Cividale conquista il successo in volata, Treviglio ancora sconfitta

Sesta sconfitta negli ultimi sette match per la Gruppo Mascio Treviglio che nella volata finale con la UEB Gesteco Cividale esce sconfitta per 77-79.

0
CREDITS: CIVIDALE

Sesta sconfitta negli ultimi sette match per la Gruppo Mascio Treviglio che nella volata finale con la UEB Gesteco Cividale esce sconfitta per 77-79. Una vittoria che i ragazzi allenati da Stefano Pillastrini cercano di instradare già nel primo quarto con un inizio prorompente che li vede scappare sul 2-19 già dopo pochi minuti forti di percentuali al tiro da fuori pressoché perfette, dall’altra parte Treviglio fatica a trovare continuità in attacco che costruisce pian piano nei due quarti centrali (insieme a una ritrovata attenzione difensiva) arrivando al primo vantaggio del match solo nella seconda metà del terzo periodo. Da lì inizia una fase equilibrata con le due formazioni che si rimpallano il comando della partita fino alla fine quando una Gruppo Mascio a corrente alternata lascia andare gli avversari sul +5 prima di inscenare un disperato tentativo di rientro nei secondi finali che però non trova il lieto fine, Cividale conquista una vittoria meritata in trasferta mentre Treviglio rimane a bocca asciutta e nel mezzo di un clima sempre più nervoso tra schermaglie tra vecchia e nuova società e risultati positivi che faticano ad arrivare.

I quintetti in campo

Coach Valli schiera per la palla a due Vitali in regia, Pollone e Harris sugli esterni, Guariglia e Pacher sotto canestro; dall’altra parte coach Pillastrini manda in campo il quintetto formato da Redivo in regia, Lamb e Dell’Agnello sugli esterni, Miani e Marangon sotto canestro.

Primo quarto

Inizio contratto per i padroni di casa che sprecano 3 conclusioni dalla lunga distanza, non trema invece la mano dei friulani che vanno subito sullo 0-8 con le triple di Lamb e Miani e il piazzato di Marangon. Si sveglia Treviglio con il piazzato di Harris ma gli ospiti sono un fiume in piena e colpiscono ancora da dietro l’arco con Marangon e Miani costringendo coach Valli a chiamare time out dopo poco più di 3’ di gioco sul 2-14 per gli avversari. Si allarga la forbice con un’altra tripla di Marangon e il canestro dall’area di Dell’Agnello, dall’altra parte per la Gruppo Mascio è buio più totale tra tiri sprecati e un giro di palla prevedibile. Lampo di Pollone che recupera palla a centrocampo e segna in contropiede, primi punti per Campani da sotto mentre Treviglio (con coach Valli che prova soluzioni dalla panchina) prova a trovare un po’ di continuità con il gioco da 3 punti di Pacher e il piazzato di Pollone, oltre a una maggiore aggressività in difesa. Nel finale i padroni di casa trovano la prima tripla della partita con Harris e tornano sotto la doppia cifra di svantaggio con l’1/2 ai liberi di Giuri mentre Cividale, meno efficace rispetto alla prima parte del quarto, va a segno con Dell’Agnello sulla sirena e chiude i primi 10’ di gioco avanti 14-23.

Secondo quarto

Si riparte con l’appoggio al tabellone di Berti e l’1/2 dalla lunetta di Sacchetti, Cividale si mantiene attorno alla doppia cifra di vantaggio con i liberi di Dell’Agnello e il canestro da sotto di Berti mentre la Blu Basket si affida ai 5 punti di Giuri per mantenersi ancora in corsa. Botta e risposta dalla lunga distanza tra Lamb e Vitali e dall’area tra Miani e ancora il play ex Cantù, fase centrale del quarto combattuta tra le due formazioni con Treviglio che tornano sotto con il 2/2 ai liberi di Pacher e il piazzato di Guariglia mentre i friulani rispondono con il 2/2 di Berti e la tripla di Miani. 2/2 dalla lunetta che riporta la Gesteco a +10, Treviglio in affanno risponde con l’1/2 di Vitali in una fase di match che vede entrambe le squadre in bonus e il punteggio che si muove solo dalla lunetta. Sugli scudi Redivo che infila altri 5 punti per i gialloblu mentre la Gruppo Mascio trova una tripla con Cerella e un 2/2 ai liberi con Pacher, nel finale magia di Harris in contropiede che vale il 37-44 con il quale le due formazioni vanno negli spogliatoi per l’intervallo lungo.

