Frazier e Nikolic guidano Treviglio alla vittoria

Prima vittoria interna di questa stagione 2020-2021 per la BCC Treviglio che ha la meglio della 2B Control Trapani con il punteggio di 87-83.

di Adriano Zucchetti

Prima vittoria interna di questa stagione 2020-2021 per la BCC Treviglio che ha la meglio della 2B Control Trapani con il punteggio di 87-83. I ragazzi allenati da coach Cagnardi hanno saputo dar seguito al successo conquistato domenica a Mantova con una buona prova sul parquet del PalaFacchetti contro una formazione siciliana che ha lottato fino alla fine e condotto le danze nella prima parte di partita, prima che un indiavolato Frazier (ben coadiuvato da Nikolic) ribaltasse le sorti dell’incontro nel terzo quarto in cui piazza 15 punti avviando un ultimo periodo di relativo controllo per i bianco-blu, bravi a limitare le folate offensive di Corbett e compagni che arrivano al -2 ma senza piazzare la zampata decisiva. 2 punti che fanno molto comodo a Treviglio e danno fiducia in vista dei prossimi impegni, nella speranza di trovare maggior contributo in termini offensivi anche da parte del resto del roster.

I quintetti

Coach Cagnardi schiera per la palla a due Frazier in regia, Pepe e Sarto sugli esterni, Nikolic e Borra sotto canestro; dall’altra parte coach Parente manda in campo il quintetto formato da Palermo in regia, Corbett e Spizzichini sugli esterni, Mollura e Renzi sotto canestro.

Primo quarto

Inizio equilibrato con Pepe a rompere il ghiaccio e a seguire un botta e risposta dalla lunga distanza tra Renzi e Frazier, Mollura impatta a quota 5 prima che il gioco da 4 punti di Sarto crei il primo mini allungo (9-5). I siciliani si riavvicinano con Renzi e Spizzichini, l’attacco trevigliese sembra essersi raffreddato e Trapani firma il sorpasso con la tripla di Corbett a metà quarto (9-11). Il colpo sembra ridar vigore alla manovra bianco-blu che si riportano avanti con i piazzati di Reati e Nikolic e la tripla di Pepe che rispondono a Corbett (16-15). Seconda parte di quarto equilibrata in cui il vantaggio viene rimpallato tra le due squadre, sugli scudi la sfida al tiro pesante tra Frasier e Renzi che infiamma il confronto tra le due formazioni. Si iscrive al match anche Palermo con un gioco da 4 punti (ingenuità di Borra che vale il suo secondo fallo) mentre Treviglio si mantiene a contatto grazie al suo ispirato play statunitense; nel finale coach Parente trova punti dai neo entrati Erkmaa e Adeola, BCC più contratta e imprecisa che chiude il primo periodo sotto 22-26.

Secondo quarto

Si riparte con i granata ancora in palla con le realizzazioni dell’ex Nwohuocha e Corbett, dall’altra parte Treviglio è molto imprecisa, si mantiene vicina con i canestri di Pepe e D’Almeida ma senza riuscire a tornare sotto il possesso di svantaggio. A cavallo di metà quarto la schiacciata su rimbalzo offensivo di Borra vale il -3 ma lo spreco di Reati nel possesso successivo e la conseguente tripla di Corbett ricacciano i lombardi a -6 (29-35). Il time out chiamato dall’allenatore della formazione di casa smorza il buon momento dei siciliani che infilano un canestro da sotto con Mollura ma subiscono le realizzazioni del duo Borra-Nikolic che riducono il gap (33-37); nel finale si registrano solamente i liberi di Nikolic (2/2) e Mollura (1/2) che mandano le formazioni negli spogliatoi sul punteggio di 35-38 a favore degli ospiti.

