Forlì abbatte Recanati, apertissima la lotta salvezza

Forlì espunga il PalaRossini e raggiunge Recanati a quota 12 punti all’ultimo posto in classifica.

di Federico D'Alessio

Forlì espunga il PalaRossini e raggiunge Recanati a quota 12 punti all’ultimo posto in classifica, virtualmente davanti per i discorsi diretti favorevoli. Gli uomini di coach Valli si sono presentati in campo con il piglio giusto, allungando già sulla doppia cifra nel primo quarto e mantenendo il gap. Recanati, nervosa (espulso per doppio tecnico Sacco neanche a metà partita) e ancora in parte rimaneggiata, con Pierini e Loschi al ritorno dai box, ha tentato solo nel finale una rimonta che sarebbe stata incredibile, ma si è fermata sul -6. A condurre i romagnoli alla vittoria il duo Johnson-Adegboye, che ha ammucchiato 40 punti e spinto la squadra al successo.

RECANATI 75-89 UNIEURO FORLI’ (17-27, 16-14, 16-22, 25-26).

LA CRONACA (A cura di Fabrizio Carbonetti)

E’ gara da dentro o fuori. Forlì deve recuperare due lunghezze per uscire dall’ultima posizione e superare Recanati per differenza canestri. I padroni di casa, che recuperano capitan Pierini e Loschi (assente Reati sulla sponda opposta), vogliono andare a + 4 e alimentare le speranze salvezza ai play out. Da Forlì scendono in quasi 500 e la tribuna ospiti è tutto un brulicare di bandiere bianco rosse. Si fa sentire la Brigata Leopardiana, ma per la “forza d’urto” espressa dalla tifoseria avversaria appare chiaro che Recanati …. gioca fuori casa.

Alla palla a due Forlì inizia con Adegboye, Castelli, Amoroso, Bonacini, Johnson. Sacco parte con Rush, Bader, Marini, Bolpin, Spizzichini.
I primi due periodi scivolano via fluidi per Forlì che riesce a bloccare la manovra leopardiana quel tanto che basta per far commettere i più banali errori a Recanati quando l’apprivio della gara poteva permettere di ricucire lo svantaggio che si faceva via via consistente.

Dopo 5′ Forlì incassava un +7 che si incrementava a 10 alla prima sirena. Recanati sempre ad inseguire, anche da meno 13. A 2′ dal riposo lungo e cob Forlì in bonus, Recanati arriva a -9 fallendo però due contropiede che avrebbero fatto male. Si va al riposo lungo con Recanati che deve recuperare otto lunghezze e coach Sacco espulso per due tecnici misturati oer degli “scambi” di opinioni con la terna arbitrale non sempre lineare nelle interpretazioni e tanto da irretire i padroni di casa. Forlì apre subito la seconda fase della gara a testa bassa e Recanati scivola a -15 con gli ospiti sempre più padroni del campo ed in preda ad un crescente nervosismo che incide sul piano mentale e ne fa le spese Rush che incappa in un doppio tecnico e lascia il parquet con 16′ di anticipo e 9 punti, fino a quel momento il migliore del roster di casa per valutazione. Il cronometro scorre ma Recanati non riesce a concretizzare quel break tale per riaprire il match. Forlì ha saldamente in mano il gioco e vede sempre più l’aggancio a Recanati che vale il sorpasso per differenza canestri. Un 7-0 di Bader, capitalizzato da Bolpin dalla lunetta da ossigeno a Recanati (-8) E quasi 7′ per la rimonta della disperazione che Pierini alimenta da tre subito illuso dalla lunga distanza da Adegboye. 66-75 con sul cronometro oltre 4′ e Forlì in bonus. Valli scuote i suoi quel tanto che basta per far tornare concreta la manovra dal perimetro, favorita dagli errori di Recanati. In pochi secondi Forli torna avanti per poter amministrare meglio la gara.

Incontenibili Johnson che porta a casa 22 punti ed un 24 di valutazione, ma anche Adegboye ha saputo interpretare una gara magistrake, 18 punti e 21 di valutazione. Sulla sponda Recanati grande e generisa prestazione di Bader, per lui 22 punti e 19 di prestazione. Bene anche Infante, 11 punti e 17 di valutazione. Gli ultimi 90″ sono piu per le statistiche che per altro.Sugli spalti la tifoseria forlivese da vita ad una sciarpata con le note di Romagna Mia. I giocatori ospiti salgono fino all’anello superiore per raccogliere il saluto dei tifosi sugl spalti intervento della security e della Polizia per annullare sul nascere pericolosi contatti che comunque ci sono. Forli porta a casa un successo che puo’ valere gia mezza stagione. Con il calendario che l’attende, per Recanati la siruazione e fortemente compromessa.

Fotogallery a cura di Alfonso Alfonsi

Tifosi Forli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy