0 perentorio che fa volare gli emiliani a +17 (26-9). Ultimo minuto aperto dall’ingenuità di Pascolo che compie fallo antisportivo e permette a Reati di infilare un 2/2 ai liberi che si rivela un fuoco di paglia, è ancora Piacenza a colpire sempre con l’ala ex Olimpia Milano e Trento che fissa dall’area il 28-11 di fine primo periodo.

Secondo quarto

1/2 di Lupusor in apertura di quarto per una Blu Basket che trova anche la prima tripla del match con Venuto, non si ferma però il forcing dell’Assigeco che mantiene il margine con Querci e capitan Cesana e poi allunga con la tripla di Sabatini raggiungendo il +21 (36-15). Parziale trevigliese a cavallo della metà quarto con due realizzazioni dalla lunga distanza firmate Lupusor e Reati, ora è l’attacco dell’Assigeco a farsi più macchinoso e gli ospiti portano il parziale a 11 punti con il canestro da sotto di Reati e la tripla di Potts con cui tornano a -11 (37-26) costringendo coach Salieri a chiamare time out. Reazione piacentina con i liberi di Pascolo e la penetrazione vincente di Devoe, Treviglio non riesce a rispondere e la tripla di Gajic fissa il 7-0 che in un amen riporta i padroni di casa sul +18 e spinge ora coach Carrea al minuto di sospensione; il finale sorride alla Gruppo Mascio che riduce il divario con 4 punti di Miaschi e la tripla di Rodriguez sulla sirena, Piacenza infila un’altra bomba con Cesana e va negli spogliatoi avanti 47-33.

Terzo quarto

Si torna sul parquet con il 2/2 dalla lunetta di Sacchetti, per Piacenza salgono in cattedra Guariglia e Cesana firmando un 7-0 intervallato dal solo canestro da sotto di Langston con Treviglio che va a segno anche con Rodriguez ma fatica terribilmente a trovare il modo di bucare la difesa dell’Assigeco. Si gioca su ritmi decisamente più bassi rispetto ai primi due quarti in questa fase di gioco in cui prevalgono le difese, Piacenza meno precisa al tiro ma in grado di mantenere un più che buon margine di vantaggio con i liberi di Guariglia e Devoe e l’ispirazione di Cesana. Miaschi prova a battere un colpo per i suoi senza però riuscire a scuotere gli animi dei trevigliesi davanti a una formazione di casa che trova in Guariglia l’uomo del quarto, schiacciata e tripla per il lungo numero 18 che consente all’Assigeco di veleggiare attorno ai 20 punti di vantaggio. Treviglio muove al minimo il proprio punteggio con i liberi di Potts e D’Almeida, questi due giocatori provano a dare una piccola scossa nel finale di periodo con una tripla il primo e una schiacciata in contropiede il secondo; coach Salieri chiama time out nonostante abbia appena messo in tasca l’ennesima bomba di Cesana per mantenere alta la concentrazione dei suoi giocatori che però perdono banalmente una palla in attacco e Potts firma l’ultimo canestro del quarto in penetrazione (68-54).

Ultimo quarto

Ultimo periodo che si apre con un 5-0 Blu Basket confezionato da Venuto e Potts e torna sotto la doppia cifra di svantaggio, time out chiamato da un infuriato coach Salieri che non vuole che i suoi perdano la presa sulla partita, finora mantenuta senza grandissimi patemi; 2/2 di Guariglia ai liberi, Treviglio però ci crede e continua ad avvicinarsi grazie alle realizzazioni di Reati e Langston. La tripla di Devoe ridà fiato ai suoi, Treviglio risponde con Potts ma nei minuti successivi compie un paio di ingenuità che le impediscono di accorciare ulteriormente sugli avversari, Piacenza torna a +10 con il canestro di Pascolo ma è anch’essa un po’ imprecisa e non piazzare la coltellata definitiva. Botta e risposta Devoe-Langston, a 2′ dal termine il canestro di rapina di Cesana su rimbalzo offensivo fissa il +12, time out coach Carrea per un ultimo disperato tentativo di recupero ma il tempo sul cronometro è ormai troppo poco nonostante il canestro di Reati a poco più di 1′ dal termine. Finale in cui si registra i 2 punti da sotto di Pascolo e la tripla di Devoe a mettere la ciliegina sulla torta della vittoria dell’Assigeco, Treviglio alza bandiera bianca non riuscendo a capitalizzare le azioni offensive che le sono concesse e cede il passo ai padroni di casa che conquistano il match con il punteggio di 84-69.

I migliori in campo

Decisive per la vittoria di Piacenza le prestazioni di Devoe (22 punti e 4 assist, 4/7 dalla lunga distanza) e Cesana (22 punti e 4 rimbalzi), sugli scudi anche Pascolo (12 punti e 9 rimbalzi) e Guariglia (13 punti e 9 rimbalzi).

A Treviglio non basta la doppia cifra di Langston (11 punti e 6 rimbalzi), Reati (11 punti, 5 rimbalzi ma 1/6 da 3 punti), Miaschi (10 punti e 4 rimbalzi) e Potts (14 punti e 4 rimbalzi).

I tabellini

UCC Assigeco Piacenza 84–69 Gruppo Mascio Treviglio (parziali: 28-11, 47-33, 68-54)

UCC Assigeco Piacenza: Deri n.e., Seck 1, Devoe 22, Galmarini 1, Gajic 3, Pascolo 12, Guariglia 13, Querci 3, Sabatini 7, Cesana 22. All. Salieri

Gruppo Mascio Treviglio: Agbortabi n.e., Potts 14, Langston 11, Reati 11, Miaschi 10, Bogliardi, D’Almeida 4, Sacchetti 2, Venuto, 6 Abati Toure n.e., Rodriguez 5, Lupusor 6. All. Carrea

Statistiche – Piacenza: 15/31 da 2, 12/25 da 3, 18/21 ai liberi; Treviglio: 19/35 da 2, 7/30 da 3, 10/11 ai liberi.