Terzo quarto

Inizio di terzo periodo vivace con Pepe e Nikolic a rispondere a Spizzichini e Corbett per un 5-5 in poco meno di 1’30” di gioco. La BCC alza le barricate in difesa e manda in confusione gli avversari, situazione che i ragazzi allenati da coach Cagnardi sfruttano al meglio guidati da un super Frazier che ispira i canestri di Borra e Nikolic e poi firma il sorpasso (46-45). Reazione siciliana con il contro-parziale di 5-0 firmato da Mollura che riporta avanti gli ospiti, Treviglio inizialmente subisce il colpo tornando a sommare errori al tiro ma poi si sblocca e risponde perentoriamente con un 8-0 con la bomba di Pepe e i 5 punti di Frazier a cavallo della metà quarto (54-50). Reati e Nwohuocha rimettono in equilibrio il punteggio, la BCC dimostra di avere una mano bollente dalla lunga distanza e infila 3 bombe consecutive con super Frazier e un ispirato Nikolic (2 in serie per il lungo sloveno) che, rispondendo alle realizzazioni di Erkmaa e Renzi, ampliano il divario tra le due formazioni (64-59). Nel finale il play statunitense infierisce ancora sui siciliani piazzando altri 5 punti (inclusa una tripla sulla sirena) che valgono il +10 (69-59) di fine terzo periodo (34-21 il parziale, 15 punti per Frazier).

Ultimo quarto

L’ultimo quarto si apre con la bomba di Spizzichini per Trapani che sfrutta il fallo antisportivo commesso da Bogliardi per accorciare ulteriormente con il 2/2 ai liberi di Palermo e il piazzato di Corbett (69-66), la BCC sembra essere rimasta in panchina e si sblocca dopo più di 2′ con una penetrazione di Reati. Botta e risposta dalla lunga distanza tra Erkmaa e il capitano della BluBasket, fase a cavallo della metà quarto in cui gli attacchi si placano e il punteggio viene mosso dai soli liberi di Nwohuocha, Nikolic e Pepe; la fase di stallo viene interrotta dagli ospiti che si portano a -2 (77-75) con i canestri di Palermo e Mollura a 3′ dal termine. Treviglio ferma il trend avversario con la realizzazione di Nikolic, perde Borra per raggiunto limite di falli e poi allunga ancora con un nuovo canestro di Frazier che fissa il +6 (81-75) a 2’11” dalla conclusione, situazione che spinge coach Parente a chiamare time out. Mollura e Nwohuocha riportano gli amaranto a -2 in un amen, la BCC sbaglia al tiro per due attacchi consecutivi ma Trapani non capitalizza il successivo e i padroni di casa riportano il vantaggio sopra il possesso pieno con il 2/2 dalla lunetta di Pepe a 37” dal termine. A seguire arrivano i 2/2 per Corbett da una parte e Sarto dall’altra, nuovo time out per coach Parente con 11” sul cronometro per una rimessa in attacco che i siciliani capitalizzano con la penetrazione vincente di Palermo, time out BCC con 5” da giocare e i padroni di casa piazzano il game-set-match con il 2/2 ai liberi di Frazier che firma l’87-83 finale.

Le cifre del match

Il titolo di MVP va a un indomito J.J. Frazier, mattatore del sorpasso nel terzo quarto, a tratti inarrestabile e presenza costante anche a rimbalzo difensivo, chiude con 28 punti (5/9 dalla lunga distanza), 8 rimbalzi (il migliore dei suoi), 4 assist e 6 falli subiti per un ottimo 33 di valutazione. Decisivo anche Nikolic (23 punti, 4 rimbalzi, 6 assist e 3/4 da dietro l’arco), in doppia cifra Pepe (15 punti, 3 rimbalzi).

Per Trapani non bastano le ottime prestazioni di Corbett (19 punti e 3 assist), Mollura (14 punti e 8 rimbalzi), Palermo (11 punti, 5 rimbalzi e 5 assist) e Renzi (15 punti, 5 rimbalzi e 3/5 dalla lunga distanza) per portare a casa un match condotto autorevolmente nei primi due quarti.

BCC Treviglio 87–83 2B Control Trapani (parziali: 22-26, 35-38, 69-59)

BCC Treviglio: D’Almeida 2, Sarto 6, Nikolic 23, Reati 7, Amboni n.e., Corini n.e., Bogliardi, Manenti, Frazier 28, Pepe 15, Taddeo, Borra 6. All. Cagnardi

2B Control Trapani: Basciano, Renzi 15, Piarchak n.e., Spizzichini 8, Erkmaa 7, Adeola 2, Mollura 14, Corbett 19, Palermo 11, Nwohuocha 7. All. Parente

StatisticheTreviglio: 18/37 da 2 punti, 12/25 da 3 punti, 15/23 ai liberi; Trapani: 17/32 da 2 punti, 11/28 da 3 punti, 16/21 ai liberi.

Arbitri dell’incontro: Stefano Wassermann di Trieste (TS), Gabriele Gagno di Spresiano (TV) e Nicholas Pellicani di Ronchi dei Legionari (GO)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy