Colpo Urania Milano, Treviglio espugnata ai supplementari

Vittoria esterna in volata per l’Urania Milano che dopo un tempo supplementare sconfigge la Gruppo Mascio Treviglio con il punteggio finale di 88-92.

0
Foto di Marika Torcivia

Vittoria esterna in volata per l’Urania Milano che dopo un tempo supplementare sconfigge la Gruppo Mascio Treviglio con il punteggio finale di 88-92. Primo match di campionato giocato a corrente alternata dagli uomini allenati da Alessandro Finelli che nei primi 2 quarti soffrono le alte percentuali al tiro dei cecchini milanesi che nel secondo periodo volano anche sul +23 nonostante un ispirato Miaschi e un solido Pacher tentino di sopperire alla poca brillantezza trevigliese; dopo l’intervallo la Blu Basket torna in campo con il piglio giusto e torna in piena corsa per la vittoria trascinata dai canestri di Guariglia e Harris oltre al solito costante Miaschi fino alla tripla dell’esterno statunitense che in chiusura di ultimo quarto porta la contesa ai tempi supplementari. Nell’extra time pesa la mano fredda dei meneghini dalla lunetta e l’imprecisione dei trevigliesi che si affidano solamente e senza risultati al tiro da fuori, concedendo agli ospiti di conquistare una vittoria meritata.

I quintetti in campo

Con Cerella costretto ai box, coach Finelli inaugura la stagione schierando il quintetto formato da Vitali in regia, Pollone e Miaschi sugli esterni, Pacher e Guariglia sotto canestro; dall’altra parte coach Villa (privo di Beverly) risponde con Amato in regia, Potts e Severino sugli esterni, l’ex Lupusor e Piunti sotto canestro.

Primo quarto

Inizio di match che vede gli ospiti avanti con 5 punti di Lupusor e la tripla di Potts, Treviglio insegue con 4 punti da sotto di Miaschi ma la formazione meneghina appare più brillante in attacco e allunga con i primi punti di Amato in penetrazione. 5 punti di un incontenibile Miaschi (già 9 per lui in meno di 4’) portano la formazione di casa sul -1, gli attacchi delle due formazioni scendono di giri e una manovra maggiormente ragionata dei trevigliesi permette loro di trovare il primo vantaggio con la penetrazione di Vitali. Milano si affida ai canestri in area di Lupusor e capitan Piunti per mantenersi a contatto mentre per Treviglio (con Finelli che opera i primi cambi inserendo Harris e capitan Sacchetti) risponde con Pacher e l’1/2 ai liberi di Miaschi. L’Urania torna avanti con due triple in serie mandate a bersaglio da Potts e Piunti, la Gruppo Mascio risponde con Harris e la schiacciata di Pacher ma è meno precisa in difesa dove soffre le alte percentuali al tiro da fuori dei milanesi (7/13 nel primo quarto) che colpiscono ancora con Montano e Potts portandosi sul +8. Nel finale Giuri si iscrive al tabellino con una conclusione dalla media distanza ma l’ultimo colpo è ancora degli ospiti che con la tripla dall’angolo di Landi sulla sirena firma il +9 dopo 10’ di gioco (20-29).

Secondo quarto

Si riparte con il contropiede finalizzato da Harris, la mano degli ospiti però è ancora ben calda e allungano con la tripla da lontanissimo di Landi e l’appoggio rovesciato di Piunti che spingono coach Finelli a chiamare time out sul -12 Treviglio. Montano va nuovamente a segno per i milanesi, la tripla di Miaschi fa rifiatare i trevigliesi che però concedono l’ennesima conclusione da fuori agli avversari con Amato che riporta i suoi sul +14 e costringe Finelli a un nuovo minuto di sospensione. Treviglio però non riesce proprio a sbloccarsi, in attacco molto sfortunata con un paio di conclusioni sputate dal ferro, in difesa continua a lasciare troppo spazio ai tiratori meneghini sull’arco che colpiscono con 3 triple consecutive (2 di Montano, 1 di Lupusor) e trascinano gli ospiti sul +23 in prossimità di metà quarto. Si scuotono i bianco blu con la bomba dall’angolo di Vitali e il 2/2 dalla lunetta di Guariglia, Amato risponde con un 1/2 ai liberi ma in questo frangente sono i padroni di casa a essere più efficaci in attacco e accorciano le distanze con Pacher e Guariglia. Reazione meneghina con un 5-0 firmato Lupusor e Severini, contro parziale di 5-0 dei trevigliesi con tripla di Pacher e penetrazione di Harris che portano il divario a 15 lunghezze e spingono coach Villa al time out. Finale targato Blu Basket con i trevigliesi che registrano la difesa portando i milanesi a mandare all’aria diversi tiri mentre Harris firma i 4 punti che valgono il -11 con cui le due formazioni vanno negli spogliatoi per l’intervallo (43-54).

