Fall dalla lunetta gela l’Urania e regala la vittoria a Capo d’Orlando

L’Orlandina resta in vantaggio per 25 minuti, ma con una rimonta incredibile l’Urania Milano si rifà sotto e si porta in vantaggio a 1 minuto dalla fine, prima che Floyd e Fall riportino sopra i paladini. Raivio tenta la preghiera all’ultimo secondo che però non riesce.

di Salvatore Scarlata
nuova classifica LBA

L’Orlandina schiera subito Laganà, Floyd, Taflaj, Johnson e Fall, mentre l’Urania Milano parte con Bossi, Montano, Raivio, Benevelli e Langston.

Dopo un inizio di partita sul filo dell’equilibrio i lombardi provano ad allungare, portandosi al massimo vantaggio sul 10-20 dopo 7’. Dopodiché i paladini, guidati da Floyd, piazzano un parziale di 12-1, portandosi in vantaggio sul 22-21, prima che Bossi piazzi una tripla che chiude il primo quarto 22-24.

Nel secondo parziale l’Orlandina alza i ritmi in attacco, ma concede troppi rimbalzi offensivi all’Urania, e dopo un totale equilibrio (39-40 al 16’) i paladini piazzano un parziale di 12-4 che chiude i primi 20’ sul punteggio di 51-44.

I paladini partono forte nel terzo quarto, piazzando un parziale di 12-4, con l’Orlandina che raggiunge il massimo vantaggio sul 62-48. L’Urania però, con alte percentuali dal campo resta sempre aggrappata al match, evitando ai ragazzi di coach Sodini di allungare, e con un parziale di 21-10, chiude il terzo quarto sul 72-69.

I lombardi mettono la freccia all’inizio del quarto quarto, e con un parziale di 11-6 di portano in vantaggio sul 78-80. I minuti finali si giocano sul filo dell’equilibrio, con l’Urania che si porta in vantaggio sul 88-91 con 1’ da giocare, Floyd la pareggia dai 6,75, e allunga dalla lunetta sul 93-91 con 20’’ da giocare, Raivio la pareggia, ma Fall dalla lunetta allunga sul 95-93 con 2’’ da giocare. Raivio all’ultimo secondo prende il tiro della vittoria, che però gli esce, dando la vittoria a Capo d’Orlando.

 

ORLANDINA BASKET: Ravì, Taflaj 5, Gay 5, Floyd 31, Laganà 4, Johnson 26, Del Debbio, Triassi, Fall 16, Dore, Moretti 6, Klanskis 2. Coach: Marco Sodini

URANIA MILANO: Piunti 4, Bossi 17, Langston 21, Raspino 6, Benevelli 4, Montano 20, Cavallero, Pesenato, Franco 2, Raivio 19. Coach: Davide Villa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy