Chieti torna alla vittoria: battuta Ravenna

0

Torna a vincere la Proger Chieti in un incontro combattuto e avvincente fino all’ultimo minuto. Solita partita mostruosa per Golden e Davis che trascinano la Proger ad una vittoria fondamentale e tengono ancora viva Chieti per le speranze di una salvezza senza passare per l’inferno dei playout. Percentuali da 3 mostruose (62%) e una difesa solide aggressiva hanno permesso alla Proger di ottenere due punti che mancavano dallo scorso 26 Febbraio. Per Ravenna sfuma la grande opportunità di agganciare la Virtus in seconda posizione ma agli uomini di coach Martino solo applausi perché non hanno mai mostrato segni di cedimento con Marks (25) e Smith (22) a tentare di mettere in piedi un primo tempo giocato sottotono e troppo molle. Ora per la Proger si prospetta un’ultima giornata di fuoco: Forlì aspetta al varco.

Proger Chieti – OraSì Ravenna 85-75

(25-15, 47-31, 66-52)

Chieti: Golden 20, Mortellaro 12 Allegretti 13, Fallucca 7, Turel, Venucci 3, Piccoli 2, Ippolito ne, Zucca 5, Sergio, Davis 23. All. Bartocci.

Ravenna: Smith 19, Scaccabarozzi ne, Sgorbati ne, Chiumenti 8, Marks 21, Raschi 7, Masciadri 9, Tambone 5, Crusca 3, Seck ne, Sabatini 3. All. Martino.

CRONACA

A palla a due, Chieti schiera Golden, Piccoli, Davis, Allegretti e Mortellaro; risponde Ravenna con Tambone, Crusca, Marks, Masciadri e Smith. Partenza super per la Proger con Davis autore di 12 punti, autentica mina vagante per la difesa giallorossa, decisamente troppo molle e leziosa. La Proger è aggressiva e non lascia spazi alla squadra di Martino che raccoglie solo 15 punti nel primo quarto. Il primo periodo, infatti, termina sul 25-15. Secondo quarto dalla stessa trama: Ravenna inizia a carburare con Marks e Smith, ben imbeccati da Tambone e Crusca ma Davis e Golden esaltano il numero pubblico del PalaLeombroni. Martino si spazientisce e si lamenta per il poco carattere dei suoi, Ravenna non ci sta e chiude il primo quarto 47-31. Alla ripresa dall’intervallo lungo, Ravenna torna in campo determinata ma non riesce a pungere e ad approfittare dei grossolani errori della difesa biancorossa. Chieti semina poco ma raccoglie molto e tiene Ravenna a distanza di sicurezza. Martino le prova tutte, Chieti non si scompone sebbene sul PalaLeombroni aleggia lo spettro delle partite perse nei minuti finali. Fallucca raccoglie un fallo su un tiro da tre punti realizzati e porta Chieti sul +10 (66-56). Martino irrobustisce il quintetto inserendo Masciardi, Chiumento e Smith che crea scompiglio sotto le plance. Ravenna si avvicina vertiginosamente (76-70). Il pubblico incita, Chieti si sveglia e porta a casa una preziosissima vittoria per 85-75.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here