Terzo quarto

Vitali apre il terzo periodo con una tripla frontale, Amato risponde dalla media distanza ma Treviglio è rientrata in campo con una brillantezza maggiore rispetto agli avversari e torna prepotentemente a -4 con 6 punti di uno scatenato Miaschi che fa esplodere il pubblico del Pala Facchetti e costringe coach Villa al time out. Milano torna a respirare con le triple di Potts e Amato, i trevigliesi rimangono vicini con i canestri da sotto di Harris e Guariglia ma sprecano anche qualche tiro facile di troppo e la penetrazione vincente di Severini mette nuovamente 8 lunghezze tra le due formazioni a metà quarto. 4-0 Treviglio con Guariglia e Pacher ma anche una serie di disattenzioni difensive che gridano vendetta è permettono a Potts e Amato di annullare il parziale e spinge coach Finelli al time out. L’Urania torna sulla doppia cifra di vantaggio con il piazzato di Potts, Vitali risponde con un 2/2 dalla lunetta in un finale all’insegna del nervosismo e degli errori al tiro dove nessuno riesce più a segnare e si va all’ultimo quarto sul 62-70 a favore degli ospiti.

Ultimo quarto

Gioco da 3 punti di Piunti che apre il quarto periodo, perentoria la risposta di Treviglio con un 8-0 firmato Miaschi e Harris che riportano il divario a sole 3 lunghezze. Il piazzato di Severini e il 2/2 ai liberi di Potts permettono ai meneghini di rifiatare, dall’altra parte la Gruppo Mascio sbaglia un paio di tiri facili da sotto ma si mantiene vicina nel punteggio con il gioco da 3 punti di Guariglia. 2/2 in lunetta per Lupusor per Milano che sfrutta il fatto che Treviglio sia già in bonus da prima di metà quarto, la Blu Basket da parte sua piazza un parziale di 5-0 con la tripla di Vitali e il 2/2 ai liberi di Harris che la porta a -1 con 3’30’’ da giocare. L’Urania reagisce con il contropiede finalizzato da Potts, Treviglio spreca due conclusioni dalla lunga distanza con Harris ma difende alla grande e conquista il pareggio a quota 81 con la tripla di un super Miaschi con poco meno di 2’ da giocare. Gran risposta di Potts che trova 3 punti da distanza siderale, la Blu Basket spreca 2 azioni offensive così come Milano e con 27’’ sul cronometro Harris s’inventa una magia da lontanissimo che rimette il punteggio in parità. Time out Urania con coach Villa che vuole organizzare l’azione offensiva dei suoi che però non finalizzano, il tiro della carità di Pacher non va a bersaglio e le due formazioni vanno ai tempi supplementari.

Primo tempo supplementare

Dopo un primo minuto di calma, Landi rompe l’equilibrio con un 2/2 ai liberi mentre Treviglio spreca un paio di occasioni dalla lunga distanza, Milano allunga con il 2/2 dalla lunetta di Potts mentre la Blu Basket finalmente si sblocca con la tripla frontale di Vitali. Amato va a segno in penetrazione, Miaschi fa 1/2 ai liberi per Treviglio che sopperisce alla fatica nel trovare la via del canestro sfoderando una gran difesa ma spreca per ben 2 volte l’opportunità di mettere la testa avanti. Con 14’’ da giocare Amato va in lunetta e fa 2/2 mettendo i suoi in sicurezza sul +4, time out Finelli che prova a costruire un ultimo tentativo di riaprire i giochi ma la tripla di Miaschi si spegne sul ferro e consegna la vittoria a Milano con il punteggio finale di 88-92.

I migliori in campo

Decisive per la vittoria dell’Urania le prestazioni di Potts (23 punti, 5/11 dalla lunga distanza), Lupusor (doppia doppia da 14 punti e 14 rimbalzi) e Amato (15 punti, 9 assist e 5 rimbalzi, il migliore dei suoi come valutazione con 28), in doppia cifra anche Piunti (12 punti e 9 rimbalzi) e Montano (11 punti).

Dall’altra parte non basta la prova monstre di Miaschi (top scorer del match con 28 punti) oltre alle buone prove di Pacher (doppia doppia da 11 punti e 14 rimbalzi, cui aggiunge anche 6 assist), Vitali (16 punti, 4 rimbalzi e 6 assist), Harris (20 punti e 7 rimbalzi) e Guariglia (doppia doppia da 11 punti e 11 rimbalzi ma anche tanti errori da sotto).

Gruppo Mascio Treviglio 88-92 Wegreenit Urania Milano d.t.s. (parziali: 20-29, 43-54, 62-70, 84-84)

Gruppo Mascio Treviglio: Pacher 11, Carpi n.e., Vitali 16, Harris 20, Falappi n.e., Sacchetti, Guerci n.e., Barbante n.e., Guariglia 11, Pollone, Giuri 2, Miaschi 28. All. Finelli

Wegreenit Urania Milano: Anchisi n.e., Potts 23, Piunti 12, Amato 15, Lupusor 14, Montano 11, Landi 8, Bonacini, Solimeno n.e., Severini 9, Ceccarelli n.e., Cavallero n.e.. All. Villa

Statistiche – Treviglio: 20/45 da 2, 11/32 da 3, 31/77 totale, 15/18 ai liberi; Milano: 16/35 da 2, 16/43 da 3, 32/78 totale, 12/13 ai liberi.

Arbitri dell’incontro: Roberto Raffaelli di Porto Empedocle (AG), Michele Capurro di Reggio Calabria, Francesco Praticò di Reggio Calabria