Terzo quarto

Torniamo sul parquet con la tripla dall’angolo di Lamb, pronta risposta di Treviglio con il contropiede finalizzato da Harris e il gioco da 3 punti di Guariglia che riporta i padroni di casa a -5. Cividale spreca un paio di azioni offensive dando modo ai biancoblu di accorciare a -3 con il 2/2 di Pacher, questo però provoca la reazione dei friulani che raddoppiano il divario con la tripla di Marangon. Cerella scalda il pubblico del Pala Facchetti mandando a segno una conclusione dalla lunga distanza, Lamb risponde con la stessa moneta ma i ragazzi allenati da Giorgio Valli non mollano e, sfruttando anche un fallo tecnico fischiato contro gli avversari, tornano a -1 con il piazzato di Harris, l’1/1 ai liberi di Vitali e il 2/2 di Cerella. Cividale sembra aver perso lucidità in attacco, a causa anche della difesa aggressiva avversaria, e i padroni di casa ne approfittano per conquistare il primo vantaggio della partita con la tripla frontale di Guariglia. 1/2 di Campani per la Gesteco che prova a scuotersi con la tripla fuori equilibrio di Rota rimettendo il naso avanti, sul più bello Treviglio perde lo smalto buttando al vento diverse conclusioni offensive e gli ospiti nel approfittano per tornare sul +4 con Berti. Nel finale di quarto solo errori al tiro da entrambe le parti e si va all’ultimo quarto sul 55-59 a favore dei friulani.

Ultimo quarto

Barbante inaugura il quarto periodo con un piazzato dalla media distanza, Cividale spreca 2 possessi e Treviglio ne approfitta per tornare avanti nel punteggio con la tripla dall’angolo di Giuri. Si sbloccano gli ospiti con una conclusione dalla lunga distanza di Lamb, la Gruppo Mascio però pare aver trovato continuità al tiro e rimette il naso avanti con il piazzato di Pollone e il canestro da sotto di Guariglia (fuori Marangon per quinto fallo commesso). Tripla di Mastellari per una Gesteco che però è già in bonus, Guariglia fa 2/2 dalla lunetta in una fase del match nel quale le due formazioni si rimpallano il comando della partita. Parziale di 5-0 ospite con il canestro allo scadere dei 24’’ di Dell’Agnello e la tripla di Miani che vale il +4 con 4’48’’ sul cronometro, time out chiamato da coach Valli che però non ottiene la reazione desiderata dai suoi giocatori che sprecano un paio di possessi offensivi mentre Cividale ne spreca altrettanti ma trova 2 punti con Miani che valgono il +6 con 3’ da giocare. Treviglio prova a scuotersi con l’1/2 ai liberi di Guariglia, dall’altra parte Miani è un fiume in piena e segna il +7 con un appoggio al tabellone prima che la tripla di Pollone dall’angolo riporti il divario a 4 lunghezze. Con meno di 2’ da giocare le due formazioni sprecano al tiro, si arriva all’ultimo minuto dove ancora Pollone cerca la bomba del -1 ma la sbaglia, Cividale pasticcia lasciando scadere i 24 secondi e coach Valli chiama il minuto di sospensione con 27’’ sul cronometro per provare a costruire un ultimo disperato tentativo di ribaltare il risultato. Il tentativo non va a buon fine con Harris che spreca una conclusione dalla lunga distanza, Pollone compie il suo quarto fallo e Dell’Agnello fa ½ ai liberi per il +5 con 22’’ da giocare. Penetrazione vincente di Harris e successivo fallo sistematico con 16’’ sul cronometro, 1/2 di Miani prima di una nuova azione offensiva dei biancoblu che trovano altri 2 punti con Harris per il -2 con 8’’ da giocare; non trema la mano di Redivo che fa 2/2, nuovo time out chiamato da Giorgio Valli che porta al sussulto trevigliese con la tripla di tabella da lontanissimo di Pacher che vale il -1 e lascia 3’’ sul cronometro. Time out per Stefano Pillastrini, fallo sistematico di Harris che manda in lunetta Redivo che infila il primo e spreca volutamente il secondo, con 2’’ Pacher tenta il tiro della disperazione che si spegne sul tabellone e consegna la vittoria agli ospiti con il punteggio finale di 77-79.

I migliori in campo

Decisive per la vittoria dei friulani le prestazioni di Miani (18 punti, 4 rimbalzi e 3/4 dalla lunga distanza), Lamb (14 punti, 4 rimbalzi e 3 assist) e Redivo (10 punti, 8 rimbalzi e 6 assist, glaciale ai liberi nel finale con 7/8 e l’unico errore commesso però intenzionalmente), in doppia cifra anche Marangon (11 punti, 5 rimbalzi e 3/4 da 3 punti).

Per Treviglio non bastano le prove sufficienti di Harris (15 punti), Pacher (13 punti, 8 rimbalzi e 4 assist) e Guariglia (13 punti e 8 rimbalzi).

I tabellini

Gruppo Mascio Treviglio 77-79– UEB Gesteco Cividale (parziali: 14-23, 37-44, 55-59)

Gruppo Mascio Treviglio: Pacher 13, Carpi n.e., Vitali 7, Harris 15, Cerella 8, Falappi n.e., Sacchetti 1, Barbante 2, Guariglia 13, Pollone 9, Giuri 9, Miaschi n.e. All. Valli

UEB Gesteco Cividale: Marangon 11, Lamb 14, Redivo 10, Miani 18, Mastellari 3, Rota 3, Campani 3, Berti 8, Isotta, Dell’Agnello 9. All. Pillastrini

Statistiche – Treviglio: 16/23 da 2, 9/28 da 3, 18/25 ai liberi; Cividale: 13/32 da 2, 13/28 da 3, 14/19 ai liberi.