Gran Torino: nulla da fare per Siena

0

La Zerouno Torino raggiunge quota 22 punti in classifica e agguanta il secondo posto nella division Nord-Ovest, con quattro lunghezze di distanza da Omegna; che però dovrà recuperare una partita.

I ragazzi di coach Faina chiudono il loro 2011 con una grande prova di collettivo: tutti i giocatori sono andati a referto, compreso il giovanissimo Lorenzo Baldasso (’95) che ha avuto l’onore di segnare il canestro del 101 a 74 finale. Una prestazione offensiva che non si vedeva da anni al Palaruffini, eccezion fatta per una partita contro Piacenza nella stagione 2009-2010. Allora i mattatori erano stati Cristiano Masper, con i suoi 45 punti, e Mario Boni (29 p.) che diedero spettacolo portando le due squadre al doppio supplementare con il punteggio di 102-103 in favore dei piacentini.

Chiudendo la parentesi storica, diamo uno sguardo alle statistiche del match:

Torino ha dominato a rimbalzo, ripetendo quanto fatto di buono a Verbania, ha totalizzato 14 assist di squadra e concluso la gara con una valutazione complessiva mostruosa (128 contro 61 di Siena).

Dall’altra parte Siena, con i suoi giovanissimi ragazzi, non ha di certo sfigurato. Nonostante il risultato, la truppa di Mecacci ha dimostrato le proprie qualità: grande potenziale e talento offensivo, supportato dall’atletismo di alcuni singoli. Tessitore ha dato mostra del suo arsenale nel pitturato, dando non pochi problemi ai lunghi torinesi con l’aiuto prezioso di Mei, Simeoli e Spizzichini.

Le percentuali dal campo sono risultate ottime per tutte e due le compagini: Torino precisissima con il 75 per cento da due ed un buonissimo 40 per cento dai 6 metri e 75; Siena ha comunque retto il confronto nel tiro da due con il 62 per cento, mentre dall’arco ha totalizzato uno scarso 19 per cento.

Cronaca del Match:

La PMS inizia con Giusto titolare, il risultato? Partenza sprint con Tassinari sugli scudi. Siena risponde subito con due bombe di Pascolo che portano anche in vantaggio i giovani toscani. Ma Portannese, l’ex di turno, si scuote e con un paio di contropiedi ed una bimane firmano il primo decisivo break dell’incontro (21-10). Tessitori prova a reagire e tiene a galla i suoi dal pitturato, Mecacci prova a cambiare qualcosa in difesa alternando la zona e pressando il portatore di palla, senza però racimolare molto. Il primo quarto di gioco si conclude sul 28 a 17 per Masper e soci.

Nella seconda frazione si rivede in campo per Torino il doppio playmaking, soluzione utilizzata oramai costantemente dall’esperto coach romano. Conti entra in campo e mette a segno due triple consecutive dalla stessa mattonella, rispondendo a dovere alla bellissima schiacciata di Spizzichini che ha meritato gli applausi dei tanti bimbi presenti sugli spalti.

Entrano Giadini e Defant, i due ci mettono poco ad entrare in partita, piazzando canestri e giocate fondamentali, scavando il margine tra le due squadre. Si va negli spogliatoio sul punteggio di 57 a 39 per Torino.

La partita sembra quantomai segnata, ma Siena continua a lottare, dimostrando di non essere venuta in gita in Piemonte. Purtroppo però, l’esperienza e la fisicità dei torinesi sono uno ostacolo insormontabile per i toscani; Masper va in lunetta e segna, Tassinari prende un colpo fortuito al ginocchio spaventando non poco lo staff tecnico gialloblù. Torino però continua a macinare gioco ed arriva un nuovo canestro di Masper, che chiuderà la partita con 13 punti in appena 15 minuti di utilizzo. Un’altra schiacciata di Conti chiude il terzo quarto con il punteggio fissato sul 75 a 51.

Gli ultimi dieci minuti sono l’occasione per coach Faina di lanciare in campo un quintetto assolutamente inedito con solo under in campo, come vorrebbe tanto la formula di questa DNA; la partita non aggiunge altro ai tre quarti precedenti e Torino porta a casa un’altra bella vittoria che fa morale e riaccende il sogno di fare strada nei playoffs.

Per Siena non ci sono particolari preoccupazioni, non era certo questa la partita da vincere. La pausa per le festività servirà a tutte e due le squadre per riposarsi e prepararsi per l’anno nuovo.

Inoltre vogliamo segnalare che il grande e storico coach del basket torinese Dido Guerrieri è stato finalmente inserito nell Hall Of Fame del basket italiano, un doveroso riconoscimento che la PMS ha accolto con gioia e soddisfazione.

ZEROUNO TORINO-CONSUM.IT SIENA 101-74

(28-17; 57-39; 75-51)

TORINO: Parente 4, Tassinari 10, Conti 11, Fontecchio 8, Baldasso 2, Portannese 23, Masper 13, Defant 18, Giusto 7, Giadini 5. All: Faina. Ass: Comazzi, Canella.

SIENA: Pascolo 8, Cucco 5, Mirone, Simeoli 13, Bernardi 6, Rovere n.e., Bianconi 4, Spizzichini 13, Mei 10, Tessitori 15. All. Mecacci, Ass: Cini.

Arbitri: Volpe, Cilento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here