Gli Stings tornano alla vittoria, Bari sotto scacco al PalaBam

0
MANTOVA – Gli Stings di coach Tinti tornano alla vittoria dopo due sconfitte e scacciano i fantasmi di un crollo che si erano materializzati nelle ultime settimane.Partita molto combattuta per tutto l’arco dei 40′, con Bari che chiudeva il secondo quarto con 6 punti di vantaggio, ma veniva agganciata e superata da una più vivace Dinamica-Dwb nella ripresa.
 
La prima frazione di gioco si apre subito con il botta e risposta tra le due compagini che si protrae fino al 6′ minuto, chiaro segno premonitore di una partita che sarebbe stata in bilico fino alla fine, o quasi.
Venturelli, da subito apparso in gran serata, mette a segno il gioco da tre punti, frutto di una penetrazione con fallo subito e canestro realizzato, e dà così il via al primo mini-parziale in favore di Poggio, seguito dai due punti messi a segno da Pilotti.Il vantaggio di 5 punti verrà mantenuto fino all’ultimo tiro sulla sirena in favore di Bari, con Cardillo che mette a segno da sotto e accorcia le distanze(23-20).
 
Nel secondo quarto è Bari a partire meglio, e dopo 3′ Laquintana dalla lunetta firma il pareggio prima, e il sorpasso poi in favore del club pugliese.Losi continua a servire assist(saranno 10 a fine gara), ma gli animi poggesi si scaldano per qualche fischio discutibile della coppia in grigio, e al 19′ viene sanzionata una protesta da parte di coach Tinti con un fallo tecnico in favore della Liomatic; fortunatamente per i padroni di casa Ruggiero mette a segno un solo tiro libero, e sul possesso successivo Bisconti perde palla.
Nell’ultimo minuto gli Stings subiscono un parziale di 5 a 0 che permette a Bari di andare all’intervallo lungo sul punteggio di 34-40.
 
Al rientro in campo la musica cambia, Poggio ingrana la marcia giusta e trascinata da Venturelli coadiuvato da Pilotti e Pignatti torna al comando della gara (48-47 al 25′).Cardillo da sottocanestro firma l’immediato contro-sorpasso, ma gli Stings sono determinati a far proprio il match e piazzano un parziale di 7-0.
I pugliesi si affidano a Bonfiglio per accorciare le distanze, ma un altro parziale di 8 a 1 permette al gruppo di mantovano di andare all’ultimo quarto in vantaggio di 10 lunghezze (63-53).
 
L’ultima frazione di gioco vede la difesa barese in difficoltà nei confronti della velocità e intraprendenza di Fantinelli, che mette a segno alcune azioni individuali.Pignatti e Losi completano l’opera dall’arco dei 6,75 e Bari, in netta difficoltà a livello fisico, riesce solo a limitare il passivo, arrivato anche a quota 15 punti.
 
Una buona prova del team guidato da coach Tinti, con alcune giocate che hanno lasciato intravedere il gioco spettacolare espresso prima del crollo di Perugia.Una vittoria importante che permette a Poggio di continuare a sperare nella decima posizione che significherebbe salvezza diretta, e che sicuramente ridà morale in un momento delicato della stagione. Migliore in campo Venturelli che con l’83% dal campo mette a referto 23 punti.Buone le prove per Bari di Bonessio, Ruggiero e Cardillo e del giovane Laquintana.
 
Ora la Dinamica-Dwb sarà ospite mercoledì sul difficile parquet di Casalpusterlengo, uscita sconfitta oggi nella sfida contro Treviglio.
 
Dinamica-Dwb 82 – 71 Liomatic Group Bari

 
Dinamica-Dwb
Mantovani 3, Mancin 6, Mazic, Losi 11, Pignatti 11, Piunti 7, Fantinelli 10, Pilotti 11, Venturelli 23, Sgobba n,e.
 
Liomatic Group Bari
Tomasello 3, Bonfiglio 6, Barozzi 2, Laquintana 9, Bisconti 9, Bonessio 18, Ruggiero 14, Cardillo 13, Didonna n,e, Iacovelli n,e.