Forlì supera agilmente la Juvi Cremona

0

Unieuro Forlì – Ferraroni Juvi Cremona 78-61 (18-18, 25-14, 11-14, 24-15)

Unieuro Forlì: Xavier Johnson 19 (6/10, 1/3), Daniele Cinciarini 12 (3/6, 2/3), Federico Zampini 12 (4/5, 1/1), Kadeem Allen 9 (3/5, 0/2), Todor Radonjic 8 (1/1, 2/6), Davide Pascolo 6 (3/7, 0/0), Maurizio Tassone 4 (0/0, 1/3), Luca Pollone 3 (0/1, 1/2), Giacomo Zilli 2 (1/3, 0/0), Michele Munari 2 (1/1, 0/0), Edoardo Zilio 1 (0/0, 0/0), Fabio Valentini 0 (0/2, 0/3)

Tiri liberi: 10 / 14 – Rimbalzi: 37 3 + 34 (Luca Pollone 8) – Assist: 17 (Federico Zampini 7)

Ferraroni Juvi Cremona: Lorenzo Tortu 14 (4/8, 0/4), Tekele Cotton 11 (4/11, 1/5), Luca Vincini 9 (4/4, 0/1), Vincent Shahid 8 (2/4, 1/8), Daniele Magro 8 (4/5, 0/1), Cosimo Costi 5 (2/2, 0/3), Antonino Sabatino 4 (2/4, 0/3), Marco Timperi 2 (0/4, 0/0), Francesco Grassi 0 (0/0, 0/1), Alessandro Biaggini 0 (0/0, 0/1), Gabriele Benetti 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 19 – Rimbalzi: 38 7 + 31 (Tekele CottonCosimo Costi 9) – Assist: 7 (Tekele Cotton 3)

Continua a vincere l’Unieuro Forlì, che dopo un primo quarto equilibrato, opera un primo strappo nel secondo, per poi trovare il +20 nell’ultimo quarto. Per Johnson 29 punti. Doppia cifra anche per Cinciarini e Zampini che chiudono con 12 punti a testa. 

Dopo un primo quarto equilibrato,  i biancorossi chiudono il primo tempo avanti di 11. Nei primi 10′ fa la voce grossa Xavier Johnson, che firma ben 9 dei 18 punti di marca Unieuro. Nel secondo quarto, Forlì dà la prima spallata subito dopo il primo mini-intervallo. Scaldano la mano dall’arco Tassone e soprattutto Zampini che, dopo un suo tap-out, imbuca dall’arco il 26-18. Sabatino risponde da sotto, ma è ancora Federico Zampini a centrare l’and-one del 29-20, che lancia i romagnoli verso il massimo vantaggio, quando capitan Cinciarini e Allen confezionano il 34-22. Cremona affida la sua reazione a Magro, Cotton e Vincini, ma l’Unieuro non demorde e sono di nuovo Allen e Cinciarini a chiudere il primo tempo sul 43-32.

L’avvio di secondo tempo premia gli ospiti, che con Tortù, Magro e Cotton accorciano fino al 45-41. E’ Johnson a fermare il break a 4’42” dall’ultimo mini intervallo con il libero del 46-41. Forlì riprende vigore, quindi, con due canestri di Zampini e uno di Pascolo e, a 2’38” dalla fine del terzo quarto, Cremona va al time out sul 52-43 romagnolo. Al rientro in campo, Cinciarini penetra per 54-43. L’ultimo quarto riprende sul 54-46. Dada Pascolo segna subito il 56-46. Di Cinciarini, a 8’50”, una magia, in penetrazione per il 58-46. Forlì stringe le maglie in difesa e Pascolo, a 7’49”, imbuca da sotto il 60-46, nuovo massimo vantaggio che costringe gli ospiti al time out. L’Unieuro si prende l’inerzia del match e Dada Pascolo segna il 62-48 e, quando viene sostituito a 6’27”, si prende gli applausi dell’Unieuro Arena. Con due liberi e una schiacciata di Johnson , 17° punto, e la tripla di Radonjic, Forlì tocca presto il +20, sul 69-49. A 3’55” è ancora una bomba di Radonjic a scrivere il 72-52 e sul match iniziano a fare capolino i titoli di coda.  A 2’18” in campo Michele Munari e Zilio, con il primo a segnare il 77-59, ed il secondo a imbucare il libero del 78-61 che chiude la partita.  

UFF.STAMPA PALL.FORLI’

Johnson